L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Il cast di Avengers: Age of Ultron sarà presente al Comic-Con di San Diego

Di Marlen Vazzoler

mark-ruffalo-begin-again

Le riprese di Avengers: Age of Ultron non sono ancora finite ma il cast prenderà una piccola pausa per volare fino a San Diego e partecipare al pannello della Marvel/Disney al Comic-Con di San Diego. Lo ha svelato uno dei suoi interpreti, Mark Ruffalo in un’intervista a Collider:

“Si, ci andremo, Voleremo tutti, voleremo da Londra. Stiamo lavorando, stiamo girando. Ci fermeremo e saliremo su un aereo e andremo insieme al Comic-Con. Sarà incredibile”.

L’attore, pressato su quello che potrebbero mostrare al pannello, ha fatto il seguente commento:

“Potrebbe esserci un nuovo fantastico Hulk, Hulk-o, Hulk-o-phobia, Hulk-o-phernalia, Hulk-a-phernalia!”.

Potrebbe essere una scena in cui ha collaborato Andy Serkis? Ricordiamo che l’attore ha un ruolo sia in Star Wars: Episode VII che nel film di Whedon. Parlando con Variety, Serkis ha dichiarato:

“The Imaginarium è il consulente per la performance capture, e io interpreto un ruolo [in entrambi]. In The Avengers ho lavorato a stretto contatto con Mark Ruffalo. La performance capture è stata utilizzata nel precedente Hulk, ma non nella stessa misura che Mark sta usando ora. Ci sono degli strumenti e i modi di lavorare con un attore che ti fa sentire di possedere il personaggio. E un personaggio delle dimensioni di Hulk necessita un proprietario, e Mark adesso lo è”.

ruffalo-avengers

Parlando di come scegli i suoi progetti, Ruffalo spiega che per lui è fondamentale la presenza di uno script solido ma questa sua necessità ha rischiato di diventare un potenziale problema per il suo casting in Avengers.

“Il problema con quei film è che non hanno un copione quando stanno facendo il casting ed era davvero un problema per me. Ho fatto una promessa a me stesso che non avrei mai firmare per qualcosa senza un copione, e sono stato in grado di rimanere piuttosto fedele a quella promessa, ma quella è stata un occasione particolarmente, rara.
Prima Joss [Whedon] mi ha contattato e stavo pensando ‘Io?’ Sapete, ‘Perché proprio io?’ E poi Robert [Downey Jr.] mi ha contattato ed erano, ‘Dai, cerchiamo di fare questo’ e io ‘ Beh, c’è un copione?’, ‘No, non abbiamo uno script. Non ti daremo nulla. Devi solo firmare’. Ed i ero ‘Firmare per nove film senza sapere cosa diavolo farò?’ E così ho detto,’Joss, devi capire, mi sono messo nei guai una volta facendo questo. Ho fatto una promessa a me stesso che non avrei mai firmato per qualcosa senza avere di nuovo un copione. Capisci il motivo?’ E lui fa ‘Capisco benissimo. Che cosa dici se ti passo circa 20 pagine di quello che farà Banner così avrai un’idea di come sarà?’ E io gli ho detto ‘Potresti farlo? Te ne sarei molto grato e renderebbe questo processo molto più facile per tutti’. Lo ha fatto e mi è piaciuto molto. E, sapete, era fondamentalmente l’introduzione di Banner con Black Widow”.

Per i successivi film, Ruffalo ammette di essere un po’ nervoso per quelle pellicole che non verranno scritte da Whedon, ma allo stesso tempo ritiene che il personaggio è stato abbastanza stabilito e di conseguenza non dovrebbero esserci dei problemi.

Fonti Collider, Variety


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Julia Butters da C’era una volta a Hollywood al biopic di Spielberg 16 Giugno 2021 - 10:30

L'attrice, attualmente impegnata sul set di The Gray Man dei fratelli Russo, sarà la sorella del protagonista, ispirato a Steven Spielberg

Morbius farà parte del MCU? Secondo Tyrese Gibson sì, ma la Sony smentisce 16 Giugno 2021 - 10:09

Nelle ultime ore Morbius, il cinecomic con Jared Leto basato sull’omonimo vampiro della Marvel, è tornato alla ribalta.

Bullet Train – Sony fissa l’uscita americana per aprile 2022 16 Giugno 2021 - 9:45

Bullet Train, l'atteso action di David Leitch con Brad Pitt e altre star, uscirà l'8 aprile 2022 nelle sale americane, stesso giorno di Sonic 2 e The Northman.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.