Warning: getimagesize(https://n7m3z4b2.stackpathcdn.com/wp-content/uploads/2014/09/The-Theory-of-Everything-Eddie-Redmayne-oscar.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Theory of Everything commuove Toronto con un Eddie Redmayne da Oscar

The Theory of Everything commuove Toronto con un Eddie Redmayne da Oscar

Di Valentina Torlaschi

The Theory of Everything Eddie Redmayne oscar

The Theory of Everything. Segnatevi questo titolo perché ne sentiremo parlare molto, e già ora è uno dei favoriti ai prossimi Oscar.

La storia è quella di un grande uomo ma anche di una grande donna. Lui è Stephen Hawking: uno dei più grandi scienziati contemporanei famoso per i suoi rivoluzionari studi sui buchi neri e l’origine dell’universo che dall’età di 20 anni viene colpito da una malattia degenerativa che l’ha immobilizzato; lei è la sua prima moglie Jane Wide che, conosciuta ai tempi dell’università, l’ha supportato negli anni nella sua lotta quotidiana contro la malattia e nella strada verso il successo. Ora il loro legame viene raccontato nel film – intitolato appunto The Theory of Everything – che vede come protagonisti Eddie Redmayne e Felicity Jones.

Proprio ieri The Theory of Everything è stato presentato in anteprima mondiale al Festival di Toronto dove, come ci racconta The Hollywood Reporter, è stato accolto da una standing ovation. Grandi applausi soprattutto per il protagonista Eddie Redmayne che sembra essere davvero l’elemento che ha fatto la differenza in una storia dove il rischio di cadere nel melenso era dietro l’angolo. Redmayne (attore inglese visto in Les Miserables), invece, è riuscito a rendere con intensità ma senza pietismo l’avanzare della malattia, il logorio di un corpo che anno dopo anno si accartocciava su se stesso a seguito di questa lunga e devastante malattia degenerativa dei motoneuroni. Una performance di quelle destinate a passare alla storia e che sembra averlo già annoverato tra i favoriti per i prossimi Academy Awards. E molto apprezzata è stata anche la prova della collega Felicity Jones, anche lei data per probabile nominata agli Oscar 2015.

The Theory of Everything sarà dunque il film “acchiappa-statuette” della prossima stagione? Le caratteristiche per piacere all’Academy, sempre secondo THR, sembrano esserci tutte: una storia vera, un biopic, un personaggio sofferente ma che non si arrende, un’ambientazione nel passato, una grande storia d’amore.

In attesa di capire se le supposizioni verranno poi confermate, vi segnaliamo che il film uscirà nei cinema americani il 7 novembre 2014 e in Italia a febbraio 2015. Prodotto dalla Focus Features, The Theory of Everything è diretto da James Marsh, l’acclamato regista premio Oscar di Man on Wire. Bastata sul libro Travelling to Infinity scritto appunto dalla prima moglie di Hawking, Jane, la pellicola vede nel cast anche David Thewlis ed Emily Watson. Sotto, il trailer:

Fonte: THR

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Cabinet of Curiosities: Guillermo del Toro parla dei mostri e della serie Netflix 15 Agosto 2022 - 20:00

Rivelati i titoli degli episodi e nuove immagini della serie antologica, che avrà un'inusuale lancio sulla piattaforma

Bullet Train: una clip adrenalinica con Brad Pitt e Bad Bunny 15 Agosto 2022 - 19:00

Brad Pitt e Bad Bunny sono i protagonisti di questa nuova clip di Bullet Train, il film di David Leitch in uscita il 25 agosto.

Giancarlo Esposito ha rifiutato un ruolo in Loki 15 Agosto 2022 - 18:00

Giancarlo Esposito ha detto di aver rifiutato un ruolo in un progetto televisivo già uscito su Disney+, nello specifico Loki.

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.

MCU, perché è molto importante aver annunciato due nuovi film degli Avengers 25 Luglio 2022 - 10:06

Quello che mancava nell'MCU: una nuova pianificazione, per i prossimi tre anni, con due film degli Avengers in chiusura.