L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Il grande Lebowski, Ferris Bueller, Rosemary’s Baby e molti altri titoli inseriti nel National Film Registry

Di Marlen Vazzoler

national-film-registry

Il bibliotecario del congresso, James H. Billington, ha annunciato le 25 pellicole che quest’anno entreranno a far parte del National Film Registry, considerate dei tesori cinematografici per la loro importanza culturale, storica o estetica.

“Il National Film Registry mostra la straordinaria diversità del patrimonio cinematografico americano ed i disparati elementi che lo rendendo così vibrante. Preservando questi film, proteggiamo un elemento cruciale della creatività, cultura e storia americana”.

Per poter essere selezionate le pellicole devono avere almeno 10 anni, verranno poi preservate al Packard Campus del National Audio-Visual Conservation Center in Virginia o tramite il programma di preservazione del centro o attraverso la collaborazione con altri archivi, studi cinematografici o filmaker indipendenti.

Con i titoli annunciati quest’anno, usciti tra il 1913 e il 2004, i film inseriti nel registro arrivano a 650. Ecco la lista:

“13 Lakes” (2004)
“Bert Williams Lime Kiln Club Field Day” (1913)
“The Big Lebowski” (1998)
“Down Argentine Way” (1940)
“The Dragon Painter” (1919)
“Felicia” (1965)
“Ferris Bueller’s Day Off’ (1986)
“The Gang’s All Here” (1943)
“House of Wax” (1953)
“Into the Arms of Strangers: Stories of the Kindertransport” (2000)
“Little Big Man” (1970)
“Luxo Jr.” (1986)
“Moon Breath Beat” (1980)
“Please Don’t Bury Me Alive!” (1976)
“The Power and the Glory” (1933)
“Rio Bravo” (1959)
“Rosemary’s Baby” (1968)
“Ruggles of Red Gap” (1935)
“Saving Private Ryan” (1998)
“Shoes” (1916)
“State Fair” (1933)
“Unmasked” (1917)
“V-E + 1” (1945)
“The Way of Peace” (1947)
“Willy Wonka and the Chocolate Factory” (1971)

Tra i film selezionati ricordiamo il cortometraggio diretto da John Lasseter Luxo Jr., il film dei fratelli Coen Il grande Lebowski, ma anche i film di Spielberg (Salvate il soldato Ryan), John Hughes (La pazza giornata di vacanza), Roman Polansky (Rosemary’s Baby), Arthur Penn (Piccolo grande uomo), Rio Bravo di Howard Hawks e il vecchio Willy Wonka con Gene Wider.

Fonte LA Times


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Julia Butters da C’era una volta a Hollywood al biopic di Spielberg 16 Giugno 2021 - 10:30

L'attrice, attualmente impegnata sul set di The Gray Man dei fratelli Russo, sarà la sorella del protagonista, ispirato a Steven Spielberg

Morbius farà parte del MCU? Secondo Tyrese Gibson sì, ma la Sony smentisce 16 Giugno 2021 - 10:09

Nelle ultime ore Morbius, il cinecomic con Jared Leto basato sull’omonimo vampiro della Marvel, è tornato alla ribalta.

Bullet Train – Sony fissa l’uscita americana per aprile 2022 16 Giugno 2021 - 9:45

Bullet Train, l'atteso action di David Leitch con Brad Pitt e altre star, uscirà l'8 aprile 2022 nelle sale americane, stesso giorno di Sonic 2 e The Northman.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.