L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Il saluto a 3 dita di Hunger Games per combattere il Colpo di Stato in Thailandia

Di

In Thailandia dal 22 maggio è in corso un Colpo di Stato militare che ha imposto il coprifuoco alla popolazione. I cittadini thailandesi che protestano contro la presa di potere dei militari hanno adottato il saluto a 3 dita del film Hunger Games come forma di protesta silenziosa.

hunger-games-salute-thailand-00È la realtà che imita la finzione o la finzione che imita la realtà? Difficile a dirsi quando accadono cose come questa che sta accandendo in Thailandia. In Thailandia sono vietati gli assembramenti di più di 5 persone e la costituzione è sospesa da quando, il 22 maggio scorso,  il capo dell’esercito, il generale Prayuth Chan-Ocha, ha annunciato in un messaggio televisivo a reti unificate che i militari hanno preso il controllo del governo thailandese, in modo da “riportare l’ordine e condurre il paese verso le riforme politiche“.

Al momento anche se i militari hanno detto ai cittadini di continuare la loro vita come nulla fosse è comunque in atto un coprifuoco, non si può tornare a casa dopo mezzanotte e non si può uscire prima delle 4 del mattino. Inoltre c’è stato l’oscuramento della CNN, della BBC, della HBO e del Disney Channel. 

Alcuni cittadini hanno organizzato un piccolo flashmob guidato da Sombat Boon-ngamanong, leader dei Red Sunday, tenutosi dentro e fuori il centro commerciale Terminale 21 all’intersezione di Asoke a Bankok, questa domenica.

Sombat che ha chiesto alla gente di alzare ‘3 dita, 3 volte al giorno‘ alle 9, 13 e 15 in luoghi pubblici sicuri dove la polizia e i militari non sono presenti, ha spiegato che

“Alzare le tre dita è diventato un simbolo per richiedere i fondamentali diritti politici”.

I militari hanno dichiarato che stanno monitorando la protesta silenziosa del saluto a tre dita e che arresteranno i gruppi di persone che rifiuteranno di abbassare le loro braccia. Il colonnello Weerachon Sukhondhapatipak, il portavoce della giunta a capo del colpo di stato, ha detto all’AP:

“È un ovvia forma di resistenza, dobbiamo controllarla in modo che non causi disordini nel paese”.

 

Weerachon spiega:

“Sappiamo che proviene dal film, e diciamo che rappresenta la resistenza contro le autorità. Se un singolo individuo alza le tre dita in aria, non lo arresteremo. Ma se è un ritrovo politico di cinque o più persone, allora dovremmo prendere qualche azione. Se persisteranno, dovremmo fare un arresto”.

Hunger Games: Il Canto della Rivolta – Parte 1 uscirà il 20 novembre in Italia. A questo link trovate la pagina Facebook ufficiale italiana.   #IlCantoDellaRivolta #HungerGames #ilfuocoillumineraloscurita

[Fonti Guardian, bangkokpost, wsbtv]

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Loki – Una featurette dedicata al personaggio di Gugu Mbatha-Raw 12 Giugno 2021 - 19:00

La giudice Ravonna Renslayer di Gugu Mbatha-Raw è al centro di una nuova featurette di Loki, i cui episodi escono ogni mercoledì su Disney+.

Tom & Jerry: la nuova serie animata a luglio su HBO Max 12 Giugno 2021 - 18:00

Dopo il nuovo film diretto da Tim Story, Tom & Jerry sono pronti per tornare sul piccolo schermo con una nuova serie animata.

Clarice: la serie sequel de Il silenzio degli innocenti rischia la cancellazione 12 Giugno 2021 - 17:00

A causa di uno stallo nelle negoziazioni tra ViacomCBS e MGM, la seconda stagione, già ordinata, potrebbe non essere realizzata

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.