L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Torino 2014 – The Rover, la recensione del film con Robert Pattinson e Guy Pearce

Di Filippo Magnifico

the_rover pattinson trailer

Dopo un esordio a dir poco sorprendente (Animal Kingdom), David Michôd ha deciso di prendersi una lunga pausa. Ben quattro anni, durante i quali il regista ha scritto (in collaborazione con Joel Edgerton, tra i protagonisti di Animal Kingdom) e diretto The Rover.

Per quanto riguarda il genere, ci troviamo dalle parti del cinema post-apocalittico, ambientato in un possibile futuro rovinato da un non precisato “collasso”. I pochi superstiti (soprav)vivono seguendo una propria morale, tra loro c’è il silenzioso e solitario Eric (Guy Pearce), in viaggio verso una meta non meglio specificata. Un gruppo di malviventi gli ha rubato la macchina e lui è disposto a tutto pur di recuperarla, nonostante viva in un mondo dove la la proprietà è più che altro un concetto astratto. Durante il suo percorso incontra il giovane Rey (Robert Pattinson), che è ferito e, soprattutto, è fratello di uno dei criminali autori del furto. Eric costringe Rey a seguirlo in questa disperata ricerca.

Diciamo subito che, nonostante l’ambientazione sia quella tipica del cinema post-apocalittico, The Rover si discosta da pellicole come Interceptor. Quello orchestrato da Michôd è un dramma silenzioso e fortemente introspettivo, un road movie esistenziale che si snoda lungo le polverose e deserte strade australiane. Il tempo in cui è ambientata la storia è rilevante ma solo fino ad un certo punto: più che altro serve a dare plausibilità alla storia e, soprattutto, alla sua conclusione. The Rover è una profonda riflessione sulla natura umana e su come una prospettiva differente possa avere conseguenze anche su quello che tutti noi conosciamo come buonsenso.

The Rover Robert Thomas Pattinson foto dal film 2

In questo scenario si muove un Guy Pearce più in forma che mai, silenzioso, di poche parole, risoluto, proprio come i vecchi eroi western alla Clint Eastwood, in grado di comunicare interi discorsi solo con uno sguardo. Con lui Robert Pattinson, in una veste decisamente inedita. È da un po’ di tempo, ormai, che quest’attore sta tentando di scrollarsi di dosso l’immagine da belloccio senza talento che in troppi gli hanno affibbiato e con The Rover è riuscito a salire un ulteriore gradino del suo percorso artistico. È una maledizione toccata ad altri grandi nomi prima di lui (si veda ad esempio Leonardo DiCaprio), ma con determinazione e tenacia Pattinson sta dimostrando a tutto il mondo di non essere l’ennesima star usa e getta.

QUI trovate la recensione della nostra Laura.

Per tutti gli articoli e le recensioni della 32° edizione del Torino Film Festival potete consultare questo link o seguire i nostri social network (Facebook, Twitter e Instagram) cercando l’hashtag #Torino2014SW.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Box Office USA: Testa a testa tra Old e Snake Eyes 23 Luglio 2021 - 18:52

Old e Snake Eyes a testa a testa al box office USA dopo la anteprime di giovedì sera, ma il podio potrebbe essere usurpato da Black Widow e Space Jam: New Legends

L’Esorcista: David Gordon Green conferma che il suo sarà un sequel diretto dell’originale 23 Luglio 2021 - 18:00

Come sappiamo, David Gordon Green è pronto per proseguire il suo percorso nel cinema horror con L'Esorcista.

Ciné 2021: i listini Adler e Warner Bros. nella giornata di chiusura 23 Luglio 2021 - 17:52

Si chiude la manifestazione per addetti ai lavori del settore cinema, con importanti anticipazioni per la nuova stagione

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.