L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Exodus: Dei e Re vietato in Marocco e in Egitto per inesattezze storiche

Di Marlen Vazzoler

exodus-gods-and-kings-poster-final

Le inesattezze storiche sono una piaga nel cinema, soprattutto nei film storici ma questa volta sembra che il film della FoxExodus: Dei e Re abbia proprio esagerato tanto che l’Egitto ha deciso di vietare il film nel suo paese per delle ‘imprecisioni storiche‘. Il ministro della cultura Gaber Asfour ha dichiarato:

“Mosé e gli ebrei hanno costruito le piramidi, questo contraddice completamente i fatti storici. È un film sionista, dà una versione sionista della storia e contiene delle inesattezze storiche e per questo motivo abbiamo deciso di vietarlo”.

Ecco alcune inesattezze presenti nel film:

-La costruzione delle piramidi da parte degli ebrei. IN REALTÀ sono state costruite mille anni prima della storia del libro dell’Esodo.
-durante la divisione del Mar Rosso Mosè tiene in mano una spada, come un guerriero. INVECE aveva in mano un bastone;
-la divisione del Mar Rosso avviene tramite uno tsunami (Scott ha voluto usare delle cause naturali per spiegare i miracoli, ndr.). NELLA BIBBIA il Mar Rosso è stato diviso grazie a un miracolo di Dio attuato tramite Mosè.

Da quando è iniziata la programmazione del film di Ridley Scott in Marocco, gli agenti del Centro Cinematografico Marocchino (CCM) hanno invitato i cinema a cancellare le proiezioni. Una fonte del sito marocchino Medias24 spiega che tra martedì 16 e mercoledì 17 il CCM ha visto il film e venerdì 19 ha dato il via libera al distributore. Lo stesso CCM ha confidato ad alcuni operatori che aver dato il visto è stata una vittoria della libertà di espressione e del diritto di accesso alla cultura. Ma mercoledì 24 dicembre, quando il film è uscito nelle sale, gli operatori hanno ricevuto delle telefonate in cui venivano invitati a fermare le proiezioni e a togliere il film dalla programmazione.

L’ordine è stato dato oralmente e in alcuni cinema delle delegazioni del CCM hanno aiutato gli impiegati a fermare i cinema. Nonostante le minacce ricevute da alcuni operatori, diversi cinema come il Rif di Casablanca o il Colisèe di Marrakech hanno continuato a proiettare il film in mancanza di un ordine scritto.

Nel primo pomeriggio di Natale, i cinema che sono andati avanti con la proiezione del film sono stati minacciati con la possibile chiusura delle sale e la ricezione di sanzioni. Il Rif ha ceduto ed ha tolto la pellicola mentre il Colisée ha affermato di voler continuare a mostrare il film fino a quando non riceverà un comunicato scritto o verrà tolto il visto al film.

Ma il film di Scott è in buon compagnia, a marzo l’Egitto aveva vietato anche le proiezioni di Noah perché la pellicola aveva violato l’Islam ritraendo un profeta.

Fonti BBC, Medias24, Guardian


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Box Office USA: Old apre con $16,8M, Black Widow in home video dal 10 agosto 26 Luglio 2021 - 22:14

Old apre con $16,8M al Box Office USA, Black Widow in digitale dal 10 agosto nelle principali piattaforme digitali. Disney non parteciperà in presenza al CinemaCon

Pokemon: In lavorazione una serie live action per Netflix 26 Luglio 2021 - 21:29

In lavorazione una nuova serie live action basata su una serie animata giapponese. Dopo Cowboy Bebop e One Piece, è la volta dei Pokémon

Videogame News: Aloy su Genshin Impact, Apple TV+ Gratis con PS5, Kingdom Hearts alle Olimpiadi 26 Luglio 2021 - 20:05

Puntuale ogni Lunedì ecco l'appuntamento settimanale di ScreenWeek con le ultime notizie dal mondo dei videogiochi!

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.