L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Transformers 4 domina il 4 luglio negli USA, incassi ai minimi in Italia

Di Leotruman

TRANSFORMERS  AGE OF EXTINCTION   Official  Villian  TV Spot  16  2014   HD    YouTube

UPDATE domenica 6 luglio: mentre attendiamo nel pomeriggio la stima del secondo weekend di Transformers 4 (si parla di 37-40 milioni), in Italia si è registrato una debolissima giornata a livello di incassi anche ieri, sabato 5 luglio (-25%  rispetto al precedente, solo mezzo milione di euro raccolto dall’intera classifica). Ecco le prime sei posizioni:

1 – LE ORIGINI DEL MALE : 82mila  euro (Tot. 284mila euro)

2 – BABYSITTING 68mila (152mila)
3 – MALEFICENT 58mila (12.8 milioni)
4 – INSIEME PER FORZA 42mila (117mila)
5 – TUTTE CONTRO LUI 36mila (1.11milioni)
6 – BIG WEDDING 32mila (406mila)

A domani mattina per la classifica completa.

***

Ieri era il 4 luglio negli Stati Uniti, festa dell’Indipendenza e inizio di una serie di giornate particolarmente proficue al botteghino. A dominare quest’anno è Transformers 4: L’Era dell’Estinzione, il quarto capitolo delle avventure dei robottoni diretto da Michael Bay, uscito questo lo scorso settimana in circa 4200 cinema americani 2D, 3D e nello spettacolare formato IMAX 3D (è tra l’altro la prima volta che un film contiene scene girate direttamente in IMAX 3D).

Dopo aver raccolto 100 milioni di dollari nel weekend d’esordio e quasi 10 milioni a giorno durante i feriali, il kolossal avrebbe raccolto nella festività di ieri circa 11 milioni di dollari, ed è pronto ad incassarne circa 38-40 nel weekend portando il suo totale a quota 180 milioni in dieci giorni. Si tratta di un risultato piuttosto lontano da quello del secondo episodio, che superò i 200 milioni in cinque giorni, e da quello del terzo (ne impiegò 6 per arrivare a 180 e a fine del secondo weekend sfiorava i 250 milioni). In ogni caso il film si sta dimostrando un successo strepitoso, in particolare a livello mondiale: nella giornata di ieri ha già tagliato il traguardo dei 400 milioni raccolti in pochi giorni!

Convince meno del previsto la nuova uscita più importante del fine settimana, la commedia Tammy, con protagoniste Melissa McCarthy e Susan Sarandon e diretta da Ben Falcone (marito della McCarthy nella vita reale; qui al suo esordio alla regia). La comica ricordiamo arriva da un periodo particolarmente roseo, e lo scorso anno portò ben due commedie R-rated (Io sono tu e The Heat) oltre quota 130 milioni di dollari solo negli USA). Questa volta è proprio il gradimento del pubblico, così come quello della critica, ad essere minimo e si parla di 6 milioni raccolti ieri, che si aggiungono ai circa 11 milioni raccolti tra mercoledì e giovedì. Chiuderà i suoi primi cinque giorni intorno ai 30 milioni, cifra non lontana dai 38 milioni raccolto lo scorso anno da Come ti Spaccio la Famiglia, commedia che però piacque molto ed ebbe una lunghissima tenuta (quasi 130 milioni incassati a fine corsa). Tammy è però costato solo una ventina di milioni e si rivelerà un buon successo economico in ogni caso.

In ogni caso gli incassi sono inferiori del 4o% rispetto allo scorso anno, quando mattatore assoluto era Cattivissimo Me 2, con le sue cifre record. Pare sempre un altro mondo rispetto agli incassi italiani di questo fine settimana, ai minimi storici dell’anno in particolare per l’assenza di nuove uscite di rilievo, caldo e Mondiali.

In testa sempre  Le Origini del Male, film a sfondo soprannaturale diretto da John Pogue (Quarantena 2) e prodotto dalla gloriosa Hammer Films. Protagonista il bravissimo Jared Harris, volto noto di Mad Men nonché il Professor Moriarty di Sherlock Holmes: Gioco di ombre. Si parla di altri 56mila euro raccolti ieri, con una media di 250 euro per copia (la più elevata della classifica, detto tutto): il totale dopo tre giorni nelle sale è di 200mila euro.

Dopo un’altra nuova pellicola in sala, la commedia Babysitting, non particolarmente distante (49mila euro) e con una media per sala simile, troviamo il sempreverde Maleficentintenzionato a superare la soglia dei 13 milioni di euro nei prossimi giorni (ieri altri 44mila euro per il fantasy). Stabile in sesta posizione Insieme per Forza, la commedia romantica con protagonisti Drew Barrymore e Adam Sandler: 26mila euro e media in salita per la commedia (siamo a 230 euro per copia).

A domani per un nuovo aggiornamento!

Cliccate MI PIACE sulla nostra PAGINA FACEBOOK: troverete aggiornamenti costanti sugli incassi della pellicola nei prossimi giorni, come sempre anche nella nostra sezione dedicata al Boxoffice e sulla bacheca della nostra Box Office Cup

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Box Office Usa: The Marksman con Liam Neeson debutta al primo posto 17 Gennaio 2021 - 21:23

The Marksman, il film con Liam Neeson, debutta al primo posto al box office americano, seguito da I Croods 2: Una nuova era e da Wonder Woman 1984

White Noise: Noah Baumbach, Adam Driver e Greta Gerwig di nuovo insieme per Netflix 17 Gennaio 2021 - 20:00

Il duo di Storia di un matrimonio si unisce a Greta Gerwig per adattare un romanzo di Don DeLillo

Come d’incanto: le riprese del sequel in primavera? Parla Patrick Dempsey 17 Gennaio 2021 - 19:00

La storia di Come d’incanto il film fantasy del 2007 diretto da Kevin Lima, proseguirà su a Disney+ con un sequel, intitolato Disenchanted. MA quanto inizieranno le riprese? Risponde Patrick Dempsey.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.