L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Daniel Radcliffe vuole diventare regista!

Di Valentina Torlaschi

daniel-radcliffe-you-shall-know-your-velocity

Come vi stiamo ripetendo continuamente negli ultimi mesi, anni ormai, l’ex maghetto cinematografico Harry Potter Daniel Radcliffe sta cercando di costruirsi una carriera “post-saga” incentrata su pellicole d’autore e progetti decisamente originali. Così, se al Festival di Venezia 2012 lo abbiamo visto nei panni del poeta della Beat Generation Allen Ginsberg in Giovani Ribelli – Kill Your Darlings, e prossimamente lo ritroveremo in Horns (il il thriller soprannaturale diretto da Alexandre Aja e ispirato all’omonimo romanzo best seller scritto da Joe Hill, figlio di Stephen King) nel ruolo di un ragazzo a cui crescono improvvisamente le corna oppure lo ritroveremo nella raffinata commedia romantica What If, la star sta ora pensano anche alla carriera da regista.

Intervistato da Variety, Radcliffe ha infatti dichiarato:

Mi piacerebbe dirigere un film. E in un certo senso già lo faccio nella mia mentre quando guardo gli altri registi al lavoro sul set. Penso di essere bravo nel trattare con le persone, e parte del lavoro del regista è proprio capire come diversi attori lavorano in diversi modi. Mi piacerebbe farlo!

A 25 anni, del resto, l’attore ha già avuto modo di collaborare con diversi registi importanti, in primis quelli che lo hanno diretto nella saga di Harry Potter: Alfonso Cuaron, Mike Newell, David Yates e Chris Columbus. Insomma, ha avuto molti maestri da cui apprendere il mestiere del regista: un mestiere che lo intriga molto e su cui ha anche le idee chiare: «Il problema è che ho visto molti bravi registi che pensavano però di essere le uniche persone creative sul set. Anzi, i truccatori non sono solo delle ragazze che acconciano capelli e mettono fondotinta, così come il ruolo dei costumisti: sono tutti immensamente creativi in quello che fanno».

L’attore ha poi precisato che, comunque, il suo passaggio dietro la macchina da presa non avverrà prima di un paio d’anni e sarà un film a basso budget, di dimensioni ridotte: qualcosa di simile a una pellicola vista all’ultimo Sundance Film Festival e che lo ha molto sorpreso, ovvero The One I Love di Charlie McDowell. «Ecco quello è esattamente il tipo di film che vorrei fare io come regista. È totalmente divertente e raccapricciante allo stesso tempo: sono poche le pellicole che riescono a esserlo».

Nell’attesa di vedere il primo film diretto da Daniel Radcliffe, vi ricordiamo infine che l’attore è anche coinvolto in un nuovo adattamento di Frankenstein al fianco di James McAvoy.

Fonte: Variety

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Borderlands – Kevin Hart condivide una foto dal set e promette azione folle 13 Maggio 2021 - 15:30

Kevin Hart ha pubblicato una foto dal set di Borderlands, promettendo delle scene d'azione folli nel film di Eli Roth basato sul celebre videogioco.

Il Divin Codino – Trailer ufficiale per il film su Roberto Baggio, dal 26 maggio su Netflix 13 Maggio 2021 - 14:45

È disponibile il trailer ufficiale de Il Divin Codino, biopic dedicato a Roberto Baggio che uscirà il prossimo 26 maggio su Netflix.

Si vive una volta sola: il film di Carlo Verdone da oggi su Prime Video 13 Maggio 2021 - 13:45

Nel cast anche Anna Foglietta, Rocco Papaleo e Max Tortora

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.