L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Boxoffice Italia – Transformers 4 stravince il week-end e raggiunge 6,5 milioni di euro

Di Valentina Torlaschi

TRANSFORMERS  AGE OF EXTINCTION    Official World Premiere and Concert Announcement  HD    YouTube

Per il secondo week-end è Transformers 4: L’Era dell’Estinzione, il nuovo capitolo della saga targata Paramount e Hasbro e con protagonisti i celebri robot, uscito nei nostri cinema (2D e 3D), a dominare la classifica italiana: in questo fine settimana il kolossal diretto da Michael Bay ha incassato oltre 1,4 milioni di euro (media a copia di 1.600 euro) arrivando a un totale di 6,5 milioni dall’uscita nei cinema italiani del 16 luglio. La domanda a questo punto è: riuscirà il film a supererà i 9 milioni di euro a fine corsa diventando l’episodio più redditizio della saga nel nostro paese? Nel resto del mondo la pellicola sta registrando un risultato notevole: il totale globale aggiornato è di $966 milioni di dollari, e a breve supererà la soglia del miliardo, primo film del 2014 a riuscirci.

La seconda posizione del boxoffice italiano è occupata da Anarchia – La notte del giudizio: il sequel del grande successo La Notte del Giudizio ha guadagnato 662mila euro e soprattutto è la miglior media copia con oltre 2.500 euro. Il primo capitolo di questa saga horror/thriller, scritto e diretto da James DeMonaco e con protagonistiEthan Hawke e Lena Headey, aveva sorpreso lo scorso anno e il sequel ha già incassato 40 milioni di dollari in sei giorni negli USA (dopo esserne costati solo 9): un altro grande successo per la Blumhouse di Jason Blum, re Mida dell’horror low budget.

Terzo gradino del podio per la commedia 22 Jump Street, il sequel di 21 Jump Street e sempre con protagonisti Channing Tatum e Jonah Hill: il film ha raccolto 175mila euro con una media di 1.300 euro sulle 130 sale a disposizione. Al quarto posto troviamo invece Una notte in giallo, commedia di Steven Brill e con protagonista Elizabeth Banks (Hunger Games)che ha guadagnato 149mila euro (media di 816 euro); dietro, un’altra commedia Mai così vicini, con Diane Keaton e Michael Douglas, che ha incassato 133mila euro.

Questo mercoledì arriverà nelle sale italiane un altro blockbuster importante: Apes Revolution – Il Pianeta delle Scimmie. Speriamo che aiuti a risollevare un po’ gli incassi estivi.

Cliccate MI PIACE sulla nostra PAGINA FACEBOOK: troverete aggiornamenti costanti sugli incassi della pellicola nei prossimi giorni, come sempre anche nella nostra sezione dedicata al Boxoffice e sulla bacheca della nostra Box Office Cup

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

WandaVision – Lo spot del ToastMate 2000, un prodotto Stark Industries 21 Gennaio 2021 - 8:45

Marvel Entertainment ha pubblicato on-line lo spot del ToastMate 2000, visto nel primo episodio di WandaVision: una finta pubblicità che nasconde dei riferimenti al passato di Wanda.

Marvel’s Behind the Mask: un nuovo documentario sui nostri eroi preferiti, dal 12 febbraio su Disney+ 20 Gennaio 2021 - 21:15

A partire dal 12 febbraio, sarà disponibile su Disney+ Marvel’s Behind the Mask, un nuovo documentario che racconterà la storia dei principali eroi di casa Marvel, soffermandosi sull’identità che si nasconde dietro le loro maschere.

Secondo Paul Greengrass, tra sei mesi torneremo tutti al cinema 20 Gennaio 2021 - 21:15

Il regista di Notizie dal mondo è ottimista: torneremo al cinema prima di quello che crediamo

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.