L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

La Terra di Mezzo L’Ombra di Mordor: La Recensione

Di Fabrizio Tropeano

shadowofmordor_orcshowdown_printonly_copia_jpg_1400x0_q85

Che la trilogia filmica del Signore degli Anelli (a cui dobbiamo ovviamente sommare anche quella de lo Hobbit) sia stata uno degli eventi più importanti nella storia del cinema (all’interno del filone mainstream) è un dato di fatto assodato. Ma ugualmente importante si è rivelato il parallelo apporto di produzioni videoludiche dedicato all’universo di J.R. Tolkien.

Fra chi ha sfruttato i diritti del libro (la “vecchia” Sierra), chi quelli dei lungometraggi (Electronic Arts), sono usciti almeno una decina di titoli dedicato a Frodo, Galdalf e tutto il resto della compagnia (chiaramente quella dell’anello) e la “febbre fantasy” sembra tutt’altro che passata. Ora che i diritti sono in mano a Warner Games, probabilmente La Terra di Mezzo l’Ombra di Mordor sarà soltanto l’inizio. E se il buongiorno si vede dal mattino…

La Terra di Mezzo l’Ombra di Mordor è ambientato cronologicamente fra lo Hobbit ed il Signore Degli Anelli. Il protagonista è Talion, un valoroso ranger la famiglia del quale viene uccisa davanti ai suoi occhi la notte in cui Sauron e il suo esercito (capitanato dalla Mano Nera, l’elite delle forze oscure) fanno ritorno a Mordor (dopo 2500 di assenza…), alcuni attimi prima che la sua stessa vita venga presa.

Fatto risorgere da uno spirito di vendetta e potenziato con le abilità di uno spettro (non vi diciamo di chi si tratta per non rovinarvi la sorpresa…), Talion si avventura all’interno di Mordor e promette di eliminare tutti quelli che gli hanno fatto del male. Attraverso il corso della sua vendetta personale Talion scopre così la verità riguardante lo spirito che lo possiede, apprende le origini degli anelli del potere e alla fine si confronta con la sua vera nemesi (che ovviamente non vi sveleremo per non cadere in spoiler!).

Anticipando le conclusioni, possiamo senz’altro dire che la produzione Warner – Monolith ci ha convinti fino in fondo. I programmatori hanno infatti preso spunto da alcuni dei titoli più apprezzati degli ultimi anni ed hanno realizzato un’alchimia riuscitissima, Gli ingredienti? La formula free roaming di GTA 5 (ovviamente rivista e corretta per un titolo del Signore degli Anelli), l’azione stealth/acrobatica di Assassin’s Creed, il sistema di combattimento della serie Batman Arkham oltre ovviamente all’inesauribile fascino della saga di J.R. Tolkien.

Non manca però un elemento distintivo e originale che siamo certi sarà ripreso anche da altre produzioni: il Nemesis System. In pratica, nel corso della sua avventura Talion dovrà sconfiggere un numero piuttosto elevato di Capitani Uruk dell’Esercito di Sauron, ognuno con caratteristiche e pecularietà (positive e negative) diverse. Ma non basta: se dovessiso essere sconfitti da uno degli Uruk, questi ultimi registreranno la propria vittoria e cambieranno i loro comportamento nei nostri confronti al momento di un nuovo incontro ed inoltre saliranno di grado in perfetto stile gioco di ruolo, acquisendo maggior potere e diventando ancora più difficile da battere.

La Terra di Mezzo l’Ombra di Mordor è indubbiamente un titolo arcigno sin dalle prime battute di gioco ma questo, soprattutto per un’utenza più smaliziata ed esperta, non può che essere una buona notizia. Inoltre la possibilità di controllare alcuni avversari in taluni frangenti e formare un vero e proprio esercito di orchi dà al titolo anche una valenza strategica per un’esperienza veramente coinvolgente e duratura visto che si può oscillare dalle 20 alle 30 ore per portare a termine l’avventura che propone esclusivamente un’avventura in single player.

Dal punto di vista tecnico La Terra di Mezzo l’Ombra di Mordor fa bella mostra di sé, grazie a paesaggi mozzafiato e scenari piuttosto diversificati tra loro. Più che buone le animazioni ed i modelli poligonali così come un sistema d’illuminazione al top. Le scene cinematografiche di intermezzo sono veramente pregevoli e lo stesso si può dire per la colonna sonora ricca di temi epici in perfetta empatia con l’azione di gioco.

Finalmente poi Warner ha deciso di localizzare i suoi titoli in italiano anche nel doppiaggio ed anche in questo caso siamo di fronte ad un livello eccellente con tante voci riconoscibili dalla saga cinematografica a cominciare da quella di Gollum, una delle “special guest” del titolo. E’ vero vi abbiamo rovinato la sorpresa ma l’incontro arriverà nei primi frangenti della vostra avventura nella Terra di Mezzo che, come dovreste avere già capito, vi consigliamo senza esitazione!

VOTO: 9

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

BAFTA 2021: Nomadland è il miglior film, tutti i vincitori 11 Aprile 2021 - 21:53

Sono stati annunciati i vincitori dell’edizione 2021 dei BAFTA, i prestigiosi premi britannici, consegnati dalla British Academy of Film and Television Arts.

Them – La serie Amazon conquista Stephen King: “Mi ha spaventato a morte” 11 Aprile 2021 - 20:00

La serie horror Them ha da qualche giorno fatto il suo debutto su Amazon Prime Video e ha già trovato un fan che non passa certo inosservato: sua maestà Stephen King.

Spider-Man: No Way Home – Un riferimento a Cap nelle nuove foto dal set 11 Aprile 2021 - 19:00

Due foto dal set di Spider-Man: No Way Home contengono un riferimento alla Statua della Libertà e allo scudo di Capitan America.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.