L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Interstellar – Matthew McConaughey ci parla del film a Roma

Di Leotruman

matthew mcconaughey roma 2_opt

Più che i giorni, ormai si contano le ore per l’uscita di Interstellaril nuovo kolossal fantascientifico diretto da Christopher Nolan, che sbarcherà nei nostri cinema a partire dal 6 novembre.

Dopo averlo incontrato a Londra alla première europea, abbiamo avuto il piacere di ritrovare il protagonista Matthew McConaughey nella nostra capitale in una cornice molto suggestiva: la terrazza di Palazzo Manfredi che affaccia sul Colosseo, uno dei monumenti più celebri al mondo.

QUI il resoconto della conferenza stampa di Londra con tutti i protagonisti

L’attore di Dallas Buyers Club e True Detective è apparso stanco (in pochi giorni ha fatto parte del giro del mondo per la promozione del film), ma allo stesso tempo sereno e contento di condividere la sua esperienza sul set, e le sue idee sul regista Christopher Nolan e su questa attesissima e misteriosa pellicola. Ecco il botta e risposta della roundtable, durata solo pochi minuti ma piuttosto intensi:

Interstellar Poster

In Interstellar ci sono diverse scene cariche di emozioni in cui versi lacrime. Com’è stato girarle? 

“Sono stato spesso in ansia prima di girarle, ma come attore devo anche rilassarmi al massimo per comprendere meglio il personaggio e la scena, quindi non potevo permettermi di essere teso, quindi mi sono buttato in quelle scene senza pensarci più di tanto. […] In particolare vi è stata una sequenza chiave dove Christopher Nolan voleva che la prima ripresa fosse quella definitiva: aggiunse un paio di telecamere e alla fine andò bene proprio quella prima ripresa, perché catturò la mia reazione autentica.”

Un ruolo molto difficile anche dal punto di vista fisico. Qual è stata la sfida più grande?

“La sfida più grande è stata quella girare in Islanda. Avevo una tuta da astronauta pesante quasi 20 kg, scarponi chiodati, un fortissimo vento. Era davvero stancante, e tutto doveva svolgersi in condizioni di sicurezza, perché ogni nostro passo sul ghiacciaio doveva essere completamente sicuro. Era una location molto pericolosa! È stato impegnativo anche girare le scene a gravità zero, dove ero sospeso a diversi metri di altezza. Ci siamo allenati e preparati per ben tre settimane prima di girare quelle sequenze.”

Interstellar è denso di teorie di astrofisica, anche teoria, molto complesse. Sei riuscito a comprendere tutto quello che dice e fa il tuo personaggio?

“Capire tutte le varie nozioni di astrofisica presenti nel film è stato uno dei miei primi compiti dopo aver letto per lo script. Avevo molte domande in testa, così ho chiamato Kip Thorne [ndr: tra l’altro produttore esecutivo del film], e mi ha chiarito tutti i dubbi nel miglior modo possibile. Allo stesso tempo anche Christopher Nolan mi ha aiutato molto sul set, e ogni giorno rispondeva a tutte le mie domande.”

matthew mcconaughey roma 1

Cooper compie delle scelte difficili durante il film. Le condividi?

“Sono d’accordo con tutte le scelte di Cooper: non so cosa avrei fatto al suo posto, ma so perché le ha fatte. Ci sono pesanti e importanti conseguenze per ogni decisione che prende, sono coraggiose, molto difficili. Probabilmente avrei potuto girare questo film anche prima di diventare padre, ma essendolo già ho recitato nel film con intinto e inserito il rapporto il personaggio di mia figlia e molte delle mie esperienze personali.”

Il mondo è passato dagli esploratori ai guardiani. Tu cosa sei oggi?

“In passato io sono stato un esploratore. Partivo per l’Africa d’impulso e sparivo per un po’ di tempo, ma ora ho tre figli e non posso più permettermi tutto questo. Quando loro saranno grandi, potrò tornare a viaggiare da solo, mentre ora sono loro a viaggiare spesso con me, per accompagnarmi in giro per il mondo quando lavoro. Sono contento perché per loro è spesso una grande avventura. Per esempio quando abbiamo girato a Calgary abbiamo dormito insieme in una roulotte di fianco alla fattoria per due mesi, è stato molto bello.”

Hai incontrato Christopher Nolan a casa sua ancor prima che ti fosse offerto il ruolo. Di cosa avete parlato?

“Ero certo che mi aveva chiamato a casa sua perché aveva qualcosa da propormi e sapevo che era un incontro importante, perché era lui che voleva vedermi, non lo studio o i produttori. Però non mi ha parlato subito del film o del personaggio, come si fa abitualmente in questi incontri, ma abbiamo parlato del diventare padri, di essere uomini, abbiamo anche scherzato un po’ insieme. Voleva capire se ero l’attore giusto, ma anche se era pronto a passare sei mesi.”

interstellar-02

Il nostro pianeta merita di essere salvato?

Lo spero! È un gran bel pianeta!

Qual è secondo te il tema più importante del film?

“Il messaggio più importante è che le nostre aspettative, quelle del genere umano, i nostri sogni devono essere necessariamente più grandi di noi stessi. Dobbiamo sempre pensare in grande. Si è più consapevoli di chi siamo e da dove proveniamo, quando si lascia qualcosa che si conoscere per comprendere meglio quello che non conosce. Impari qualcosa sulla tua casa e su quanto conta per te solo quando la lasci. Per andare avanti devi lasciarti qualcosa alle spalle.”

Di seguito alcuni link legati al film e il nostro podcast con il commento a Interstellar:

QUI il video con la nostra esperienza all’Oculus Rift

QUI le foto del Blue Carpet serale

Il film arriverà nelle nostre sale il 6 novembre 2014, anche nel formato in pellicola 70mm (QUI trovate maggiori informazioni). Per maggiori informazioni potete consultare le nostre News dal Blog o la scheda del film sul sito Warner Bros. Vi ricordiamo inoltre che QUI trovate la pagina facebook italiana.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Shea Whigham, Frank Grillo e Olivia Munn nel trailer dell’action The Gateway 28 Luglio 2021 - 21:30

La storia di un operatore dei servizi sociali che si ritrova a dover fronteggiare una gang per proteggere una sua assistita e suo figlio

Amazon Prime Video: tutte le novità di agosto 28 Luglio 2021 - 21:00

Tutti i titoli in arrivo nel mese di luglio, nel catalogo di Amazon Prime Video. Tra le novità Evangelion:3.0 + 1.01 Thrice Upon A Time e i capitoli precedenti, Borat Specials e le secondi stagioni di Modern Love e Star Trek: Lower Decks

Flag Day: il trailer del nuovo film di Sean Penn 28 Luglio 2021 - 20:30

Sean Penn dirige la figlia Dylan e co-interpreta questa storia vera sul rapporto conflittuale tra una figlia e un padre criminale nel corso dei decenni

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.