L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Bill Murray parla dei Ghosbusters del passato, del presente e del futuro

Di Filippo Magnifico

bill murray ghostbusters cover

Di tutta la banda dei Ghostbusters, Bill Murray è decisamente quello che si è dimostrato più coerente nel corso degli anni. Nonostante l’occasione fosse ghiotta, tornare in sala protagonista di un nuovo capitolo della saga inaugurata nel 1984 da Ivan Reitman, lui ha sempre declinato l’offerta perché non ha mai trovato una storia che lo convincesse sul serio.

Come sappiamo ora le cose sono cambiate: il nuovo capitolo della saga Ghostbusters, che sarà diretto da Paul Feig (Le amiche della sposa), sarà tutto al femminile e non terrà conto dei precedenti film (QUI trovate maggiori informazioni). Un’idea che lui ha da subito appoggiato e che a quanto pare potrebbe spingerlo ad una piccola partecipazione, ma non nel ruolo di Peter Venkman, questo perché il nuovo film sarà un reboot e rilancerà completamente il franchise.

Durante una recente intervista per Variety, Murray ha parlato della saga in generale, cominciando dai primi capitoli:

Il primo è stato un film spettacolare, uno dei più grandi film di tutti i tempi. Il secondo aveva dei momenti particolarmente riusciti. Le persone mi dicono “Bill, potresti diventare tanto ricco!” Ma non è che me la passi così male!

Il merito è stato ovviamente di Dan Aykroyd e del compianto Harold Ramis, che al tempo erano all’apice della loro creatività:

Quei ragazzi, Danny e Harold, erano al top a quel tempo. Erano i numeri uno, pura nitroglicerina. Bisogna avere le idee chiare, altrimenti il rischio è di ripetere ciò che è già stato fatto.

Per quanto riguarda il futuro del franchise, l’attore ha parlato delle sceneggiature che ha letto nel corso di questi anni, a quanto pare non troppo valide per lui:

Ne ho letta una scritta da Danny, era troppo bizzarra e folle per essere capita. [Quella scritta da Gene Stupnitsky e Lee Eisenberg] era molto divertente, ma non era scritta così bene.

Come già detto, Bill Murray ha accolto molto bene l’idea di un Ghostbusters tutto al femminile, a tal punto da proporre una serie di attrici giuste per il film: Melissa McCarthy, Linda Cardellini, Emma Stone e Kristen Wiig. Come al solito vi terremo aggiornati su ogni sviluppo.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Zack Snyder’s Justice League – Ecco il concept art di Kilowog 18 Aprile 2021 - 18:00

Jerad S. Marantz ha svelato il suo concept art per Kilowog in Zack Snyder's Justice League, dove la Lanterna Verde appare in un cameo.

Shang-Chi – La pagina Twitter è stata aggiornata, i fan sperano nel trailer 18 Aprile 2021 - 17:00

Il profilo Twitter di Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings è stata aggiornata, e i fan sperano che la Marvel sveli il primo trailer.

Grey’s Anatomy: primo sguardo al ritorno di Sarah Drew nel ruolo di April Kepner 18 Aprile 2021 - 16:00

La stagione 17 di Grey’s Anatomy è pronta per ospitare un ritorno che sicuramente farà la gioia di tutti i fan: quello di Sarah Drew nel ruolo del Dr. April Kepner.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.