L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Hunger Games, per le scene di Philip Seymour Hoffman nessun effetto digitale

Hunger Games, per le scene di Philip Seymour Hoffman nessun effetto digitale

Di Valentina Torlaschi

the-hunger-games-mockingjay-philip-seymour-hoffman-600x596

In Hunger Games: il Canto della rivoltaPhilip Seymour Hoffman torna a vestire i panni dell’ambiguo e misterioso personaggio di Plutarch Heavensbee, ovvero lo stratega dei giochi che avevamo conosciuto in La ragazza di fuoco. Purtroppo, come tutti sappiamo, l’attore è morto tragicamente lo scorso febbario ma la sua scomparsa, come anche aveva riportato subito la Lionsgate, fortunatamente non ha avuto conseguenze sull’uscita dei due capitoli conclusivi della saga con protagonista Jennifer Lawrence. La star aveva infatti girato gran parte delle scene previste, anche se gli mancavano ancora 7 giorni di riprese.

Per far fronte alle scene mancanti, nei giorni a ridosso della scomparsa dell’immenso attore, si era parlato di ricreare digitalmente lo stesso Philip Seymour Hoffman, di farne una copia con la CGI. Un’ipotesi che non si è poi concretizzata: è lo stesso regista Jennifer Lawrence a confermarlo in un’intervista a HuffPost Live a cui ha raccontato di aver subito rifiutato quest’idea perché gli sembrava irrispettosa verso la memoria dell’attore, oltre che inefficace.

Philip Seymour Hoffman doveva girare ancora due scene con dialoghi: per queste sequenze abbiamo deciso subito che non avremmo neanche provato a ricreare il suo Plutarch in digitale. Abbiamo preferito riscrivere la sceneggiatura e dare i suoi dialoghi ad altri personaggi. Philip era uno dei più grandi attori della sua generazione, forse addirittura uno dei più grandi attori di tutti i tempi: sarebbe stato disastroso ricostruire una sua finta perfomance. non Lo avrei mai fatto. Penso che come abbiamo agito fosse il modo più rispettoso e giusto per girare attorno a una cosa così tragica come la sua scomparsa.

Come sapete, il terzo ed ultimo romanzo della trilogia distopica di Suzanne Collins, Mockingjay, edito in Italia con il titolo Il Canto della Rivolta, è diviso in due film Hunger Games: Il Canto della Rivolta – Parte 1 Hunger Games: Il Canto della Rivolta – Parte 2, di cui il primo arriverà nei nostri cinema tra pochi giorni, ovvero il 20 novembre, e il secondo nel novembre 2015.

In queste due ultime pellicole ritroveremo l’eroina Katniss Everdeen che è riuscita a sopravvivere, contro tutte le previsioni, per due volte agli Hunger Games. Ma adesso che è uscita dalla sanguinaria arena, viva, non è ancora in salvo. Capitol è infatti arrabbiata e vuole vendetta. Chi dovrà pagare per i disordini? Katniss e quel che è peggio, il presidente Snow ha detto chiaramente che nessuno rimarrà sano e salvo. Non la famiglia di Katniss, non i suoi amici e nemmeno gli abitanti del Distretto 12 che infatti è stato distrutto, anche se circa ottocento dei suoi abitanti sono riusciti a salvarsi e vivono ora in quel Distretto 13 che tutti pensavano ormai scomparso. E che invece esiste ancora: lì, Katniss sarà chiamata a guidare la rivolta contro Capitol City.

Diretto sempre da Francis Lawrence, già dietro la macchina da presa del secondo capitolo La Ragazza di Fuoco, nel cast di Hunger Games: Il Canto della Rivolta – Parte 1 ritroviamo, oltre a Jennifer Lawrence, anche Josh Hutcherson e Liam Hemsworth. Tra le new entry: Julianne Moore, Natalie Dormer, Robert Knepper, Evan Ross e Stef Dawson. E poi, appunto, il compianto Philip Seymour Hoffman.

Dopo l’enorme successo di Hunger Games – La Ragazza di Fuoco (864 milioni di dollari incassati in tutto il mondo, e quasi 9 milioni di euro in Italia) la saga è ora pronta a proseguire con Hunger Games: Il Canto della Rivolta – Parte 1l’appuntamento è fissato per il 20 novembre. A questo link trovate la pagina Facebook ufficiale italiana.

#IlCantoDellaRivolta #HungerGames #OLTM #LaGhiandaiaèViva

Fonte: Variety


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Gli studios ignorano le richieste sui protocolli sull’aborto dei creatori 11 Agosto 2022 - 18:03

Disney, Netflix, AppleTV+, NBCUniversal, Amazon, Warner Bros, Discovery e AMC Networks hanno risposto alla richiesta di rettificare il piano di sicurezza sull'aborto di più di mille creatori di Hollywood.

Cenerentola: il trailer del musical Amazon con Camila Cabello 3 Agosto 2021 - 20:20

La rilettura della classica fiaba arriverà su Amazon Prime Video il 3 settembre

NipPop 2015 – Riyoko Ikeda parla di Lady Oscar, della sua carriera e del successo in Italia 6 Giugno 2015 - 16:00

Abbiamo incontrato la mangaka Riyoko Ikeda, l'autrice di Lady Oscar, Caro Fratello, La finestra di Orfeo, Eroica, ospite del NipPop a Bologna. Ecco la nostra video intervista al roundtable e la conferenza...

Yoshitaka Amano riscopre le tradizioni giapponesi grazie a Neil Gaiman 28 Marzo 2015 - 16:39

Abbiamo intervistato in esclusiva l'illustratore e character designer di Final Fantasy, Yoshitaka Amano, alla prima edizione del Monaco Anime Game International Conferences...

Cyberpunk: Edgerunners, bruciamola pure questa città del futuro 20 Settembre 2022 - 11:46

Le nostre considerazioni sulla travolgente serie anime Cyberpunk: Edgerunners, realizzata da Studio Trigger e disponibile su Netflix.

Werewolf by Night: il trailer spiegato a mia nonna 12 Settembre 2022 - 13:10

Gael García Bernal è pronto a ululare alla luna nello special TV del Marvel Cinematic Universe in arrivo a ottobre.

Pinocchio di Zemeckis, la recensione: il coraggio di un burattino 8 Settembre 2022 - 9:01

Qual è la lezione più importante del Pinocchio Disney, 82 anni dopo? Robert Zemeckis prova a spiegarlo a quelli "dell'infanzia rovinata".