Warning: getimagesize(https://n7m3z4b2.stackpathcdn.com/wp-content/uploads/2014/12/unbroken-1.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Angelina Jolie insieme al vero Louis Zamperini nella nuova featurette di Unbroken

Angelina Jolie insieme al vero Louis Zamperini nella nuova featurette di Unbroken

Di Valentina Torlaschi

unbroken

Louis Zamperini è una sorta di super-eroe in carne e ossa. Un uomo dalla capacità combattiva unica: dopo essere diventato campione olimpico da ragazzo, Zamperini venne arruolato nell’esercito durante la Seconda Guerra Mondiale dove venne coinvolto in un devastante incidente aereo che lo fece cadere in mare aperto: lì riuscì a sopravvivere su una zattera per 47 giorni insieme ad altri due membri dell’equipaggio. Ma quello fu solo l’inizio della tragedia: i giovani solati vennero poi catturati dalla Marina giapponese e inviati a in campo di prigionia dove vennero torturati e ridotti alla fame. Liberato alla fine del conflitto bellico, nel maggio 1945, Zamperini scoprì poi che l’esercito aveva già annunciato la sua morte alla famiglia. Una volta tornato a caso, l’uomo soffrì di una grave forma di sindrome post-traumatica riuscendo infine a risolvere i suoi problemi con la religione e il perdono verso i vecchi nemici.

Scomparso nel luglio di quest’anno all’età di 97 anni, Zamperini ha ispirato il film di finzione Unbroken diretto da Angelina Jolie, e già tra i titoli favoriti ai prossimi Oscar. Si tratta della seconda prova da regista della Jolie che con grande entusiasmo è riuscita a portare a termine questo progetto di biopic che la Universal aveva in cantiere da più di 50 anni. Il film uscirà nei cinema americani il 25 dicembre e in Italia a fine gennaio: ecco un video che ci porta nel dietro le quinte della pellicola mostrando dei momenti di tenero dialogo tra la Jolie e il vero Louis Zamperini:

A vestire i panni di Louis Zamperini troviamo Jack O’Connell, attore inglese visto in 300: L’alba di un impero e, in passato, nel bellissimo This is England (era uno dei ragazzi skinhead che “adottava” il piccolo Thomas Turgoose) e nella serie Skins. Nel cast anche Garrett Hedlund (attore noto per Tron: Legacy ma anche per On The Road).

Notevole anche la squadra del “dietro le quinte”. Per il ruolo di direttore della fotografia è stato scelto invece il Roger Deakins di Skyfall e Non è un paese per vecchi, mentre alla sceneggiatura ci sono niente meno che Joel e Ethan Coen che hanno adatto per lo schermo l’omonimo libro rimasto 108 settimane consecutive nella classifica del New York Times: uno dei bestseller più venduti, quattordici in prima posizione. Ecco la sinossi ufficiale del romanzo, edito in Italia con il titolo di Sono ancora un uomo. Una storia epica di resistenza e coraggio:

Nel maggio del 1943 un bombardiere americano precipita nel mezzo dell’Oceano Pacifico. Dell’equipaggio si salvano soltanto tre membri, uno dei quali è Louis Zamperini, figlio di immigrati italiani. Comincia così, con un minuscolo canotto alla deriva mitragliato dagli aerei giapponesi, una delle più straordinarie odissee della Seconda guerra mondiale. Dopo aver percorso 3200 chilometri in mare nutrendosi di uccelli crudi e fegato di pescecane, i tre sbarcano su un’isola in mano giapponese. Per due anni passeranno da un campo di prigionia all’altro, incontrando sadici aguzzini come il sergente Watanabe e misurandosi ogni giorno con la possibilità di essere uccisi, fino alla resa del Giappone e alla liberazione. Questa, per Louis Zamperini, è solo l’ennesima prova di una vita avventurosa sin dall’infanzia: giovanissimo delinquente di strada, aveva trovato nell’atletica leggera una via d’uscita, diventando un campione di mezzofondo e partecipando con onore ai 5000 metri alle Olimpiadi di Berlino del 1936 (dove aveva ricevuto i complimenti di Hitler in persona). Reclutato nell’Aviazione nel 1940, mentre si stava preparando alle sue seconde Olimpiadi, prima di precipitare con il suo B24 nel Pacifico era sopravvissuto a durissimi combattimenti alle Hawaii. Conclusa la guerra, anche il rientro in patria non è semplice: gli incubi lo tormentano, portandolo a rifugiarsi nell’alcol. Poi il matrimonio con una ragazza di buona famiglia, bella e intelligente, e la riscoperta della fede…

Unbroken uscirà nelle sale americane il 25 dicembre 2014 e in Italia il 29 gennaio 2015.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

The Sandman: di cosa parla e perché è interessante l’episodio bonus (no spoiler) 19 Agosto 2022 - 15:45

Sogni di gatti e scrittori in cerca d'ispirazione nell'undicesimo episodio di The Sandman, arrivato oggi a sorpresa su Netflix.

Avatar scompare da Disney+… perché sta per tornare al cinema? 19 Agosto 2022 - 15:00

Avatar non è più disponibile su Disney+. È stato rimosso dal catalogo in tutto il mondo, senza alcuna comunicazione.

La serie di Cuphead: i nuovi episodi arrivano su Netflix, ecco una clip 19 Agosto 2022 - 14:15

Torna su Netflix la serie animata ispirata al video game Cuphead, ecco una clip con la Baronessa Bon Bon.

The Sandman: di cosa parla e perché è interessante l’episodio bonus (no spoiler) 19 Agosto 2022 - 15:45

Sogni di gatti e scrittori in cerca d'ispirazione nell'undicesimo episodio di The Sandman, arrivato oggi a sorpresa su Netflix.

House of the Dragon, la recensione: benvenuti al Dallas di Westeros 19 Agosto 2022 - 9:01

Le nostre impressioni (senza spoiler) sui primi sei episodi di House of the Dragon, il prequel di Game of Thrones.

She-Hulk e una quarta parete infranta da oltre trent’anni 18 Agosto 2022 - 11:20

Come She-Hulk, un'eroina a fumetti nata per paura, è stata trasformata in uno dei personaggi Marvel più ironici di sempre.