L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Halo The Master Chief Collection: La Recensione per Xbox One

Di Fabrizio Tropeano

halo-m.b.-2

Nella oramai leggendaria console war, i videogames in esclusiva per una macchina da gioco sono da sempre un elemento fondamentale per il successo o meno di un hardware videoludico. Indubbiamente per Microsoft il brand Halo ha rappresentato il traino maggiore di successo per la prima Xbox, per Xbox 360 poi ed ora, a Redmond sperano, anche su Xbox One.

Come probabilmente molti di voi sapranno, Bungie già da tempo ha abbandonato Halo per immergersi in Destiny. In molti temevano per Master Chief e soci ma la studio interno di Microsoft, 343 Industries, ha già rassicurato i fan con lo straordinario Halo 4 e questa collezione conferma ancora una volta le ottime capacità del team.

In attesa dell’uscita di Halo 5 Guardians (previsto al momento entro la fine del 2015), si è pensato di proporre un monumentale omaggio alla saga con Halo The Master Chief Collection in esclusiva proprio per Xbox One. Tra disco di gioco e corposo aggiornamento da scaricare (stiamo parlando di oltre 15 giga), ritroviamo così i 4 episodi principali della saga più o meno modificati rispetto agli originali, conditi da un numero impressionante di extra, rappresentati dalla prima stagione del telefilm prodotta da Ridley Scott Halo Nightfall, (che ancora non abbiamo avuto modo di vedere. Ne torneremo a parlare prossimamente), la possibilità di accedere alla beta multiplayer di Halo Guardians (disponibile dal prossimo Dicembre) e tantissimo altro materiale bonus impossibile da elencare senza diventare noiosi.

Se il terzo ed il quarto capitolo sono soltanto aumentati di risoluzione e frame rate (60 fps invece di 30), i primi due Halo sono stati rivisti completamente (con un tasto però i più nostalgici, potranno rimettere la grafica originale… a loro rischio e pericolo visti i tanti anni passati) anche se ovviamente siamo lontano dagli standard attuali. Se riaffrontare le quattro campagne in single player ha valore soprattutto per l’effetto nostalgico di chi le aveva già vissute e valore storico per chi li affronterà per la prima volta, ben più attuale risulta essere il multiplayer anche questo finalmente a 60 frames al secondo.

Sono più di cento le mappe presenti rimaste quasi totalmente invariate al di fuori di sei tra le scelte dalla community e rifatte con il nuovo engine oltre che con qualche piccola sorpresa. Non manca neppure il multiplayer in split screen su una sola console, elemento certo meno importante oggi che c’è l’online ma usato ancora da moltissimi players che amano riunirsi “fisicamente” e giocare in compagnia.

Halo The Master Chief Collection continuerà ad essere aggiornato con altri materiali, oltre la beta di Halo 5, come le Spartan Ops di Halo 4, scaricabili da dicembre. Insomma,siamo veramente di fronte ad una vera e propria opera omnia su Master Chief-

In un’epoca in cui le rimasterizzazioni e le collection sono all’ordine del giorno, anche in modo eccessivo. Halo The Master Chief Collection risulta essere senza ombra di dubbio la migliore operazione mai compiuta in questo ambito. Il prezzo dell’esclusiva Xbox One è ampiamente ripagato da una mole di contenuti mai vista prima in un solo prodotto e tante attenzioni (alcune nuove scene di intermezzo completamente inedite, altre rifatte, soprattutto per Halo 2) che si sommano a quelle dei titoli originali come l’ottima localizzazione completamente in italiano.

Ovviamente la collection è indirizzata a chi già ama le avventure di Master Chief ed il suo universo immaginifico visto che chi non lo apprezzava prima non comincerà a farlo neppure dopo questa monumentale raccolta.

VOTO: 9


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Bob Odenkirk è “stabile” dopo il collasso sul set di Better Call Saul 29 Luglio 2021 - 8:45

Il figlio e i rappresentanti di Bob Odenkirk comunicano che l'attore è "stabile" e "starà bene" dopo il malore sul set di Better Call Saul.

Shea Whigham, Frank Grillo e Olivia Munn nel trailer dell’action The Gateway 28 Luglio 2021 - 21:30

La storia di un operatore dei servizi sociali che si ritrova a dover fronteggiare una gang per proteggere una sua assistita e suo figlio

Amazon Prime Video: tutte le novità di agosto 28 Luglio 2021 - 21:00

Tutti i titoli in arrivo nel mese di luglio, nel catalogo di Amazon Prime Video. Tra le novità Evangelion:3.0 + 1.01 Thrice Upon A Time e i capitoli precedenti, Borat Specials e le secondi stagioni di Modern Love e Star Trek: Lower Decks

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.