L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
James Gunn parla della scena più difficile di Guardiani della Galassia

James Gunn parla della scena più difficile di Guardiani della Galassia

Di Marlen Vazzoler

james-gunn

Abbiamo spesso parlato dell’Awesome Mix 1 di Guardiani della Galassia, ma sul suo account facebook ieri il regista Jame Gunn ha svelato la lista originale delle tracce che aveva dato a Chris Pratt per prepararsi per il ruolo di Peter Quill.
Nel cd originale erano presenti alcune canzoni che non sono state inserite nella colonna sonora, ecco la lista completa:

I’m Not in Love – 10cc
Come and Get Your Love – Redbone
Go All the Way – Raspberries (band)
*Never Been to Spain – Three Dog Night
Hooked on a Feeling – Blue Swede
*Magic – Pilot (band)
The Pina Colada Song – Rupert Holmes
*Livin’ Thing – Electric Light Orchestra
Moonage Daydream – David Bowie (Official)
Fooled Around and Fell in Love – Elvin Bishop
*Fox on the Run – The Sweet
Cherry Bomb – The Runaways
Spirit in the Sky – Norman Greenbaum
O-O-H Child – Five Stairsteps
*Surrender – Cheap Trick

L’asterisco indica le canzoni che non fanno parte della colonna sonora. Nel primo taglio del film, Gunn aveva inserito queste canzoni:

-La guardia carceraria ascolta Magic attraverso le cuffie di Quill,
Livin Thing è stato usata nel montaggio in cui vediamo la gang scappare di prigione a bordo della Milano,
-Quill canta aggressivamente Never Been to Spain alle guardie del Nova Corp.

Gunn spiega che Moonage Daydream non c’era nella versione originale ma è stata aggiunta in post-produzione. Mancano all’appello Ain’t No Mountain High Enough e I Want You Back perché fanno parte dell’Awesome Mix Volume 2, e Gunn non voleva che Pratt avesse famigliarità con queste canzoni.

Parlando invece della scena più difficile che ha dovuto scrivere per il film, Gunn spiega che tutte le introduzioni dei personaggi sono state davvero difficili:

“Che si tratti dell’introduzione di Ronan, dell’introduzione di Thanos, dell’introduzione di Rocket e Groot… queste scene sono cambiate molto durante il processo di scrittura, il processo di ripresa, e anche il processo di post-produzione. Ho scritto queste scene ancora e ancora e ancora in modi diversi. L’introduzione di Groot/Rocket, adesso sono ok con quella, ma la prima cosa che mi viene in mente come la cosa più difficile da dover scrivere è la scena con Thanos. È stata davvero difficile.
C’è pressione con Thanos perché stai impostando questo gigantesco personaggio, in un certo modo, non fa davvero parte del tuo film. La sua presenza non serve davvero in Guardiani, e avere Thanos in quella scena ha aiutato di più l’Universo Marvel che i Guardiani della Galassia. Ho sempre voluto averci Thanos, ma da un punto di vista strutturale, non ce né bisogno”.

Per questo motivo, per non far sembrare Ronan una femminuccia, Gunn ha deciso di fargli uccidere l’Altro, questo essere molto più potente di Loki.

“Così mi è piaciuto, ma anche questo è stato diciamo difficile perché era più divertente la prima volta che l’ho scritto e l’umorismo non funzionava così tanto. Ma quella scena ha forse il mio momento preferito di tutto il film con Nebula, quando è impettita e dice ‘Grazie papà’. E sta anche salvando il sedere a Ronan perché sa che Ronan è una testa calda”.

Infine su Instagramm Gunn ha pubblicato una finta lista dei possibili padri di Star Lord:

On a tobacco farm in Vinales, Cuba.

Una foto pubblicata da James Gunn (@jamesgunn) in data:

 

Guardiani della Galassia ha fatto il suo ingresso nelle sale italiane il 22 ottobre 2014. Vi ricordiamo che Qui trovate la pagina facebook italiana del film.

Vi ricordiamo che il film sarà disponibile in Home Video a partire dal 4 febbraio 2015. Su Amazon.it potete già prenotare la vostra copia.

Fonti James Gunn, Vulture, James Gunn


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Boys – Eric Kripke ha visto “i giornalieri più folli di sempre” per l’Herogasm 18 Giugno 2021 - 17:15

Lo showrunner Eric Kripke promette qualcosa di davvero folle per il sesto episodio di The Boys 3, che ruoterà attorno al famigerato famigerato Herogasm.

BELLE: Il film di Mamoru Hosoda in Italia con Koch Media e I Wonder Pictures 18 Giugno 2021 - 16:28

Nel 2021 arriverà anche nelle sale italiane BELLE, il nuovo film di Mamoru Hosoda grazie a Koch Media e a I Wonder Pictures

A Classic Horror Story – Un video ci porta dietro le quinte del film, dal 14 luglio su Netflix 18 Giugno 2021 - 15:30

I registi Roberto De Feo e Paolo Strippoli ci portano nel backstage di A Classic Horror Story nel nuovo video pubblicato da Netflix.

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.

Loki: ma quindi chi è la Variante e perché è così importante? 17 Giugno 2021 - 17:01

Chi è realmente il personaggio che appare nel secondo episodio di Loki? (Spoiler alert, ovvio)

Luca, la recensione (senza spoiler) del nuovo film Pixar 16 Giugno 2021 - 18:00

Luca e la vacanza di Pixar in Italia: un'estate al mare, in compagnia di amici, nemici e di una grande speranza per tutti.