Warning: getimagesize(https://n7m3z4b2.stackpathcdn.com/wp-content/uploads/2014/10/dicaprio-jobs.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
DiCaprio non sarà Steve Jobs, ora si pensa a Ben Affleck e Matt Damon

DiCaprio non sarà Steve Jobs, ora si pensa a Ben Affleck e Matt Damon

Di Valentina Torlaschi

dicaprio jobs

Ennesimo riassestamento di formazione per il biopic su Steve Jobs prodotto dalla Sony e scritto da testa di serie della scrittura filmica come Aaron Sorkin (premio Oscar per The Social Network). Dopo la rottura lo scorso aprile per forti divergenze creative tra lo Studio e il regista David Fincher, dopo il rifiuto del perfetto Christian Bale per il ruolo del protagonista, ora anche Leonardo DiCaprio, papabile candidato per la parte principale, esce dalla trattative.

DiCaprio è stato in contatto con la Sony fino a poco fa, ma poi ha deciso di non firmare nessun accordo perché, dopo le riprese di The Revenant che inizierà questa settimane, vuole prendersi una pausa dalla recitazione. Uscito Leo, si fanno subito altri nomi: così, nella lista dei desideri della Sony rientrerebbero Matt Damon, Ben Affleck e Bradley Cooper (sebbene il coinvolgimento di Affleck sia poco probabile dato che ha appena firmato con la Warner per il thriller The Accountant). Chi vi convince di più tra questi? Personalmente nessuno: c’è poco da dire, Christian Bale aveva il perfetto physique du rôle e ora è difficile a un altro oltre a lui…

Alla regia del biopic ci sarà probabilmente Danny Boyle, il regista inglese di cult come Trainspotting, poi premio Oscar per The Millionaire, al cinema l’ultima volta nel 2013 con il più deludente Trance.

Il film sarà ispirato alla biografia di Walter Isaacson, intitolata “Steve Jobs”. La Sony ha acquistato i diritti del libro nel 2011, dopo la morte del fondatore della Apple. Stando alle informazioni trapelate finora, la storia non sarà un classico biopic che ripercorrerà la vita del protagonista dalla culla alla tomba quanto un affresco in tre lunghi capitoli. Il racconto sarà diviso in tre parti, tre lunghissime scene che racconteranno ognuna la presentazione di un prodotto di casa Apple: la prima riguarderà il Mac; la seconda la NeXT Computer; e la terza l’iPod.

Fonte: Collider

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Box Office Italia: esordio in prima posizione per Thor: Love & Thunder 7 Luglio 2022 - 9:51

Thor: Love & Thunder debutta al primo posto. In seconda posizione troviamo Elvis, completa il podio La città incantata.

She-Hulk – Jennifer e Titania nelle nuove immagini 7 Luglio 2022 - 9:00

La protagonista Jennifer Walters e l'antagonista Titania in tribunale nelle nuove immagini di She-Hulk, dal 17 agosto su Disney+.

Bette Midler presa di mira per dei Tweet, accusata di transfobia e razzismo 6 Luglio 2022 - 23:17

Gli ultimi tweet di Bette Midler hanno causato una serie di polemiche, accusata di transfobia, razzismo e d'islamofobia.

Bastard!! L’oscuro dio distruttore: il dark fantasy – heavy metal scostumato 5 Luglio 2022 - 11:02

Dark Schneider è sbarcato su Netflix, con i suoi due punti esclamativi, le battaglie e la follia vintage del dark fantasy heavy metal.

Stranger Things 4: che mi hai portato a fare sulla collina di Kate Bush se non mi vuoi più bene? 2 Luglio 2022 - 15:42

Alcune considerazioni dopo aver visto per quasi quattro ore due episodi di una serie TV: il finale della quarta stagione di Stranger Things.

Come The Umbrella Academy mi ha venduto un’altra apocalisse 2 Luglio 2022 - 9:53

Cosa funziona, cosa no, e cosa mi spinge a restare a bordo del treno di Umbrella Academy, dopo la terza stagione.