L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Sleepy Hollow, la recensione della premiere della seconda stagione: This Is War

Di Lorenzo Pedrazzi

sleepyhollow-2x01-copertina

Tornano Ichabod Crane (Tom Mison) e il tenente Abbie Mills (Nicole Beharie) nella seconda stagione di Sleepy Hollow, il cui primo episodio, intitolato This Is War, ci riporta direttamente al cliffhanger dello scorso finale…

Attenzione: l’articolo contiene SPOILER.

Ichabod Crane (Tom Mison) è prigioniero della bara in cui è stato sepolto da Henry Parrish (John Noble), suo figlio, mentre il tenente Abbie Mills (Nicole Beharie) è relegata in Purgatorio, e Katrina (Katia Winter) è stata rapita dal Cavaliere Senza Testa. All’improvviso, però, Ichabod si ritrova un anno nel futuro: Abbie gli sta offrendo una piccola torta per il suo compleanno, ma la “festa” viene interrotta da una chiamata che richiede il loro intervento presso lo studio di un noto professore universitario, preso d’assalto dal Cavaliere. Sembra che quest’ultimo sia interessato a recuperare una misteriosa chiave appartenuta a Benjamin Franklin (Timothy Busfield), in grado di aprire le porte del Purgatorio e farvi uscire Moloch. Dopo aver respinto un assalto del Cavaliere, Abbie e Ichabod fanno visita a Henry, da loro precedentemente catturato, e gli chiedono di utilizzare i suoi poteri per esaminare i documenti del professore, nella speranza di individuare il nascondiglio della chiave. Il tentativo non ha buon esito, ma i due Testimoni si rendono conto che Jenny (Lyndie Greenwood) poteva saperne qualcosa, solo che è stata uccisa dal Cavaliere insieme a Katrina. A questo punto, però, Henry si libera dalle sue catene e svela a entrambi la verità: ciò che stanno vivendo è solo un’illusione, creata apposta per scoprire gli indizi sulla collocazione della chiave; ora che sa di poter estorcere l’informazione a Jenny, l’illusione svanisce, e Ichabod si ritrova nuovamente nella sua bara.
Intanto, Jenny viene fatta prigioniera da Henry, che “legge” i suoi peccati e scopre un codice che, se decifrato, potrebbe rivelare la posizone della chiave. In seguito, però, la ragazza riesce a liberarsi, mentre Ichabod trova un modo per emergere dalla sua sepoltura: il terreno soprastante, infatti, contiene zolfo, e Ichabod riesce a innescare un’esplosione che gli permette di uscire dalla bara. Dopo aver aiutato Jenny a fuggire dai suoi carcerieri, decifra un enigma di Franklin, trova la chiave e raggiunge Abbie nel Purgatorio, dove Moloch sta ammassando un esercito demoniaco per invadere la Terra. La chiave permette a entrambi di evadere, e il gruppo è finalmente riunito. Ma c’è una guerra da combattere, e Katrina è ancora prigioniera del Cavaliere, che vorrebbe farne la sua sposa.
Parallelamente, Moloch appare a Henry, e gli fornisce una nuova arma: un cavaliere dalla spada infuocata che risponderà a ogni suo pensiero…

1

Dopo l’ottimo cliffhanger della prima stagione, che ha dato lustro alla creatività di una serie fondamentalmente derivativa, Sleepy Hollow continua sulla medesima strada, e anche in questa premiere riesce a spiazzare le attese del pubblico. Se l’inganno funziona per Abbie e Ichabod, infatti, lo stesso si può dire per noi spettatori: nonostante i dubbi iniziali, siamo davvero portati a credere che l’illusione sia realtà, e che lo show racconterà gli eventi immediatamente successivi al cliffhanger solo tramite flashback, ma in seguito scopriamo che si tratta di una messinscena operata da Henry per scoprire la collocazione della chiave. Un buon inizio, non certo rivoluzionario ma straniante, che anticipa sviluppi narrativi più convenzionali, quando l’episodio torna a concentrarsi sul presente per sviluppare la trama e raccontarci la vera fuga di Ichabod dalla bara, oltre alla successiva missione per recuperare Abbie. Come sempre in questo show, l’intreccio fra passato e presente si declina nel revisionismo fantastico della Storia americana, ottenendo effetti talvolta un po’ forzati, poiché gli autori cercano continuamente nuove interpretazioni per l’operato dei padri fondatori: l’idea che Benjamin Franklin stesse sperimentando l’elettricità per distruggere la chiave (legandola a un aquilone per attrarre i fulmini) è alquanto gratuita, e suona un po’ ridicola. D’altra parte, Sleepy Hollow stringe un patto di estrema libertà con il suo pubblico, e la sospensione d’incredulità viene esercitata con grande frequenza.

sleepyhollow-2x01

In tal senso, è impossibile non aggrottare la fronte davanti alla semplicità con cui Ichabod e Jenny si liberano dalle rispettive prigionie, o non chiedersi come abbia fatto Ichabod a mettere in moto un’autoambulanza per salvare Jenny, dato che non sa guidare. La serie non è nuova a questi espedienti superficiali, e per godere delle sue qualità bisogna turarsi il naso. Qualità che, comunque, ci sono: il ritmo è sempre buono, anche in questa premiere, e inoltre il bestiario mostruoso è piuttosto divertente; il cavaliere incorporeo che Moloch consegna a Henry (ha solo l’armatura, come il Cavaliere Inesistente di Calvino), comandato dai pensieri del mangiapeccati, promette bene, e lo spettacolo non dovrebbe mancare. Inoltre, la coppia di protagonisti è sempre apprezzabile: fra loro si instaura un sentimento di affetto e solidarietà che resta sempre sul piano amicale e professionale, senza ambiguità, e che suscita una sfumatura di tenerezza (merito anche di Tom Mison e Nicole Beharie, molto “in parte”). Insomma, Sleepy Hollow si conferma un intrattenimento disimpegnato, ingenuo e facilone come un film di serie b, ma comunque godibile per gli amanti dell’azione e del sovrannaturale. Di bocca buona, s’intende.

2

La frase: «Speravo che la scienza avesse trionfato sulla superstizione, nell’America moderna.»

Ho apprezzato: l’illusione iniziale; il buon ritmo; il cavaliere incorporeo; il rapporto tra Abbie e Ichabod.

Non ho apprezzato: la forzatura di alcuni legami storici; la scarsa verosimiglianza di alcuni passaggi narrativi.

Potete scoprire, commentare e votare tutti e 13 gli episodi di Sleepy Hollow sul nostro Episode39 a questo LINK.

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Terminator: Destino Oscuro – Sarah Connor in azione nella nuova clip 14 Ottobre 2019 - 22:00

La nuova clip di Terminator: Destino Oscuro, il prossimo capitolo della saga lanciata da James Cameron negli anni ’80, mostra il ritorno di Sarah Connor.

This Is Us 4: nel cast anche Austin Abrams di Euphoria 14 Ottobre 2019 - 21:30

L'attore interpreterà un ragazzo che inizia una relazione con Kate negli anni '90

Justice League: i baffi di Superman rivelati in una foto dietro le quinte 14 Ottobre 2019 - 20:45

Ecco Henry Cavill con i baffi sul set del film di Joss Whedon

StreamWeek: le ultime miglia di Jesse Pinkman in El Camino 14 Ottobre 2019 - 13:07

El Camino, The Front Runner, Bohemian Rhapsody, Shazam e molto altro nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.

Mortal Kombat, il film (FantaDoc) 10 Ottobre 2019 - 13:45

Quella volta in cui Mortal Kombat ha stracciato Street Fighter grazie alla generosità di Christopher Lambert...

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Le avventure del giovane Indiana Jones 9 Ottobre 2019 - 15:38

Le avventure del giovane Indiana Jones: quando, negli anni 90, in TV c'erano quattro Indiana Jones diversi, di tutte le età...