L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Venezia 71, ecco i vincitori: Leone d’oro allo svedese Roy Andersson. Premiata Alba Rohrwacher

Di Valentina Torlaschi

festival venezia-71-programma

Si è conclusa la 71esima edizione della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, la kermesse cinematografica italiana di forte richiamo internazionale che sulla scala europea può ritenersi – a livello di importanza – seconda solo al Festival di Cannes. La Giuria presieduta da Alexandre Desplat – uno dei compositori più acclamati e apprezzati del panorama cinematografico attuale (The Queen, Il Curioso caso di Benjamin Button, Il Discorso del Re ma anche il recente Godzilla o i capitoli conclusivi di Harry Potter o il prossimo Unbroken di Angelina Jolie) – ha deciso il film vincitore del prestigioso Leone d’oro nonché degli altri riconoscimenti.

Ad aggiudicarsi il Leone d’oro, lo svedese A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence (Un piccione appollaiato sul ramo riflette sull’esistenza) di Roy Andersson mentre l’Italia è stata premiata cone la Coppa Volpi alla miglior attrice per Alba Rohrwacher.

Ecco l’elenco dei premi principali:

· Leone d’oro: A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence di Roy Andersson

· Leone d’argento per la Miglior Regia: The Postman’s White Nights di Andrei Konchalovski

· Premio speciale della giuria: Sivas, di Kaan Mujdeci

· Gran Premio della Giuria: The Look of Silence di Joshua Oppenheimer

· Coppa Volpi al miglior attore: Adam Driver per Hungry Hearts

· Coppa Volpi alla miglior attrice: Alba Rohrwacher per Hungry Hearts

· Sceneggiatura: Rakhshan Banietemad e Farid Mostafavi per Ghesseha (Tales)

· Premio Mastroianni a un attore/attrice esordiente: Romain Paul per Le dernier coup de marteau

· Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima Luigi De Laurentiis: Court, di Chaitanya Tamhane

· Sezione Orizzonti – Premio Miglior Film: Court, di Chaitanya Tamhane

· Sezione Orizzonti – Premio Speciale della Giuria: Belluscone. Una storia siciliana, di Franco Maresco.

Oltre al Presidente Alexandre Desplat, gli altri giurati che hanno scelto i vincitori sono: Joan Chen, Philip Gröning, Jessica Hausner, Jhumpa Lahiri, Sandy Powell, Tim Roth, Elia Suleiman, Carlo Verdone.

Di seguito il trailer di A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence (Un piccione appollaiato sul ramo riflette sull’esistenza) di Roy Andersson , il film vincitore del Leone d’oro:

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Bosch: il trailer della stagione finale, dal 25 giugno su Prime Video 13 Maggio 2021 - 20:45

Titus Welliver è pronto a tornare nella settima e ultima stagione della serie tratta dai romanzi di Michael Connelly

Snake Eyes: le prime immagini dello spin-off di G.I. Joe 13 Maggio 2021 - 20:32

il primo sguardo ufficiale a Snake Eyes, lo spin-off di G.I. Joe in arrivo nelle sale italiane il prossimo luglio.

Halston – Chi è il leggendario stilista interpretato da Ewan McGregor 13 Maggio 2021 - 20:10

Halston, su Netflix dal 14 Maggio, racconta la vita del celebre stilista: ecco la vera storia che ha ispirato la serie!

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.