L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Gremlins – 10 cose che forse non sapete sul film cult di Joe Dante

Di Marlen Vazzoler

gremlins00

Qualche giorno fa abbiamo parlato dell’anniversario di un film cult molto amato ancora oggi, Ghostbusters, ma trent’anni fa, assieme al film di  Ivan Reitman, un altra pellicola ha fatto capolino nelle sale americane l’8 giugno del 1984, ottenendo un grande successo di pubblico. Stiamo parlando di Gremlins il film diretto da Joe Dante, sceneggiato da Chris Columbus e prodotto da Steven Spielberg, una perfetta combinazione tra commedia e horror avente come protagonista dei teneri animaletti, i mogwai, che si trasformano nei terribili Gremlins. Anche in questo caso sono moltissimi gli aneddoti legati a questo film, noi ne abbiamo scelti solo 10…

1 – LA STORIA

gremlins-01

Fu il loft di Columbus situata a Manhattan a dare l’ispirazione allo scrittore.

“Sembrava che stesse per uscire un plotone di topi e sentirli muoversi in giro nell’oscurità era davvero raccapricciante”.

La prima versione era molto più oscura, diverse scene sono state tagliate come quella in cui i Gremlins mangiano il cane di famiglia, uccidono la madre di Billy tagliandole la testa e buttandola giù dalle scale e si dirigono in un McDonald ma invece di mangiare gli hambunger si cibano dei clienti.
Originariamente Mr Hanson, l’insegnante di scienze, viene ucciso da dozzine di aghi ipodermici in faccia. Spielberg richiese di rigirare nuovamente la scena, perché la riteneva troppo raccapricciante. Alla fine morirà a causa di un singolo ago nel sedere.

2 – LA LEGGENDA URBANA

Nel film viene narrata una famosa leggenda urbana, Santa Claustrophobia, che racconta di un uomo che per sorprendere la famiglia decide di vestirsi da Babbo Natale e entrare in casa scendendo dal camino. Rimane incastrato, muore, e viene scoperto dalla famiglia quando questi accendono il fuoco nel camino.
Nel film la leggenda viene usata per raccontare il passato di Kate e il suo odio per Natale, nella scena che potere rivedere qui sopra. Ma gli esecutive dello studio trovarono il discorso troppo ambiguo, non era chiaro se doveva essere una cosa divertente o triste, e insistettero nella sua rimozione. Dante si intestardì e rifiutò di togliere la scena, secondo lui era la perfetta rappresentazione del film, in quando combinava elementi comici e terrificanti. Alla fine Dante ebbe il permesso di Spielberg di mantenere la scena, anche se al produttore non piaceva. Una parodia è stata poi realizzata nel seguito.

3 – NASCITA RATING PG-13

Assieme ad Indiana Jones e il tempio maledetto, il film di Dante è stato uno dei film con rating PG che hanno spinto la MPAA a creare il rating PG-13. La scena in cui un Gremlin esplode nel forno a microonde ha contribuito all’idea che alcuni film era troppo leggeri per un rating R ma troppo maturi per ricevere un rating PG.

4 – DA KINGSTON FALLS A… HILL VALLEY

gremlins-02

Il set per la cittadina di Kingston Falls, costruita nell’area dietro gli Universal Studios, è lo stesso usato per creare Hill Valley in Ritorno al futuro. Nel film di Dante si può intravedere la famosa torre dell’orologio.
Il cinema che compare nel film di Dante è lo stesso cinema in cui Marty si schianta alla fine di Ritorno al Futuro. Purtroppo bruciò con il resto dell’edificio alla fine delle riprese di Ritorno al futuro – Parte II.

5 – I GREMLIN

gremlins-03

Sono stati usati diversi pupazzi per il film, in alcuni casi erano piccoli e di plastica, mentre per Gizmo e i Gremlins sono stati usati degli animatronics ideati da Chris Walas, dal costo di 30-40mila dollari l’uno. Dato il costo, la sicurezza controllava i bagagliai di ogni membro che lasciava il set per assicurarsi che non venissero rubati.
I pupazzi avevano molte limitazioni, in particolare quelli di Gizmo, erano particolarmente frustanti perché erano più piccoli e si rompevano più spesso. Di conseguenza, per soddisfare la troupe, venne inclusa una scena in cui i Gremlins appendono Gizmo su un muro e lanciano le freccette contro di lui.
Una notte, durante una scena, i problemi con i pupazzi dei Gremlin furono così gravi che l’intero cast si addormentò sul set durante il ritardo.
Sono state usate anche delle marionette, e per i primi piani sono stati creati dei prop giganti. I mogwai nati dal corpo di Gizmo erano fatti con dei palloni, così come il Gremlin usato nella scena con il microonde.

6 – ACCUSE DI RAZZISMO

gremlins-04

Secondo alcuni osservatori i Gremlins rappresentano degli afro-americani. Nel libro Ceramic Uncles & Celluloid Mammies, Patricia Turner spiega che i Gremlins riflettono gli stereotipi negativi degli afro-americani sia nel loro abbigliamento, che nel loro comportamento come ascoltare a musica nera, fare la breakdance, usare gli occhiali da sole di sera…

7 – CAMEO

gremlins-05

Due i cameo da ricordare in questo film, il primo quello del leggendario Chuck Jones, nella scena in cui Billy e Gerald si insultano. Il secondo avviene durante la convention, quando Rand Peltzer è al telefono con la moglie. Vediamo velocemente passare Steven Spielberg, che potete vedere immortalato nella foto qui sopra, Jerry Goldsmith e Robby the Robot.

8 – CASTING

gremlins-06

La WB inizialmente è stata esitante nell’assumere Phoebe Cates per il ruolo di Kate, dato che era principalmente conosciuta per il suo ruolo in Fuori di testa. Sia Judd Nelson che Emilio Estevez sono stati considerati per il ruolo di Billy, invece Hoyt Axton è sempre stato la prima scelta per il ruolo di Rand Peltzer, ma per il ruolo erano stati considerati anche Pat Harrington Jr. e Pat Hingle. Nonostante quest’ultimo avesse recitato il miglior screen test, non fu scelto per paura che il personaggio di Rand oscurasse le altre performance.
Tim Burton è stato considerato da Spielberg come possibile regista, dopo aver visto i suoi primi film, ma alla fine il produttore cambiò idea perché Burton non aveva mai diretto un lungometraggio.

9 – OMAGGI

gremlins-07

Diversi gli omaggi presenti nel film, i titoli dei film che compaiono sul pannello sono i titoli di lavorazione di E.T., A boys Life, e Incontri ravvicinati del terzo tipo, Watch The Skies, entrambi di Spielberg. Quando i Gremlins stanno guardando Biancaneve e i sette nani al cinema, uno sta indossando le orecchie di topolino. La scena in cui Stripe si nasconde da Billy, in mezzo a dei peluche, è un chiaro riferimento a E.T., la cui bambola si trova da Bugs e Silvestro.
La scena nel grande magazzino dove Stripe attacca Billy con una motosega, non era nello script. È stata aggiunta da Dante e Zach Galligan come omaggio a Non aprite quella porta. Nella scena della convention si può vedere la macchina del tempo usata in L’uomo che visse nel futuro, che improvvisamente sparisce lasciando di stucco diversi astanti.

10 – GIZMO

gremlins-08

Nella bozza originaria del copione, Gizmo doveva essere il cattivo, doveva trasformarsi in un Gremlin e diventarne il loro capo. Non c’era la trasformazione di un mogwai in Stripe. Spielberg cambiò questo elemento della trama perché sentiva che Gizmo era carino e il pubblico avrebbe voluto vederlo per tutto il film. Questa scelta provocò non pochi grattacapi a Chris Walas che aveva ideato Gizmo solo per le scene che compaiono nel primo tempo.
Alla fine Gizmo tira su la persiana di una finestra che espone Stripe alla luce, e lo uccide. Originariamente erano due le persiane, una alzata da Gizmo e l’altra da Billy. Questa scena fu editata perché per Spielberg Gizmo era l’eroe del film, e non Billy, per questo motivo doveva essere il responsabile della morte di Stripe.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Ghostbuster: Legacy rinviato di tre mesi dalla Sony 22 Ottobre 2020 - 8:45

Sony Pictures ha deciso di rinviare Ghostbuster: Legacy al giugno del 2021, nello stesso week-end in cui debuttò il film originale.

Zack Snyder’s Justice League – Jared Leto riprende i panni del Joker 21 Ottobre 2020 - 22:24

Jared Leto riprende i panni del Joker durante le riprese aggiuntive di Zack Snyder's Justice League, la miniserie di quattro ore in arrivo su HBO Max nel 2021

Il bandito e la madama diventa una serie TV creata da David Gordon Green 21 Ottobre 2020 - 21:30

Il cult movie anni '70 con Burt Reynolds tornerà in una serie prodotta anche da Seth MacFarlane

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).