L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
#ScreenTweet – Maleficent: Da un grande amore derivano grandi corna

#ScreenTweet – Maleficent: Da un grande amore derivano grandi corna

Di Andrea Piergentili

Angelina-Jolie-Maleficent

ATTENZIONE: Questo post contiene spoiler riguardanti la parte iniziale del film. Adesso lo sapete, continuate a vostro rischio e pericolo.

Maleficent. Un titolo inusuale per un film Disney. Ho apprezzato la scelta della distribuzione italiana di non tradurlo, anche perché così ho potuto assistere a delle magnifiche scene alla cassa del cinema, dove la gente che non sapeva pronunciare Maleficent chiedeva “un biglietto per Angelina Jolie“.
Del resto è lei la vera forza film e il motivo per cui in sala c’erano anche uomini e ragazzi sopra i quattordici anni.

La Jolie interpreta Malefica, la strega cattiva della fiaba della bella addormentata che tutti abbiamo odiato da bambini. In questo film la conosciamo da giovane, quando era una fata hippy tutt’altro che malvagia. Veniamo a conoscere la motivazione che l’ha resa tale. Anche se col nome che si ritrova c’era da aspettarselo. Anche per coerenza.

 

In realtà il trauma è una delusione d’amore, un torto fattole da un uomo, Stefano (Sharlito Copley), il quale la conquista ma poi ne approfitta per sottrarle qualcosa che gli permetterà di sposare la figlia del re. Ché poi bastava dirlo che preferiva le bionde. Anche in questo caso c’era da aspettarselo viste le enormi corna che Malefica ha sempre avuto, almeno è riuscita a trovargli un perché. Brad Pitt non ha voluto commentare le indiscrezioni, ma gira voce che l’agguato da lui subito durante la premiere del film sia opera di Angelina volta a vendicarsi di quelle corna. O forse me lo sono inventato.
In ogni caso Malefica decide davvero di vendicarsi, come nella fiaba originale. Nel castello del regno Stefano sposa la figlia del re, il quale poco dopo muore. Si sa come sono i padri quando si sposano le figlie, esagerano sempre. Il nuovo re Stefano e la sua regina non perdono tempo e subito sfornano una principessa: Aurora (Elle Fanning).
Al suo battesimo invitano tutto il regno, anche le fate della brughiera tranne, ovviamente, Malefica, sperando di cavarsela con la scusa che lei non è su Facebook e non si sa mai come contattarla. Lei però viene a saperlo e decidere di irrompere proprio mentre le altre tre fatine hippy stanno porgendo alla neonata principessa i loro doni, oro argento e mirra, interrompendo l’ultima delle tre e infrangendo così le speranze di tutti gli abitanti del regno che speravano di capire finalmente cosa diamine sia la mirra.
Malefica lancia quindi la famosa maledizione su Aurora: nel giorno del suo sedicesimo compleanno verrà punta dall’ago di un arcolaio e cadrà in un sonno eterno che potrà essere interrotto soltanto dal bacio del vero amore, che detto da una con due corna di quelle dimensioni in testa suona ancora peggio.

 

Il film è un successo, ha sbancato in Italia e ovunque nel mondo, ma stando ai pareri che circolano sulla rete c’è un aspetto del film che spicca al di sopra del semplice superamento o meno delle aspettative

 


Così inutile che non l’ho neanche nominato in tutto l’articolo.
La Disney sta quindi prendendo rotte diverse da quelle storiche, anche se qualcuno forse le prende un po’ troppo sul serio

 

Maleficent è senza dubbio un film che offre spunti, forse anche troppi

 
QUI trovate il nostro speciale “10 motivi per cui Malefica è il miglior cattivo Disney di sempre!”

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Il nuovo Final Destination sarà diverso dagli altri capitolo della saga 3 Luglio 2022 - 19:00

Il nuovo capitolo della saga Final Destination sarà diverso dagli altri film visti finora.

L’uomo dei sogni: Peacock rinuncia alla serie ispirata al film con Kevin Costner 3 Luglio 2022 - 18:00

Peacock non realizzerà più la serie ideata da Michael Schur e tratta da L’uomo dei sogni, film del 1989 con protagonista Kevin Costner.

Stranger Things 4 e la canzone di Eddie, tutto quello che dovete sapere 3 Luglio 2022 - 16:00

Il secondo volume della stagione 4 di Stranger ci ha regalato un altro incredibile momento musicale. Ecco la canzone di Eddie.

Stranger Things 4: che mi hai portato a fare sulla collina di Kate Bush se non mi vuoi più bene? 2 Luglio 2022 - 15:42

Alcune considerazioni dopo aver visto per quasi quattro ore due episodi di una serie TV: il finale della quarta stagione di Stranger Things.

Come The Umbrella Academy mi ha venduto un’altra apocalisse 2 Luglio 2022 - 9:53

Cosa funziona, cosa no, e cosa mi spinge a restare a bordo del treno di Umbrella Academy, dopo la terza stagione.

Guida pratica alle serie Marvel ex Netflix (ora su Disney+) 30 Giugno 2022 - 9:01

Daredevil, Jessica Jones e le altre: cosa recuperare delle serie Marvel un tempo di Netflix, ora che sono disponibili su Disney+.