L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Il Grande Dittatore: Il 15 ottobre 1940 un immenso capolavoro faceva il suo debutto

Il Grande Dittatore: Il 15 ottobre 1940 un immenso capolavoro faceva il suo debutto

Di Filippo Magnifico

annex-chaplin-charlie-great-dictator-the_nrfpt_29

Mi dispiace. Ma io non voglio fare l’imperatore. No, non è il mio mestiere. Non voglio governare, né conquistare nessuno. Vorrei aiutare tutti se è possibile: ebrei, ariani, uomini neri e bianchi. Tutti noi, esseri umani, dovremmo aiutarci sempre. Dovremmo godere soltanto della felicità del prossimo. Non odiarci e disprezzarci l’un l’altro.

Il 15 ottobre 1940, in quel di New York, Il Grande Dittatore fa il suo debutto. Si tratta del primo film completamente sonoro diretto da Charlie Chaplin, dopo le sperimentazioni di Tempi Moderni.

Chaplin si era sempre dimostrato scettico nei confronti dell’introduzione della parola nella Settima Arte, ma per questa pellicola decise di fare il grande passo. I motivi di questa decisione sono stati sicuramente molteplici, ma prima di tutto deve esserci stata la consapevolezza che un’opera così ambiziosa, che portava al suo interno un messaggio di pace e fratellanza universale, doveva per forza essere scandita dalle parole.

Da lì a qualche anno, infatti, il mondo intero sarebbe entrato in uno dei suoi periodi più bui. Quello del regime Nazista e delle follie del suo leader indiscusso: Adolf Hitler. Un orrore che Chaplin aveva intuito, realizzando un’opera che per certi versi si potrebbe definire profetica e che presupponeva un immenso coraggio, dato che, seppur non apertamente, metteva alla berlina non solo il führer, ma altri personalità particolarmente in vista all’epoca come Benito Mussolini, Joseph Goebbels e Hermann Goering.

Il Grande Dittatore compie oggi 74 anni, perlomeno in America, dato che nel resto del mondo è stato osteggiato in tutti i modi (in Inghilterra arrivò nel 1941, mentre il suo debutto in Italia risale al 1949, in una versione ridotta o per meglio dire censurata).

Nonostante l’età il suo messaggio è rimasto intatto ed è in grado di rivelarsi efficace oggi come allora. Un messaggio affidato ad un monologo che interviene sul finale del film e che è entrato di diritto nella storia del cinema:

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Bastard!! L’oscuro dio distruttore: il dark fantasy – heavy metal scostumato 5 Luglio 2022 - 11:02

Dark Schneider è sbarcato su Netflix, con i suoi due punti esclamativi, le battaglie e la follia vintage del dark fantasy heavy metal.

Eleganti per Minions 2, il nuovo trend diventato virale su TikTok 5 Luglio 2022 - 11:02

Minions 2: Come Gru diventa cattivissimo ha scatenado un nuovo trend diventato virale su TikTok: GentleMinions.

Il nuovo film di Woody Allen si girerà a Parigi in autunno 5 Luglio 2022 - 10:53

Sarà un thriller nella vena di Match Point, interpretato da un cast totalmente francese. Le riprese forse a settembre

Bastard!! L’oscuro dio distruttore: il dark fantasy – heavy metal scostumato 5 Luglio 2022 - 11:02

Dark Schneider è sbarcato su Netflix, con i suoi due punti esclamativi, le battaglie e la follia vintage del dark fantasy heavy metal.

Stranger Things 4: che mi hai portato a fare sulla collina di Kate Bush se non mi vuoi più bene? 2 Luglio 2022 - 15:42

Alcune considerazioni dopo aver visto per quasi quattro ore due episodi di una serie TV: il finale della quarta stagione di Stranger Things.

Come The Umbrella Academy mi ha venduto un’altra apocalisse 2 Luglio 2022 - 9:53

Cosa funziona, cosa no, e cosa mi spinge a restare a bordo del treno di Umbrella Academy, dopo la terza stagione.