L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Torino 2014 – Ogni Maledetto Natale, la recensione della commedia degli autori di Boris

Di Filippo Magnifico

ogni maledetto natale

Il Natale è una festa sacra in tutti i sensi, sia per tradizione che per il significato che porta al suo interno. Certo, molto spesso capita che sia la prima componente a prendere il sopravvento sul resto, trasformando il tutto in un vero e proprio incubo: cose da fare per forza, tradizioni da rispettare, momenti dove il principale obbligo è volersi bene, anche se il più delle volte rappresenta una forzatura. Una tortura che per il trio Ciarrapico, Torre e Vendruscolo (gli autori di Boris, tra le migliori serie televisive realizzate in Italia negli ultimi anni) esiste da sempre, sin dalla notte dei tempi.

Ogni Maledetto Natale parla appunto di questo e lo fa mettendo in contrapposizione due mondi solo all’apparenza diversi ma in realtà molto simili. Al centro di tutto questo una storia d’amore, quella tra Alessandra Mastronardi e Alessandro Cattelan, che unisce due realtà (sociali) distanti dando luogo ad una serie di situazioni assurde e paradossali che mettono a dura prova il loro rapporto.

Ogni maledetto Natale Andrea Sartoretti Corrado Guzzanti Stefano Fresi foto dal film 1

Cinepanettone o commedia sofisticata? Ci si aspetterebbe la seconda cosa dagli autori di Boris, ma la sensazione una volta giunti i titoli di coda è che, nonostante le intenzioni, questa pellicola trovi la sua collocazione ideale in quella categoria di commedie che da anni ormai invadono il grande schermo in prossimità delle festività.

Un vero peccato perché le possibilità per sfruttare al meglio sia un grande cast, composto da nomi come Francesco Pannofino, Caterina Guzzanti, Andrea Sartoretti, Corrado Guzzanti, Marco Giallini, Valerio Mastandrea e Laura Morante (che per l’occasione si sdoppiano, interpretando i componenti delle rispettive famiglie dei protagonisti), che un grande tema c’erano tutte. Quello che manca è la voglia di osare, perlomeno nel modo giusto.

Il risultato è una commedia in grado di strappare più di un sorriso, è vero, ma nulla di più. E questa è una cosa che avviene “ogni maledetto natale”.

Per tutti gli articoli e le recensioni della 32° edizione del Torino Film Festival potete consultare questo link o seguire i nostri social network (Facebook, Twitter e Instagram) cercando l’hashtag #Torino2014SW.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Waterworld: in arrivo una serie TV sequel del film 30 Luglio 2021 - 13:00

L'idea è quella di ambientare la serie vent'anni dopo il film e incentrarla sugli stessi personaggi. Dan Trachtenberg (10 Cloverfield Lane) la dirigerà

Batgirl: J.K. Simmons in trattative per tornare nei panni di James Gordon 30 Luglio 2021 - 12:28

L'attore potrebbe riprendere il ruolo del Commissario di Gotham City nel film incentrato sulla figlia del personaggio, Barbara Gordon

The Flash – Incidente sul set con la moto di Batman, ferito un operatore 30 Luglio 2021 - 12:00

Un operatore si è scontrato con la moto di Batman durante le riprese di The Flash a Glasgow, ma per fortuna non ci sono state conseguenze gravi.

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.