L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Chris Claremont spiega perché hanno ricevuto l’ordine di non creare nuovi mutanti

Di Marlen Vazzoler

chris-claremont

La diatriba tra la Fox e la Marvel ha raggiunto delle vette ancora più assurde. Lunedì vi abbiamo parlato come su spinta del CEO della Marvel Isaac Perlmutter sia stato deciso di porre fine al fumetto dei Fantastici Quattro per non aiutare in alcun modo la promozione del film diretto da Josh Trank, Fantastic Four, in uscita nell’agosto del 2015. Una decisione accompagnato dalla proibizione di creare del merchandise basato sulla franchise. Sembrava che gli X-Men fossero usciti indenni da tutto questo, visto che la Marvel sta continuando a pubblicare i fumetti sui mutanti, a parte qualche morte occasionale come nel caso di Wolverine.

In realtà anche per questa franchise sono stati imposti dei divieti, lo ha rivelato Chris Claremont durante un episodio del Nerdist Podcast registrato qualche mese fa al Phoenix Comic Con durante un pannello a cui hanno partecipato anche Len Wein, Marc Bernardin e Heath Corson. All’inizio della registrazione Claremont spiega innanzitutto che Combat Cow non è mutante:

“Combat Cow non è mutante perché se fosse un mutante ci sarebbe una guerra tra una casa editrice e una casa di produzione e non vogliamo questo”.

Anche se Claremont non lo specifica, è chiaro che si sta riferendo alla Marvel e alla Fox.
Al minuto 41 circa un membro del pubblico ha chiesto a Claremont se può spiegare il suo processo creativo, in merito ai personaggi, e qui viene viene fatta la scioccante rivelazione:

“Devo dire abbastanza onestamente che da quello che so, adesso il dipartimento X ha la proibizione di creare dei nuovi personaggi.
Be… chi ne detiene la proprietà?
Questo perché tutti i nuovi personaggi diventano di proprietà cinematografica della Fox.
Non ci sarà merchandise per gli X-Men per il prossimo futuro perché, perché promuovere il materiale della Fox?”.

Questa è la prima volta che un autore degli X-Men conferma pubblicamente questa notizia. Inoltre Bleeding Cool ha saputo che se i disegnatori riusciranno a creare dei nuovi personaggi, con il pretesto di un evento simile al Marvel Now, questi potranno essere attribuiti alla Marvel Now e non ai fumetti degli X-Men, in questo modo la Marvel potrà mantenere i diritti cinematografici dei nuovi personaggi. Da una parte non possiamo dare torto alla Marvel, per cercare di aggirare l’insulso contratto stretto con la Fox, poi sarà da capire se effettivamente sarà possibile usare una scappatoia di questo genere.
Ma alla fine chi ci rimetterà sarà il pubblico che non potrà contare sul merchandise dedicato ai Fantastici Quattro e agli X-Men, per non sappiamo quanto tempo.

X-Men: Giorni di un futuro passato è uscito nelle sale italiane lo scorso 22 maggio 2014, è ordinabile su iTunes a questo link e su Amazon qui.

Fonte Bleeding Cool

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Ryan Gosling nel cast di Thor Love And Thunder? 19 Agosto 2019 - 14:10

Ryan Gosling è stata recentemente fotografato in compagnia di Taika Waititi. I due hanno parlato di Thor Love And Thunder?

Rambo: Last Blood – Nuove immagini in attesa del trailer 19 Agosto 2019 - 13:00

Domani vedremo il secondo trailer di Rambo: Last Blood, la nuova avventura cinematografica dell’iconico personaggio interpretato da Sylvester Stallone. Nell’attesa ecco due nuove immagini.

StreamWeek: l’ombra del male si allunga con The Terror e Mindhunter 19 Agosto 2019 - 12:05

Mindhunter, The Terror e molto altro nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.

StreamWeek: l’ombra del male si allunga con The Terror e Mindhunter 19 Agosto 2019 - 12:05

Mindhunter, The Terror e molto altro nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.

Corto Circuito (FantaDoc) 16 Agosto 2019 - 10:11

C'erano una ragazza, un robot, un finto indiano e la febbre del sabato sera... La storia di Corto Circuito.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Sanford and Son 14 Agosto 2019 - 11:00

Malcom X, il maestro Miyagi, Fred G. Sanford finto anziano e un milione di altre curiosità che saltano fuori leggendo la storia di Sanford and Son.