L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Roaring Currents diventa il film più visto di sempre in Corea del Sud

Di Redazione SW

roaring-currents_opt

Sicuramente una delle cinematografie più vive e frizzanti degli ultimi anni e, relativamente, una di quelle che solo nei decenni recenti hanno raggiunto il palscoscenico internazionale, sia quello festivaliero che quello popolare, il cinema della Corea del Sud gode attualmente di ottima salute. Non solo quindi i grandi nomi del cinema autoriale come Park Chan-wook, autore di quella fantastica trilogia della vendetta che tanto ha stupito e ammaliato gli spettatori di mezzo mondo, tanto da portare anche ad un remake hollywoodiano di Old Boy firmato Spike Lee, ma anche la produzione popolare ha raggiunto in questi ultimi anni degli ottimi risultati. Roaring Currents (conosciuto anche come The Admiral) è in questo senso la coronazione e la dimostrazione della forza del movimento cinematografico sud coreano, il film diretto da Kim Han-min in sole tre settimane di proiezioni non è solamente diventato il film in assoluto più visto nella storia della penisola con più di 14 milioni di biglietti venduti, ma probabilmente si appresta anche a raggiungere o almeno ad avvicinarsi al record di incassi detenuto da Avatar con 122 milioni di dollari. Roaring Currents dopo la festa nazionale del 15 agosto ed il passato weekend ha infatti raggiunto quota 111 milioni di dollari e non sembra volersi arrestare nonostante la dura concorrenza di altri film locali come The Pirates and Sea Fog, risultati che non fanno che confermare la salute, almeno dal punto di vista commerciale del cinema sud coreano.

Un successo quello del film diretto da Kim Han-min che fra le molteplici ragioni di dell’irrompente popolarità annovera sicuramente la spettacolarità delle scene di guerra, ma anche quelle storiche e di unità nazionale, temi che in quella zona dell’Asia sono sempre molto sentiti e accendono focosità mai represse ed anzi vive più che mai da una parte e dall’altra. Raoring Currents è infatti un film storico ambientato nei mari del 1597 subito dopo l’occupazione giapponese, quando una piccola flotta di solo 12 navi giudate dall’ammiraglio Yi Sun-Shin, si scontrò con quella nipponica che di imbarcazioni ne contava quasi 200 nella famosa battaglia di Myeongryang, un avvenimento che nell’immaginario coreano ha la stessa importanza quasi mitica della battaglia delle Termopili per l’antichità europea.

roaring_currents

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Uprising: Travis Knight dirigerà il film di vampiri Netflix 17 Maggio 2021 - 21:00

Da un romanzo di Raymond Villareal, un action-horror prodotto da Shawn Levy e incentrato su una rivolta globale di vampiri

Joshua Jackson è un chirurgo omicida nel trailer di Dr. Death 17 Maggio 2021 - 20:30

La storia vera di un neurochirurgo folle, con Joshua Jackson nel ruolo del protagonista. Ecco il trailer di Dr. Death.

Master of None: un video ci porta alla scoperta della stagione 3 17 Maggio 2021 - 20:15

La terza stagione di Master of None sarà disponibile su Netflix a partire dal 23 maggio. Possiamo conoscerla meglio grazie a questo video.

M.O.D.O.K., la recensione del primo episodio 17 Maggio 2021 - 10:23

Abbiamo visto in anteprima il nuovo, divertente show animato Marvel, dedicato al quel capoccione di M.O.D.O.K.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.