L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Dopo 12 anni schiavo, Steve McQueen racconterà la storia dell’attore-attivista Paul Robeson

Di Valentina Torlaschi

Steve McQueen with his Oscar

Lotta per i diritti civili, denuncia del razzismo, personaggi veri che queste battaglie le hanno condotte sulla propria pelle. Dopo Hunger e 12 anni schiavo, dopo le vite dell’attivista irlandese Bobby Sands e dell’uomo di colore Solomon Northup nato libero e fatto ingiustamente schiavo, Steve McQueen torna ad esplorare l’universo di battaglie per la giustizia e l’uguaglianza: il regista inglese ha infatti intenzione di voler dirigere un biopic su Paul Robeson. Ossia un attore, cantante e attivista per i diritti civili vissuto tra il 1898 e il 1976 negli Stati Uniti: un uomo che riuscì ad eccellere nello sport e nell’arte, e che divenne però un bersaglio per il Governo americano soprattutto per le sue battaglie a sostegno della popolazione afro-americana (lui stesso era figlio di uno schiavo di origini africane) e per le sua presunta condivisione dell’ideologia comunista.

Così Steve McQueen (premio Oscar lo scorso anno per 12 anni schiavo) ha parlato dell’idea di fare un film su Paul Robeson: «Avevo circa 14 anni, e non sapendo chi fosse Paul Robeson, questo americano nero in Galles, un tipo che mi sembrava strano. Ma naturalmente, ho appena scoperto la sua storia, ho capito che era un incredibile essere umano».

Al momento non sappiamo nulla sulle tempistiche di lavorazione, né su quale attore rivestirà i panni del protagonista. Vi ricordiamo che Steve McQueen è alla regia anche del pilot della serie tv Codes of Conduct sulla la storia di Beverly Snow: un giovane afroamericano dal passato ambiguo, che tenta di farsi strada, tra mille pregiudizi e difficoltà, nella società newyorkese.

Fonte: Collider

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Neil Patrick Harris sarà in Matrix 4 16 Ottobre 2019 - 0:21

Nel cast già confermati Keanu Reeves, Carrie-Anne Moss, Yahya Abdul-Mateen II.

Heather Graham nella serie tratta da L’ombra dello scorpione 15 Ottobre 2019 - 23:44

CBS All Access produrrà l'adattamento dal capolavoro di Stephen King.

Amanda Seyfried e Lily Collins in Mank, il dramma in bianco e nero di David Fincher 15 Ottobre 2019 - 22:59

Charles Dance, Amanda Seyfried e Lily Collins nel cast di Mank, la pellicola biografica in bianco e nero diretta da David Fincher

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.

StreamWeek: le ultime miglia di Jesse Pinkman in El Camino 14 Ottobre 2019 - 13:07

El Camino, The Front Runner, Bohemian Rhapsody, Shazam e molto altro nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.

Mortal Kombat, il film (FantaDoc) 10 Ottobre 2019 - 13:45

Quella volta in cui Mortal Kombat ha stracciato Street Fighter grazie alla generosità di Christopher Lambert...