Warning: getimagesize(https://n7m3z4b2.stackpathcdn.com/wp-content/uploads/2014/10/shadowofmordor_orcshowdown_printonly_copia_jpg_1400x0_q85.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
La Terra di Mezzo L’Ombra di Mordor: La Recensione

La Terra di Mezzo L’Ombra di Mordor: La Recensione

Di Fabrizio Tropeano

shadowofmordor_orcshowdown_printonly_copia_jpg_1400x0_q85

Che la trilogia filmica del Signore degli Anelli (a cui dobbiamo ovviamente sommare anche quella de lo Hobbit) sia stata uno degli eventi più importanti nella storia del cinema (all’interno del filone mainstream) è un dato di fatto assodato. Ma ugualmente importante si è rivelato il parallelo apporto di produzioni videoludiche dedicato all’universo di J.R. Tolkien.

Fra chi ha sfruttato i diritti del libro (la “vecchia” Sierra), chi quelli dei lungometraggi (Electronic Arts), sono usciti almeno una decina di titoli dedicato a Frodo, Galdalf e tutto il resto della compagnia (chiaramente quella dell’anello) e la “febbre fantasy” sembra tutt’altro che passata. Ora che i diritti sono in mano a Warner Games, probabilmente La Terra di Mezzo l’Ombra di Mordor sarà soltanto l’inizio. E se il buongiorno si vede dal mattino…

La Terra di Mezzo l’Ombra di Mordor è ambientato cronologicamente fra lo Hobbit ed il Signore Degli Anelli. Il protagonista è Talion, un valoroso ranger la famiglia del quale viene uccisa davanti ai suoi occhi la notte in cui Sauron e il suo esercito (capitanato dalla Mano Nera, l’elite delle forze oscure) fanno ritorno a Mordor (dopo 2500 di assenza…), alcuni attimi prima che la sua stessa vita venga presa.

Fatto risorgere da uno spirito di vendetta e potenziato con le abilità di uno spettro (non vi diciamo di chi si tratta per non rovinarvi la sorpresa…), Talion si avventura all’interno di Mordor e promette di eliminare tutti quelli che gli hanno fatto del male. Attraverso il corso della sua vendetta personale Talion scopre così la verità riguardante lo spirito che lo possiede, apprende le origini degli anelli del potere e alla fine si confronta con la sua vera nemesi (che ovviamente non vi sveleremo per non cadere in spoiler!).

Anticipando le conclusioni, possiamo senz’altro dire che la produzione Warner – Monolith ci ha convinti fino in fondo. I programmatori hanno infatti preso spunto da alcuni dei titoli più apprezzati degli ultimi anni ed hanno realizzato un’alchimia riuscitissima, Gli ingredienti? La formula free roaming di GTA 5 (ovviamente rivista e corretta per un titolo del Signore degli Anelli), l’azione stealth/acrobatica di Assassin’s Creed, il sistema di combattimento della serie Batman Arkham oltre ovviamente all’inesauribile fascino della saga di J.R. Tolkien.

Non manca però un elemento distintivo e originale che siamo certi sarà ripreso anche da altre produzioni: il Nemesis System. In pratica, nel corso della sua avventura Talion dovrà sconfiggere un numero piuttosto elevato di Capitani Uruk dell’Esercito di Sauron, ognuno con caratteristiche e pecularietà (positive e negative) diverse. Ma non basta: se dovessiso essere sconfitti da uno degli Uruk, questi ultimi registreranno la propria vittoria e cambieranno i loro comportamento nei nostri confronti al momento di un nuovo incontro ed inoltre saliranno di grado in perfetto stile gioco di ruolo, acquisendo maggior potere e diventando ancora più difficile da battere.

La Terra di Mezzo l’Ombra di Mordor è indubbiamente un titolo arcigno sin dalle prime battute di gioco ma questo, soprattutto per un’utenza più smaliziata ed esperta, non può che essere una buona notizia. Inoltre la possibilità di controllare alcuni avversari in taluni frangenti e formare un vero e proprio esercito di orchi dà al titolo anche una valenza strategica per un’esperienza veramente coinvolgente e duratura visto che si può oscillare dalle 20 alle 30 ore per portare a termine l’avventura che propone esclusivamente un’avventura in single player.

Dal punto di vista tecnico La Terra di Mezzo l’Ombra di Mordor fa bella mostra di sé, grazie a paesaggi mozzafiato e scenari piuttosto diversificati tra loro. Più che buone le animazioni ed i modelli poligonali così come un sistema d’illuminazione al top. Le scene cinematografiche di intermezzo sono veramente pregevoli e lo stesso si può dire per la colonna sonora ricca di temi epici in perfetta empatia con l’azione di gioco.

Finalmente poi Warner ha deciso di localizzare i suoi titoli in italiano anche nel doppiaggio ed anche in questo caso siamo di fronte ad un livello eccellente con tante voci riconoscibili dalla saga cinematografica a cominciare da quella di Gollum, una delle “special guest” del titolo. E’ vero vi abbiamo rovinato la sorpresa ma l’incontro arriverà nei primi frangenti della vostra avventura nella Terra di Mezzo che, come dovreste avere già capito, vi consigliamo senza esitazione!

VOTO: 9

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Crimes of the Future: il nuovo film di Cronenberg dal 24 agosto al cinema, ecco il trailer 7 Luglio 2022 - 10:30

Lucky Red ha annunciato ufficialmente la data di uscita di Crimes of the Future, l'atteso ritorno al body horror di David Cronenberg

Kazuki Takahashi, il creatore di Yu-Gi-Oh, muore a 60 anni 7 Luglio 2022 - 10:22

Il fumettista Kazuki Takahashi (vero nome Kazuo Takahashi), il creatore di Yu-Gi-Oh!, è stato trovato morto dalla Guardia Costiera giapponese al largo della costa della città di Nago, a Okinawa nella mattina di mercoledì 6 luglio. Aveva 60 anni. Secondo quanto riferito dalla Guardia Costiera, Takahashi è stato trovato con l’attrezzatura da snorkeling. Intorno alle […]

Box Office Italia: esordio in prima posizione per Thor: Love & Thunder 7 Luglio 2022 - 9:51

Thor: Love & Thunder debutta al primo posto. In seconda posizione troviamo Elvis, completa il podio La città incantata.

Bastard!! L’oscuro dio distruttore: il dark fantasy – heavy metal scostumato 5 Luglio 2022 - 11:02

Dark Schneider è sbarcato su Netflix, con i suoi due punti esclamativi, le battaglie e la follia vintage del dark fantasy heavy metal.

Stranger Things 4: che mi hai portato a fare sulla collina di Kate Bush se non mi vuoi più bene? 2 Luglio 2022 - 15:42

Alcune considerazioni dopo aver visto per quasi quattro ore due episodi di una serie TV: il finale della quarta stagione di Stranger Things.

Come The Umbrella Academy mi ha venduto un’altra apocalisse 2 Luglio 2022 - 9:53

Cosa funziona, cosa no, e cosa mi spinge a restare a bordo del treno di Umbrella Academy, dopo la terza stagione.