L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Da recuperare per Halloween, Suspiria di Dario Argento

Da recuperare per Halloween, Suspiria di Dario Argento

Di Filippo Magnifico

Dario Argento è considerato da tutti un vero e proprio maestro del cinema di genere. Difficile crederlo guardano le sue ultime produzioni ma è così. Basta dare un’occhiata alle sue prime opere per rendersi conto di quanto il suo modo di mettere in scena l’orrore abbia influenzato moltissimi cineasti giunti fino ai giorni nostri.

Qual è il miglior film di Dario Argento? Un coro unanime direbbe Profondo Rosso, ed è vero: stiamo infatti parlando di una pellicola che rappresenta il culmine di un’approfondita indagine nel mondo del thriller/giallo, affrontata da questo regista con la “Trilogia degli Animali”, comprendente L’Uccello dalle Piume di Cristallo, Il Gatto a Nove Code e 4 Mosche di Velluto Grigio. Profondo Rosso è stato girato con tutta la consapevolezza e la padronanza delle regole della suspense acquistata nei primi anni della sua carriera e la sua perfezione è lì a testimoniarlo. Suspiria, realizzato successivamente, rappresenta però un’ulteriore tassello nella perfezione stilistica di Argento. Perché tratta un genere che il regista, già conosciuto in tutto il mondo come maestro del brivido, non aveva mai affrontato: l’orrore classico, caratterizzato da una componente metafisica e fantastica.

suspiria

Suspiria è a tutti gli effetti il primo vero film horror di Dario Argento. Una fiaba gotica densa di atmosfera e caratterizzata da una cura per il dettaglio che ha dell’incredibile. La storia è quella di Suzy (Jessica Harper), una giovane ragazza americana che decide di trasferirsi in Germania (più precisamente a Friburgo, nella Foresta Nera) per diventare studentessa della prestigiosa scuola di ballo Tanzakademie. Quello che Suzy non sa è che la scuola è in realtà un covo di streghe, comandate da una perfida regina nera conosciuta con il nome di Mater Suspiriorum, la Madre dei Sospiri.

In questa pellicola il colore assume un aspetto fondamentale e le tonalità predominanti sono il verde, il blu, ma soprattutto il rosso, che raggiunge livelli di intensità cromatica da lasciare senza fiato. All’epoca Argento lottò duramente per recuperare le ultime pellicole in Technicolor, una fatica che è stata ripagata dall’incredibile risultato raggiunto. Le pareti degli edifici, le luci, gli abiti e ovviamente il sangue delle povere vittime che si susseguono lungo la narrazione sembrano lasciare un vero e proprio solco sullo schermo.

Un vero e proprio feticismo per la messa in scena evidenziato anche dal modo in cui ogni ambiente è stato allestito. Se da un lato abbiamo il colore, che sin dai tempi del cinema muto è sempre stato veicolo di emozioni e stati d’animo, dall’altro abbiamo l’occhio clinico di Argento, che non tralascia nulla e contribuisce ad avvolgere il tutto in un’atmosfera sinistramente fiabesca.

QUI il link per scaricare il film su iTunes

suspiria21

Regia: Dario Argento
Cast: Flavio Bucci, Alida Valli, Stefania Casini, Jessica Harper, Miguel Bosè, Barbara Magnolfi, Rudolf Schundler, Fulvio Mingozzi, Renato Scarpa, Udo Kier, Susanna Javicoli, Renata Zamengo, Eva Axen, Joan Bennett, Joan Bennet, Giuseppe Transocchi, Jacopo Mariani, Giovanna Di Bernardo
Durata: 1h 37m
Anno: 1977

[AMAZONPRODUCTS asin=”B0041KX6JM” partner_id=”swfilippo-21″]

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Fascinating Rhythm: Martin Scorsese produrrà il film su George Gershwin 22 Aprile 2021 - 21:30

Il progetto è stato affidato al regista di Sing Street, John Carney, e non dovrebbe essere un biopic canonico

Haunted Mansion: il film ispirato all’attrazione di Disneyland trova il suo regista 22 Aprile 2021 - 20:45

Il creatore di Dear White People Justin Simien dirigerà il film per Disney

Oscar 2021: ecco come David Rockwell trasformerà la Union Station di Los Angeles 22 Aprile 2021 - 19:45

All’architetto vincitore del Tony Award David Rockwell è stato affidato il compito di trasformare la storica Union Station per la Notte degli Oscar 2021.

Chi è M.O.D.O.K. e da dove salta fuori con quel suo capoccione 22 Aprile 2021 - 16:22

Le origini di M.O.D.O.K., uno dei più bizzarri villain di tutta la storia Marvel.

Guerre fra Galassie (FantaDoc) 21 Aprile 2021 - 16:49

La storia dello Star Wars televisivo giapponese (ma con molti più calci volanti).

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?