L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

L’addio a Gandalf di Ian McKellen

Di Marlen Vazzoler

gandalf-mckellen

Durante i pick up per Lo Hobbit: La battaglia delle cinque armate che si sono tenuti questa estate allo Stone Street Studios nel sobborgo di Miramar, in Nuova Zelanda, Sir Ian McKellen ha detto ‘arrivederci’ a Gandalf. L’attore ha spiegato ai giornalisti presenti sul set che con questo genere di cose non si può mai dire veramente addio.

“Ci sono le anteprime, ci sono gli artwork per la pubblicità da fare, il doppiaggio. Non è quella sorta di ‘non ci vedremo mai più’, non è dire arrivederci. Non è la rottura di una relazione.
Quando abbiamo finito l’altra trilogia, era stato un grande giorno il giorno in cui avevi finito, per gli attori principali. Avevamo finito di girare e ci hanno detto che questo era l’ultimo giorno per chiunque, tutti sono andati via, gli attori si sono cambiati, e tutti sono tornati. La gente non è andata a casa. Hanno aspettato. E mi ricordo il mio ultimo giorno è stato qui nel parcheggio, il parapetto di qualcosa, Minas Tirith. E Peter, Barrie Osborne, il produttore, si sono alzati in piedi e ci hanno mostrato un film tutto su di me. Cinque, sei, sette minuti di film, ricco di divertimento, scherzi, momenti che volevi ricordare. E poi venivi chiamato e ti veniva data la spada, che ho ancora a casa, naturalmente. E c’era la luce della torcia. Non potevi fare a meno di commuoverti. Vedremo se qualcosa di simile accadrà domani. Ho il sospetto che sarà solo un arrivederci. ‘Arrivederci, Hobbit, arrivederci’. Non lo so. Ma sì, dovrei essere molto triste nel dover dire addio ad alcuni amici. Ma ho la sensazione è perché non potremmo incontrarci di nuovo nel giro di qualche anno? Probabilmente sarà così. È possibile, non è vero?”.

McKellen ammette che ancora oggi non sa perché è riuscito a ottenere questa parte

Lo-Hobbit-La-Battaglia-delle-Cinque-Armate-jackson-gandalf

Un giornalista menziona Sean Connery e McKellen risponde: “Potrei vederlo”.
Ma se non fosse stato per Bryan Singer l’attore potrebbe aver perso questa parte a causa dei suoi impegni con X-Men.

“Ma prima che Peter Jackson potesse chiedermi di interpretare Gandalf, Bryan Singer mi aveva chiesto di interpretare Magneto, quello è accaduto prima. E quando la data degli X-Men è cambiata, ho dovuto chiamare Peter e dirgli ‘Mi dispiace non posso interpretare Gandalf perché è cambiata la data del mio impegno precedente’. Ed è solo perché Bryan Singer è un signore ed ha parlato con Peter Jackson e hanno deciso non ufficialmente, nulla di scritto, che Singer mi avrebbe fatto finire X-Men in tempo per fare La compagnia dell’Anello, che sono stato in grado di fare entrambe le parti .
È stato solo un colpo di fortuna e mi stimola, davvero. In alcuni posti in cui vado, pensano che sia Gandalf a camminare, e alcuni pensano che sia Magneto. Ed è interessante che a volte questi due pubblici non si incrociano. Il pubblico di X-Men non sempre conosce Il Signore degli Anelli. È divertente, non è vero? Ma, eccoci. E non mi dispiace neanche un po’, che pensino di me in questi due modi”.

Parlando del ruolo di Gandalf in Lo Hobbit, l’attore pensa che sia stato appropriato il modo in cui la sua parte sia stata divisa nei tre film perché è una delle forze principali della storia.

“Si può dire che hanno messo delle cose nuove. Tutte le cose che Gandalf fa in questo film provengono da Tolkien, nelle appendici e da altre parti. Quindi sapeva dove Gandalf era andato, solamente non l’ha messo nello Hobbit. Ma quando ha finito Il signore degli Anelli, è abbastanza chiaro che è lo stesso Gandalf, lo stesso personaggio, e il legame che i due film hanno tematicamente, attraverso di lui e gli altri, è appropriato”.

Il primo capitolo della trilogia de Lo Hobbit era uscito il 13 dicembre 2012 mentre il secondo episodio Lo Hobbit: La Desolazione di Smaug il 13 dicembre 2013. Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate arriverà nelle sale il 17 dicembre 2014. Nel ricchissimo cast troveremo Ian McKellenMartin FreemanEvangeline Lilly, Cate Blanchett, Ian Holm, Christopher Lee. Potete rimanere aggiornati sul film seguendo la Pagina Facebook o la scheda sul sito ufficiale Warner Bros.

Vi ricordiamo infine che lunedì 1 dicembre sarà possibile seguire in diretta l’anteprima che potrete seguire anche voi, in diretta streaming, a partire dalle 18.30 italiane. Tornate a trovarci lunedì sul blog!

Fonte IGN


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Bridgerton: le riprese della stagione 2 sono finalmente ripartite 3 Agosto 2021 - 21:30

La lavorazione della serie Netflix era stata fermata a metà luglio in seguito a due casi di Covid, ma lo showrunner rivela che ora è ricominciata

Killers Of The Flower Moon: Brendan Fraser nel cast del film di Scorsese 3 Agosto 2021 - 21:00

L'attore è inoltre entrato nel cast di Brothers, la nuova commedia del regista di Palm Springs interpretata da Peter Dinklage e Josh Brolin

Cenerentola: il trailer del musical Amazon con Camila Cabello 3 Agosto 2021 - 20:20

La rilettura della classica fiaba arriverà su Amazon Prime Video il 3 settembre

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.