Warning: getimagesize(https://n7m3z4b2.stackpathcdn.com/wp-content/uploads/2014/09/taken-3-trailer.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Il devastante Liam Neeson è solo contro tutti nel trailer di Taken 3

Il devastante Liam Neeson è solo contro tutti nel trailer di Taken 3

Di Valentina Torlaschi

taken 3 trailer

Preparatevi perché nel 2015 Liam Neeson tornerà al cinema con Taken 3 vestendo così per la terza volata i panni del durissimo ex agente della CIA Bryan Mills dalla capacità distruttiva unica inimitabile tra sparatorie, calci, pugni. In questo nuovo episodio della saga action prodotta e nata dalla mente di Luc Besson, però, la sceneggiatura varierà un po’: la struttura degli eventi non sarà più basata su un rapimento (anche perché i familiari da salvare erano ormai finiti: sia la figlia che l’ex moglie sono già stati “presi” da violenti criminali albanesi, prima a Parigi e poi ad Istanbul). Piuttosto, ora Mills è diventato una “preda in fuga” dopo esser stato accusato ingiustamente dell’omicidio di una persona a lui molto cara….

Se la trama cambia, non c’è tuttavia da allarmarsi, perché la sostanza adrenalinica rimarrà però la stessa: la prova in questo primo trailer qui sotto.

Alla regia di Taken 3, torna Olivier Megaton che aveva già diretto il secondo capitolo guadagnando sì 376 milioni di dollari nel mondo ma anche critiche un po’ deludenti. Nel cast, oltre al protagonista indiscusso Liam Neeson, troveremo poi Famke Janssen, Maggie Grace e Forest Whitaker; l’uscita nei cinema è fissata per il 9 gennaio 2015.

La saga di Taken è iniziata nel 2008 con Taken – Io vi Troverò e nel 2012 è uscito il secondo capitolo Taken: la vendetta. Oltre al successo commerciale, questo franchise ha avuto il merito indiscusso di lanciare una seconda vita da “cattivo” nella carriera di Liam Neeson, a discapita dell’indelebile immagine da “buono” che l’attore si era guadagnato con l’interpretazione da Oscar in Schindler’s List. Apprezzatissimo in questi nuovi panni, da Taken – Io vi Troverò nel 2008, infatti, Liam Neeson ha collezionato una serie copiosa di ruoli action in cui sembra divertirsi molto a menar le mani.

Fonte: CS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Box Office Giappone: One Piece Film Red è ufficialmente il film di maggior successo del franchise 19 Agosto 2022 - 0:07

Dopo 13 giorni One Piece Film Red ha superato ¥8 miliardi al Box Office Giapponese, ha venduto 5,7 milioni di biglietti, superando così i 5.67 milioni di One Piece Film Z (2012).

Finalmente l’alba: anche Joe Keery di Stranger Things nel film di Costanzo 18 Agosto 2022 - 21:30

Keery affiancherà Willem Dafoe e Lily James nel film di Saverio Costanzo, le cui riprese si svolgeranno in Italia

American Gigolo: nuovo trailer per la serie con Jon Bernthal 18 Agosto 2022 - 20:45

La serie, ispirata al film di Paul Schrader con Richard Gere, debutterà in USA il 9 settembre, e ora ne possiamo vedere il secondo trailer

She-Hulk e una quarta parete infranta da oltre trent’anni 18 Agosto 2022 - 11:20

Come She-Hulk, un'eroina a fumetti nata per paura, è stata trasformata in uno dei personaggi Marvel più ironici di sempre.

Better Call Saul, il finale: “meglio non chiamarlo Saul” [SPOILER] 16 Agosto 2022 - 15:23

La fine di un viaggio sorprendente, un finale da storia della TV: le nostre considerazioni sull'ultimissimo episodio di Better Call Saul.

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?