L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Da scaricare in digital download: Grand Budapest Hotel di Wes Anderson

Di Valentina Torlaschi

grand-budapest-hotel-tony-revolori-saoirse-ronan-600x421

Tra i migliori film del 2014, ad oggi, possiamo sicuramente annoverare Grand Budapest Hotel, ovvero la nuova fatica del regista più indie-hipster-stralunato di Hollywood noto sotto il nome di Wes Anderson (l’autore di Moonrise Kingdom e I Tenenbaum, per intenderci). Il titolo in questione è una commedia corale ambientata nel 1927 in un lussuoso albergo ungherese dal cast davvero eccezionale. I principali interpreti, alcuni irriconoscibili dietro trucco e parrucco d’epoca, sono Ralph Fiennes, Bill Murray e Saoirse Ronan e poi troviamo un ricchissimo gruppo di attori di contorno che vanno da Edward Norton a Jude Law, da Willem Dafoe a Harvey Keitel, da Tilda Swinton a Adrien Brody  fino a Jason Schwartzman, Jeff Goldblum, Mathieu Amalric. Anche Owen Wilson avrà un piccolo ruolo. E naturalmente bisogna citare il giovane protagonista Tony Revolori. Ma soprattutto Grand Budapest Hotel è l’ennesima variazione del tipico stile stralunato e dolce-amaro di Anderson, dalle ambientazioni vintage, in cui si aggirano personaggi starlunati e assolutamente bizzarri , personaggi “idiosincratici, più simpatici di me” come cantano I Cani.

Come ha anche dichiarato lo stesso regista, le atmosfere di Grand Budapest Hotel richiamano quelle della grande commedia hollywoodiana del passato, da Billy Wilder (L’appartamento) a Ernest Lubitsch (Scrivimi fermo posta). La storia, ambientata in un fittizio Stato dell’Europa centrale del 1933, si svolge quasi totalmente nell’elegante Grand Hotel Budapest che dà il titolo al film: lì un’anziana e ricca signora lascia in eredità un quadro dal valore inestimabile al concierge dell’albergo in cui è solita passare le vacanze. Peccato che contro questo generoso regalo si schieri tutta la famiglia di lei accusando l’uomo anche l’omicidio della vecchia. Difficile provare la propria innocenza, ma in suo aiuto accorrono vecchi amici ed un giovane ragazzino da poco assunto al Grand Hotel Budapest, lo stesso che a distanza di quarant’anni racconterà come siano andate veramente le cose.

Presentato in anteprima al Festival di Berlino,  Grand Budapest Hotel è poi uscito nei cinema italiani ad aprile e ora è finalmente disponibile per l’acquisto in digital download e può essere scaricato in digital HD e SD su:

iTunes
Google Play
Chili Tv
• Timvision
• PSN
• Xbox

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

WandaVision: come Dick Van Dyke ha aiuta la serie (senza conoscere il MCU) 18 Gennaio 2021 - 21:15

Il regista dai WandaVision Matt Shakman ha parlato dell’incontro che ha avuto con Dick Van Dyke, durante un pranzo a cui ha partecipato anche il Presidente dei Marvel Studios Kevin Feige.

Johnny Depp – Amber Heard: Anche Disney e LAPD chiamate in causa al processo 18 Gennaio 2021 - 21:11

Amber Heard ha citato la Walt Disney Motion Picture Group e la LAPD nei processi in corso contro Johnny Depp. Eccoun aggiornamento sui processi e le querele.

Master of None tornerà su Netflix con la stagione 3 18 Gennaio 2021 - 20:37

Sembra che dopo una pausa di ben tre anni, la serie Master of None sia pronta per tornare su Netflix con la stagione 3.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.