L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Annabelle e le altre Bambole Maledette del Cinema

Annabelle e le altre Bambole Maledette del Cinema

Di Filippo Magnifico

Le bambole sono inquietanti a prescindere, come si è soliti dire. È vero che alcune lo sono più di altre, ma questa frase contiene al suo interno un controsenso: stiamo infatti parlando di un oggetto che ha accompagnato l’infanzia di ognuno di noi e che ha allietato gran parte delle nostre giornate.

Più che altro risulta inquietante il fatto che una cosa apparentemente innocua, che in alcuni casi rappresenta il nostro primo amico e la principale fonte di protezione, possa farci del male. Un concetto che più volte è intervenuto nel mondo della Settima Arte e che ha trovato l’ennesima variazione sul tema con Annabelle, lo spin-off de L’Evocazione – The Conjuring in arrivo nelle nostre sale domani (QUI trovate la nostra recensione). In questo caso il terrore è ancora più concreto, dato che il film si ispira ad una bambola che realmente esiste e che ha rappresentato uno dei casi più famosi affrontati dagli indagatori dell’occulto Ed e Lorraine Warren.

annabelle__raggedy-ann

Ma, come abbiamo già detto, non è certo la prima volta che, una bambola maledetta fa la sua comparsa sul grande schermo, gli esempi sono tantissimi e risalgono ai tempi del glorioso cinema in bianco e nero, si pensi ad esempio a La Bambola del Diavolo, diretto nel 1936 da Tod Browning (lo stesso dell’intramontabile Dracula con Bela Lugosi), una favola nera animata da un diabolico protagonista in grado di rimpicciolire le persone e usarle per compiere orribili delitti. Un film che andrebbe decisamente riscoperto, sia per uno uso degli effetti visivi decisamente avanti per i tempi in cui è stato realizzato e sia perché rappresenta uno dei punti più alti della carriera di Tod Browning, insieme ovviamente al suo film maledetto per eccellenza: Freaks.

Se si parla di Bambole Assassine, poi, la prima che viene in mente è proprio lei: Chucky, protagonista della saga horror inaugurata nel 1988 da Tom Holland. Un innocuo giocattolo destinato ai più giovani ma con una piccola caratteristica: è posseduto dall’anima di un feroce serial killer. Un successo talmente grande che è riuscito ad offuscare un film altrettanto bello e accostabile per tematiche, realizzato solo un anno prima da Stuart Gordon: Dolls. In questo caso le atmosfere ricordano più quelle della fiaba macabra, proprio come per La Bambola del Diavolo.

Ci sono pellicole poi, dove le bambole intervengono, pur non rappresentando il motivo portante della storia, si pensi ad esempio al terrificante pupazzo clown di Poltergeist – Demoniache Presenze, film del 1982 diretto da Tobe Hooper e prodotto da Steven Spielberg. Allontanandoci per un momento dal genere horror, possiamo ad esempio citare Barbarella, la pellicola diretta nel 1968 da Roger Vadim con una splendida Jane Fonda, costretta a confrontarsi con delle feroci bambole meccaniche con delle mascelle da squalo. Lo stesso Freddy Krueger in Nightmare 3 – I Guerrieri del Sogno si trasforma in burattino per compiere uno dei più riusciti omicidi dell’intera saga.

Finora, però, abbiamo parlato di bambole (e burattini) in grado di compiere vere e proprie azioni, ma, come abbiamo già detto, le bambole sono in grado di risultare inquietanti a prescindere, come ad esempio ha saputo dimostrarci Dario Argento in Profondo Rosso e, dopo di lui, James Wan (produttore di Annabelle e regista de L’Evocazione – The Conjuring) con il suo Saw – L’Enigmista. In questo caso abbiamo oggetti decisamente innocui ma raccapriccianti più che mai!

Profondo Rosso Bambola

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Il nuovo Final Destination sarà diverso dagli altri capitolo della saga 3 Luglio 2022 - 19:00

Il nuovo capitolo della saga Final Destination sarà diverso dagli altri film visti finora.

L’uomo dei sogni: Peacock rinuncia alla serie ispirata al film con Kevin Costner 3 Luglio 2022 - 18:00

Peacock non realizzerà più la serie ideata da Michael Schur e tratta da L’uomo dei sogni, film del 1989 con protagonista Kevin Costner.

Stranger Things 4 e la canzone di Eddie, tutto quello che dovete sapere 3 Luglio 2022 - 16:00

Il secondo volume della stagione 4 di Stranger ci ha regalato un altro incredibile momento musicale. Ecco la canzone di Eddie.

Stranger Things 4: che mi hai portato a fare sulla collina di Kate Bush se non mi vuoi più bene? 2 Luglio 2022 - 15:42

Alcune considerazioni dopo aver visto per quasi quattro ore due episodi di una serie TV: il finale della quarta stagione di Stranger Things.

Come The Umbrella Academy mi ha venduto un’altra apocalisse 2 Luglio 2022 - 9:53

Cosa funziona, cosa no, e cosa mi spinge a restare a bordo del treno di Umbrella Academy, dopo la terza stagione.

Guida pratica alle serie Marvel ex Netflix (ora su Disney+) 30 Giugno 2022 - 9:01

Daredevil, Jessica Jones e le altre: cosa recuperare delle serie Marvel un tempo di Netflix, ora che sono disponibili su Disney+.