Warning: getimagesize(https://n7m3z4b2.stackpathcdn.com/wp-content/uploads/2014/05/22-jump-street-quad-poster-usa-01.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
22 Jump Street vince la battaglia dei sequel negli USA: esordio da 60 milioni!

22 Jump Street vince la battaglia dei sequel negli USA: esordio da 60 milioni!

Di Leotruman

22-jump-street-quad-poster-usa-01

Giugno è un mese dagli incassi particolarmente ricchi negli USA e in questo weekend abbiamo assistito ad una vera e propria battaglia tra due sequel, molto diversi per genere e target, ma entrambi attesissimi: la commedia d’azione vietata ai minori 22 Jump Street e il film d’animazione Dragon Trainer 2.

Il vincitore della prima battaglia è 22 Jump Street, il sequel di 21 Jump Street e sempre con protagonisti Channing Tatum e Jonah Hill. Il primo film arrivò in nel nostro paese in poche sale, ma in patria ricordiamo incassò ben 138 milioni di dollari a fine corsa dopo un esordio da 36 milioni grazie ad un incredibile passaparola (200 milioni nel mondo).

Partenza a dir poco incredibile per il seguito: si parla di 60 milioni di dollari, con una media di oltre 18mila dollari per cinema. Si tratta del quinto maggior esordio di sempre per una pellicola R-Rated (Vietata ai minori di 17 anni non accompagnati), il secondo per una commedia dietro a Una Notte da Leoni 2 (85 milioni). Dopo i 49 milioni di Cattivi Vicini, un altro grande risultato per il genere, e un altro successo per la geniale coppia di registi Phil Lord e Chris Miller, le menti dietro a The LEGO Movie, attualmente maggior incasso dell’anno con 256 milioni di dollari. Il film è tra l’altro stato ampiamente promosso da critica (83% di recensioni positive su Rottentomatoes) e dal pubblico (Cinemascore A-): aspettiamoci una lunga tenuta, e l’annuncio del terzo episodio…

Bene anche il nuovo cartoon Dreamworks Animation: Dragon Trainer 2, il sequel del grande successo Dragon Trainer che vede tra i doppiatori il premio Oscar Cate Blanchett. La stima di incasso per il weekend è di 50 milioni di dollari, con una media di circa 12mila dollari per cinema. Ricordo che il primo film partì con 43 milioni, per poi godere di un pazzesco passaparola che lo portò fino ai 217 milioni totali.

Anche il sequel sembra avere lo stesso potenziale, visto il gradimento del pubblico che lo ha premiato con un Cinemascore A pieno (addirittura 92% le recensioni positive) e ci si aspetta una lunghissima tenuta anche grazie al fatto che non usciranno film d’animazione fino a luglio inoltrato (Planes 2) e manca all’appello il classico film annuale della Pixar. Un totale da 200 milioni a fine corsa dovrebbe essere alla sua portata, e in questo esordio non da record sembra essere stato penalizzato allo stesso modo di Kung Fu Panda 2 nello scontro iniziale con Una Notte da Leoni 2 (maggio 2011), anche se in questo caso il divario tra le due pellicole è inferiore.

Dopo l’esordio stellare gonfiato dai fan, cala di quasi il 70% Colpa delle stelle (The Fault in Our Stars), la pellicola con Shailene Woodley che incassa altri 15.7 milioni di dollari nel weekend, per un totale (in ogni caso eccellente considerando che è costata solo 12 milioni) di ben 81.7 milioni di dollari in soli dieci giorni. Sopra troviamo l’incredibile Maleficentche riesce ad incassare altri 19 milioni di dollari e raggiunge i 163 milioni di dollari dopo tre fine settimana nelle sale. Ottima anche la performance del fantasy Disney a livello internazionale: il contatore aggiornato parla di 436 milioni di dollari!

Continua invece a convincere più all’estero che in patria  Edge of Tomorrowl’acclamato action fantascientifico con protagonista Tom Cruise, che non va oltre i 16 milioni di dollari in questo suo secondo weekend (-44%) e si stabilizza a quota 56 milioni di dollari in dieci giorni (in aggiornamento il totale globale, certamente già al di sopra dei 200 milioni). La vera sorpresa è però lo storico sorpasso di un film degli X-Men su uno dell’Uomo Ragno: X-Men: Giorni di un Futuro raggiunge infatti i 206 milioni totali (altri 9.5 milioni negli ultimi tre giorni), superando i 198 milioni di The Amazing Spider-Man 2. È la prima volta in assoluto! Tra l’altro ci si aspetta anche il sorpasso a livello globale, considerando che Spidey è ora a quota 700 milioni mentre i mutanti incalzano e si avvicinano a tale soglia…

Cliccate MI PIACE sulla nostra PAGINA FACEBOOK: troverete aggiornamenti costanti sugli incassi della pellicola nei prossimi giorni, come sempre anche nella nostra sezione dedicata al Boxoffice e sulla bacheca della nostra Box Office Cup

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Bette Midler presa di mira per dei Tweet, accusata di transfobia e razzismo 6 Luglio 2022 - 23:17

Gli ultimi tweet di Bette Midler hanno causato una serie di polemiche, accusata di transfobia, razzismo e d'islamofobia.

Reservation Dogs: il trailer della stagione 2, dal 3 agosto su Hulu 6 Luglio 2022 - 21:15

La serie di Sterlin Harjo e Taika Waititi tornerà ad agosto su FX/Hulu. In attesa della data italiana, ecco il trailer di Reservation Dogs 2

The Munsters: il poster del nuovo film di Rob Zombie 6 Luglio 2022 - 20:30

Rob Zombie porta sul grande schermo The Munsters, la celebre sit-com anni ’60 nota in Italia come I Mostri. Ecco il poster.

Bastard!! L’oscuro dio distruttore: il dark fantasy – heavy metal scostumato 5 Luglio 2022 - 11:02

Dark Schneider è sbarcato su Netflix, con i suoi due punti esclamativi, le battaglie e la follia vintage del dark fantasy heavy metal.

Stranger Things 4: che mi hai portato a fare sulla collina di Kate Bush se non mi vuoi più bene? 2 Luglio 2022 - 15:42

Alcune considerazioni dopo aver visto per quasi quattro ore due episodi di una serie TV: il finale della quarta stagione di Stranger Things.

Come The Umbrella Academy mi ha venduto un’altra apocalisse 2 Luglio 2022 - 9:53

Cosa funziona, cosa no, e cosa mi spinge a restare a bordo del treno di Umbrella Academy, dopo la terza stagione.