L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
BoxOffice Japan – Frozen lascia il primo posto a Maleficent dopo 16 settimane!

BoxOffice Japan – Frozen lascia il primo posto a Maleficent dopo 16 settimane!

Di Redazione SW

maleficent_posterjp_opt

Dopo 16 week end di fila in testa al botteghino giapponese, fin da quello del suo debutto del 15 marzo insomma, il momento è arrivato ed anche Frozen – il regno di ghiaccio ha ceduto, finalmente lo ci si lasci dire, il primato al box office. Dopo aver incassato quasi 242 milioni di dollari ed essere quindi il terzo film per incassi di tutti i tempi in Giappone, dietro solo a La città incantata e Titanic, e aver contribuito al successo internazionale del lungometraggio animato, nello scorso fine settimana due nuove uscite gli hanno rubato il trono al box office. Ma si tratta paradossalmente di una rottura in continuità perchè al primo posto troviamo Maleficient, film sempre targato Disney, che nei primi due giorni incassa quasi quanto fece Frozen al suo debutto, cioè circa 7 milioni di dollari, e in seconda posizione Edge of Tomorrow che ha potuto contare oltre alla spinta data dalla figura di Tom Cruise, attore molto amato in Giappone, al fatto che il film sia la trasposizione cinematografica dell’omonima light novel giapponese creata nel 2004 da Sakurazaka Hiroshi.

all_you_need_is_kill

Per spiegare il successo inaspettato, per durata e proporzioni, di Frozen in Giappone si sono lette le opinioni più diverse, dall’ottimo timing dell’uscita, all’assenza di veri e propri antagonisti capaci di rubare l’interesse degli spettatori, fino alla musica che continua ad invadere lo spazio sonoro nipponico. Ma ciò che caratterizza maggiormente il lungometraggio e che forma l’appeal principale del film è forse il suo puntare su una eroina femminile che se ne infischia delle tradizioni e del costume (sarà blasfemo ma quasi alla Studio Ghibli) in un momento in cui benchè non sia espresso direttamente dall’opinione pubblica, è molto forte nel pubblico femminile un senso di insoddisfazione per il ruolo che la donna sembra aver preso nel Giappone contemporaneo, le promesse del primo ministro Abe di una parità di opportunità fra i sessi solo solo parole che non fanno altro che aumentare il senso di frustazione del popolo femminile giapponese, specialmente nell’ambito lavorativo che in Giappone molto spesso significa anche ambito sociale.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

SuperNature: polemica per le battute transfobiche nello speciale Netflix di Ricky Gervais 24 Maggio 2022 - 19:45

Polemiche per Ricky Gervais, da poco tornato su Netflix con il suo nuovo speciale di stand-up comedy.

This Is Us: le star ricordano le loro audizioni 24 Maggio 2022 - 19:30

Milo Ventimiglia, Mandy Moore, Sterling K. Brown, Chrissy Metz, Justin Hartley e Dan Fogelman ricordano il processo di casting della serie

Broker: Nuovo trailer internazionale del film di Hirokazu Kore-eda 24 Maggio 2022 - 19:22

CJ ENM ha venduto in 171 paesi Broker, il primo progetto in lingua coreana del regista giapponese Hirokazu Kore-eda. Nuovo trailer internazionale

Cip e Ciop Agenti Speciali: i 30 cameo ed easter egg più fuori di testa 24 Maggio 2022 - 16:01

Un film d'animazione Disney in cui c'è DI TUTTO? Pronto!

Thor: Love and Thunder, il nuovo trailer spiegato a mia nonna 24 Maggio 2022 - 8:04

Gorr il Macellatore di Dei

Love, Death & Robots, stagione 3: la recensione (senza spoiler) 21 Maggio 2022 - 9:28

Un terzo giro decisamente più riuscito del secondo: robot, ancora una volta, pochi, morte tanta, amore quel che basta.