L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Oscar onorari 2014 a Harry Belafonte, Jean-Claude Carrière, Hayao Miyazaki e Maureen O’Hara

Di Marlen Vazzoler

oscar

I destinatari degli Oscar Onorari sono stati annunciati, dopo la votazione tenutasi giovedì notte 26 agosto, dal Consiglio dei Governatori dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences. Jean-Claude Carrière, Hayao Miyazaki e Maureen O’Hara verranno premiati alla sesta edizione del Annual Governors Awards che si terrà l’8 novembre alla Ray Dolby Ballroom del Hollywood & Highland Center assieme a Harry Belafonte che verrà insignito del premio umanitario Jean Hersholt Humanitarian Award.

Il presidente dell’Academy Cheryl Boone Isaacs ha dichiarato:

“I Governors Awards ci permettono di riflettere non sui film dell’anno, ma sui risultati di una vita. Siamo assolutamente entusiasti di onorare questi membri importanti della nostra comunità cinematografica mondiale e non vediamo l’ora di festeggiare con loro nel mese di novembre”.

La carriera di Jean-Claude Carrière iniziò come scrittore. Il suo primo Oscar risale al 1962 e lo vinse assieme a Pierre Étaix per il cortometraggio live action Heureux Anniversaire (Happy Anniversary). Ottenne una nomination per due sceneggiature dirette da Luis Buñuel, Il fascino discreto della borghesia e Quell’oscuro oggetto del desiderio. Ottenne la sua quarta nomination con L’insostenibile leggerezza dell’essere del regista Philip Kaufman.

Hayao Miyazaki ha vinto l’Oscar per il miglio film animato con La città incantata nel 2003. Nel 2005 è stato nominato per Il castello errante di Howl e l’anno scorso per Si alza il vento. Miyazaki è il primo filmaker giapponese ha ottenere un simile onore sin da Akira Kurosawa, nel 1990. La notizia è stata così commentata dal regista:

“Onestamente, non penso che ci sia il bisogno di dare premi alle persone che si sono ritirate, ma nonostante tutto, è un onore”.

A differenza della cerimonia del 2003 a cui si rifiutò di partecipare per protestare contro l’azione militare in Iraq, questa volta Miyazaki ha espresso l’intenzione di prendervi parte.

Maureen O’Hara, di origini irlandesi, è apparsa in una serie di film che hanno coperto vari generi. È stata una delle attrici favorite di John Ford che la volle in cinque suoi film.

Harry Belafonte, fin dall’inizio della sua carriera cinematografica, ha posto l’attenzione sul razzismo e l’ineguagliabilità in pellicole come Carmen Jones, Strategia di una rapina e La fine del mondo. È stato uno dei primi sostenitori del movimento dei diritti civili, marciando e organizzando al fianco di Martin Luther King, Jr. ed ha spesso finanziato iniziative con quanto guadagnato con l’intrattenimento. Belafonte è stato nominato Goodwill Ambassador dell’UNICEF nel 1987 e attualmente fa parte del Consiglio del Advancement Project e dell’Institute for Policy Studies. Il suo lavoro a favore dei bambini, dell’istruzione, della carestia, della sensibilizzazione all’AIDS e ai diritti civili lo ha portato in tutto il mondo.

Fonti Deadline, rocketnews24

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Heather Graham nella serie tratta da L’ombra dello scorpione 15 Ottobre 2019 - 23:44

CBS All Access produrrà l'adattamento dal capolavoro di Stephen King.

Amanda Seyfried e Lily Collins in Mank, il dramma in bianco e nero di David Fincher 15 Ottobre 2019 - 22:59

Charles Dance, Amanda Seyfried e Lily Collins nel cast di Mank, la pellicola biografica in bianco e nero diretta da David Fincher

Grease: la serie spin-off ordinata da HBO Max 15 Ottobre 2019 - 21:35

Il mondo di Grease tornerà in uno spin-off incentrato sugli studenti della Rydell High

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.

StreamWeek: le ultime miglia di Jesse Pinkman in El Camino 14 Ottobre 2019 - 13:07

El Camino, The Front Runner, Bohemian Rhapsody, Shazam e molto altro nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.

Mortal Kombat, il film (FantaDoc) 10 Ottobre 2019 - 13:45

Quella volta in cui Mortal Kombat ha stracciato Street Fighter grazie alla generosità di Christopher Lambert...