L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

50 Sfumature di Grigio – Christian Grey è tornato sul set per delle riprese aggiuntive

Di Valentina Torlaschi

Jamie Dornan suits up to reshoot scenes for "Fifty Shades of Grey"

Si è tornati sul set per 50 Sfumature di Grigio, il bollente adattamento cinematografico del bestseller ad alto tasso erotico firmato dalla scrittrice inglese E. L. James (sotto lo pseudonimo c’è Erika Leonard), che ha venduto decine e decine di milioni di copie nell’estate di due anni fa e nei mesi seguenti.

Il film uscirà nei cinema tra soli quattro mesi, siamo in fase di montaggio e post-produzione ma, come spesso capita per le grosse produzioni, si è reso necessario girare qualche nuova scena. Ed ecco dunque che Jamie Dornan è tornato davanti la macchina da presa sul set a Vancouver, in Canada. Ecco alcune foto rubate durante le riprese:

Jamie Dornan suits up to reshoot scenes for "Fifty Shades of Grey"

Jamie Dornan Films "Fifty Shades Of Grey" Reshoots

Jamie Dornan suits up to reshoot scenes for "Fifty Shades of Grey"

Protagonista di 50 Sfumature di Grigio è la dolce Anastasia – interpretata dalla bella ed eterea Dakota Johnson –ossia  una ragazza qualunque che, dopo aver conosciuto l’ambiguo, perverso ed elegantissimo miliardario Christian Grey (Jamie Dornan), verrà coinvolta in una morbosa storia di sesso e potere. Il film segue le vicissitudini di questa giovane ragazza che accetta – con tanto di contratto firmato nero su bianco – di partecipare, con assoluta sottomissione, ai giochi sessuali di Christian Grey in questa torbida storia di sesso, seduzione e potere.

A completare il cast: Jennifer Ehle (madre di Anastasia), Victor Rasuk (nei panni di Jose Rodriguez, un caro amico di Anastasia che inevitabilmente scatena la gelosia di Christian), Eloise Mumford (nei panni di Kate Kavanagh, la migliore amica e compagna di stanza di Anastasia), il premio Oscar Marcia Gay Harden (madre di Christian) e la cantante e attrice di origine kosovara Rita Ora (nelle vesti di Mia, la sorella adottiva di Christian Grey).

La versione iniziale dello script firmata da Kelly Marcel e poi rivista da Patrick Marber è stata ulteriormente rimaneggiata da Mark Bomback, già autore degli script di The Wolverine e Total Recall, ma anche Dawn of the Planet of the Apes e Fast & Furious.

La regia del film è stata affidata alla brava Sam Taylor-Johnson, nota per aver diretto Nowhere Boy nonché moglie di Aaron Taylor Johnson. Come si diceva, l’uscita di 50 Sfumature di Grigio è ufficialmente fissata per San Valentino 2015: per l’esattezza il film approderà nelle sale americane il 15 febbraio 2015. Per rimare aggiornati sulle passioni intorno a questa pellicola, qui la pagina Facebook.

Fonte: JJ


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il produttore Scott Rudin lascia tutti i suoi progetti dopo le accuse di abusi ai dipendenti 20 Aprile 2021 - 21:30

Il mega-produttore, premio Oscar per Non è un paese per vecchi, ha fatto un passo indietro dopo una serie di pesanti accuse

Ted Lasso: la seconda stagione dal 23 luglio su Apple TV+, ecco il trailer! 20 Aprile 2021 - 20:53

Apple TV+ ha diffuso il trailer della seconda stagione di Ted Lasso, la serie sportiva interpretata e creata da Jason Sudeikis.

Cannes 2021: confermati The French Dispatch e Benedetta di Paul Verhoeven 20 Aprile 2021 - 20:45

I nuovi film di Wes Anderson e Paul Verhoeven, già selezionati l'anno scorso, verranno presentati sulla Croisette

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.