L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Una Gotham City “romantica, gotica e dickensiana” nella nuova serie della Fox

Una Gotham City “romantica, gotica e dickensiana” nella nuova serie della Fox

Di Lorenzo Pedrazzi

gotham-logo-copertina

Fra le città dell’immaginario fumettistico, Gotham City è quella che ha ricevuto le più variegate rielaborazioni visive: la metropoli è diventata gotica per Tim Burton, futurista per Bruce Timm, barocca per Joel Schumacher e realista per Christopher Nolan, che ne ha dato un’interpretazione estremamente verosimile, soprattutto nel secondo e nel terzo film della sua trilogia su Batman (dove assume in gran parte le fattezze di Chicago). Ebbene, in Gotham assisteremo all’ennesima incarnazione di questa città, ma quale approccio è stato utilizzato per ricrearla? IGN ha intervistato l’ideatore della serie, Bruno Heller, e il regista dell’episodio pilota, Danny Cannon, per farsi anticipare qualche dettaglio sulla Gotham City che vedremo nello show. Cannon ha sottolineato però che il paragone con Christopher Nolan non è certo facile:

All’inizio è stato scoraggiante, perché ci siamo confrontati con tre capolavori. Ma il fatto è che, quando abbiamo cominciato a ragionare su questo progetto, l’idea di base consisteva nel raccontare il mondo “vent’anni prima di Batman”. Una città che comincia a marcire dall’interno. Ci ha ricordato New York tra la fine degli anni Settanta e i primi anni Ottanta. Siamo partiti da lì, nel nostro primo incontro. Per fortuna, è un territorio inesplorato. Nell’atmosfera di Gotham speriamo di creare un mondo romantico, gotico e dickensiano.

Pur avendo letto i fumetti, Cannon ha affermato che la serie non seguirà uno specifico arco narrativo:

Ho letto tutto, ma si arriva al punto in cui devi farne una cosa tua. La DC è stata di grande aiuto, perché sanno quando hanno fatto le cose male, e quando le hanno fatte bene. Finora, ciò che hanno fatto bene è in larga maggioranza, ma comunque dobbiamo creare qualcosa di nostro.

La Gotham City della serie, ha inoltre dichiarato il regista, verrà “costruita” sul panorama di New York, al quale verranno aggiunti varie cattedrali e palazzi gotici estrapolati da città come Londra, Parigi e Barcellona.

Vi ricordo che Gotham, il cui pilot debutterà al prossimo Comic-Con, è la serie targata Fox che racconterà le prime indagini di James Gordon (Ben McKenzie) e le origini di alcuni celebri villain di Gotham City, quando Bruce Wayne (David Mazouz) era ancora un bambino. Questa è la sinossi ufficiale:

Tutti conoscono il nome del Commissario Gordon. È uno dei più grandi nemici del crimine, un uomo la cui reputazione è sinonimo di legge e ordine. Ma cosa sappiamo della sua storia, e della sua scalata da detective a Commissario di Polizia? Cos’ha dovuto fare per affrontare gli strati di corruzione che governavano segretamente Gotham, terreno fertile per i criminali più iconici del mondo? E quali circostanze hanno dato luogo alla nascita di personaggi debordanti come Catwoman, il Pinguino, l’Enigmista, Due Facce e il Joker?

Gotham racconta l’origine dei grandi supercriminali e vigilanti della DC Comics, rivelando un intero nuovo capitolo che non è mai stato narrato. Dallo sceneggiatore/produttore esecutivo Bruno Heller (The Mentalist, Rome), Gotham segue l’ascesa di un poliziotto attraverso una città pericolosa e corrotta che barcolla sull’orlo del male, e mostra la nascita di uno dei supereroi più celebri del nostro tempo.

Ben-McKenzie-Gotham

Cresciuto nei sobborghi che circondano Gotham City, James Gordon (Ben McKenzie, Southland, The O.C.) ha un’idea romantica della città, e la vede come la metropoli eccitante e fascinosa in cui suo padre lavorò come procuratore distrettuale. Ora, due settimane dopo aver cominciato il suo nuovo lavoro come detective di Gotham, fidanzato con l’amata Barbara Kean (Erin Richards, Open Grave, Breaking In), Gordon sta vivendo il suo sogno, anche se spera di restituire alla città quella purezza che ricordava da bambino.

Coraggioso, onesto e pronto a dar prova del suo valore, il neo-detective viene accoppiato al brusco ma scaltro Harvey Bullock (Donal Logue, Sons of Anarchy, Copper), vera leggenda della polizia, quando i due incappano nel caso più clamoroso della città: l’omicidio dei miliardari Martha e Thomas Wayne. Sulla scena del crimine, Gordon incontra l’unico sopravvissuto: il figlio dodicenne della coppia, Bruce Wayne (David Mazouz, Touch), con cui il giovane detective sente un’inspiegabile affinità. Mosso dalla commovente sofferenza del ragazzo, Gordon giura di catturare il killer.

Mentre esplora l’ambiguo sistema giudiziario di Gotham City, Gordon affronta il boss della malavita Fish Mooney (Jada Pinkett Smith, Matrix Reloaded, Matrix Revolutions, Collateral) e molti personaggi che diventeranno alcuni tra i più famigerati criminali nella storia dei fumetti, inclusi un’adolescente Selina Kyle/Catwoman (Camren Bicondova) e Oswald Cobblepot/Pinguino (Robin Lord Taylor, The Walking Dead, Another Earth).

Pur seguendo la turbolenta e peculiare ascesa di Gordon nel dipartimento di polizia di Gotham City, guidato dal Capitano Sarah Essen (Zabryna Guevara, Burn Notice), lo show si focalizzerà anche sull’improbabile amicizia tra il detective e il giovane erede del patrimonio della famiglia Wayne, cresciuto dal suo imperturbabile maggiordomo Alfred (Sean Pertwee, Camelot, Elementary). È un’amicizia che durerà per la loro intera vita, giocando un ruolo cruciale nell’aiutare il ragazzino ad abbracciare il suo futuro di vigilante mascherato.

Vi ricordo che lo showrunner di Gotham è Bruno Heller (The Mentalist), mentre Danny Cannon ha diretto l’episodio pilota. La serie debutterà il prossimo autunno sulla Fox.

CLICCA QUI per vedere il trailer della serie.

CLICCA QUI per vedere i character poster della serie.

CLICCA QUI per vedere il teaser poster della serie.

CLICCA QUI per vedere il backstage della serie.

CLICCA QUI per leggere l’intervista a Ben McKenzie.

CLICCA QUI per leggere le dichiarazioni di Bruno Heller.

CLICCA QUI per leggere l’intervista a Donal Logue, che svela alcuni dettagli sulla serie.

Fonti: ComicBookMovie

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Rai Cinema sbarca nel “Metaverso” con Diabolik 24 Maggio 2022 - 22:30

Rai Cinema sbarca nel Metaverso insieme a Diabolik, proseguendo nella direzione di ricerca e sperimentazione iniziata nel 2019 con il lancio di una App VR tutta italiana.

Garfield: anche Samuel L. Jackson nel cast vocale con Chris Pratt 24 Maggio 2022 - 21:00

L'attore darà voce a un personaggio originale nel film d'animazione incentrato sul gatto creato da Jim Davis

Aquaman 2: il presidente di DC Films nega le accuse di Amber Heard 24 Maggio 2022 - 20:15

Walter Hamada ha ribadito di aver considerato l'esclusione di Amber Heard solo per un problema di alchimia con Jason Momoa

Cip e Ciop Agenti Speciali: i 30 cameo ed easter egg più fuori di testa 24 Maggio 2022 - 16:01

Un film d'animazione Disney in cui c'è DI TUTTO? Pronto!

Thor: Love and Thunder, il nuovo trailer spiegato a mia nonna 24 Maggio 2022 - 8:04

Gorr il Macellatore di Dei

Love, Death & Robots, stagione 3: la recensione (senza spoiler) 21 Maggio 2022 - 9:28

Un terzo giro decisamente più riuscito del secondo: robot, ancora una volta, pochi, morte tanta, amore quel che basta.