L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Gone Girl al New York Film Festival. Niente Mostra di Venezia?

Di Valentina Torlaschi

gone-girl-ew-cover-slice

Negli ultimi anni, il New York Film Festival sta acquisendo una sempre maggiore importanza erodendo la fama consolidata di manifestazioni più “anziane” quali la Mostra di Venezia e la kermesse di Toronto. Così, se nelle recenti edizioni sono stati lì presentati in anteprima film come The Social Network, Captain Phillips e Lei, quest’anno è la volta di Gone Girl (L’Amore Bugiardo). Sarà infatti il thriller con protagonista Ben Affleck, che segna il ritorno del regista pluricandidato all’Oscar David Fincher (Fight Club, The Social Network), ad aprire il New York Film Festival il prossimo 26 settembre.

Dopo il grande The Social Network, Fincher sceglie dunque la kermesse della Grande Mela per presentare in anteprima un altro suo lavoro che, almeno sulla carta, sembra avere gli elementi giusti per bissare il successo e il clamore di pubblico e critica della sua pellicola di analisi chirurgica della nascita di Facebook del 2010. Gone Girl (L’Amore Bugiardo) è invece l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Gillian Flynn: un romanzo che ha venduto milioni e milioni di copie ed è stato un vero e proprio caso letterario, in particolare negli USA. La storia ruota attorno ad una donna che sparisce (Rosamund Pike) durante il giorno del suo quinto anniversario di matrimonio: tutti gli indizi portano a credere che il marito l’abbia uccisa, ma il mistero sarà ben più fitto…

Ma andiamo alla domanda cruciale che compare anche ne titolo del nostro articolo: niente Mostra di Venezia per Gone Girl (L’Amore Bugiardo)? Be’, quasi certamente no. Il film è stato scelto come opera d’apertura per New York e, per avere la maggiore risonanza possibile, è ovvio che il festival americano vorrà il diritto a un’anteprima mondiale. Qualsiasi altro passaggio nelle settimane precedenti ad altri festival (Venezia compreso) è dunque da escludere.

In chiusura vi ricordiamo che il libro da cui il film è tratto è scritto da Gillian Flynn: autrice ed ex-critica televisiva di EW, giunta al suo terzo romanzo dopo Sharp Objects e Dark PlacesGone Girl è prodotto dalla Pacific Standard di Reese Witherspoon ma lei non è coinvolta nel cast. Il film sarà distribuito negli States dalla 20th Century Fox il 3 ottobre 2014 e dovrebbe arrivare in contemporanea in Italia.

Fonte: Collider

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il trailer di Willy’s Wonderland: Nicolas Cage contro gli animatronics indemoniati! 15 Gennaio 2021 - 21:00

Arriverà il 12 febbraio in USA, sia al cinema che on demand, l'horror diretto da Kevin Lewis

Providence: su Peacock una nuova serie dagli autori di You 15 Gennaio 2021 - 20:15

Tratta da un romanzo di Caroline Kepnes, la serie sarà sviluppata da Sera Gamble per la piattaforma di NBCUniversal

Heart of Stone: Netflix compra l’action con Gal Gadot 15 Gennaio 2021 - 19:30

Il film mira a lanciare un nuovo franchise di spionaggio ed è scritto dallo sceneggiatore di The Old Guard

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.