L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

The Big Bang Theory, la recensione del 22° episodio: The Proton Transmogrification

Di Lorenzo Pedrazzi

tbbt-table-copertina

The Big Bang Theory festeggia lo Star Wars Day con The Proton Transmogrification, episodio che, in alcune scene, ricostruisce l’ambientazione paludosa del pianeta Dagobah…

Attenzione: il seguente articolo contiene SPOILER

Sheldon, Leonard, Raj e Howard si preparano a festeggiare lo Star Wars Day, che si celebra ogni 4 maggio al grido di may the fourth be with you, ma una triste notizia incupisce l’atmosfera: Arthur Jeffries alias Professor Proton, che con i suoi programmi scientifici per bambini aveva spinto Sheldon e Leonard ad appassionarsi alla scienza, è morto, e il funerale si svolgerà proprio il 4 maggio. Leonard vi partecipa insieme a Penny, mentre Sheldon, prigioniero di una sorta di afasia emotiva, tiene il suo dolore dentro di sé, e decide di festeggiare ugualmente lo Star Wars Day. Chiaramente, però, questa perdita lo ha sconvolto, e quando si addormenta comincia a sognare lo spirito del Professor Proton con la tunica e il bagliore bluastro di Obi-Wan Kenobi, e freme in attesa di ricevere i suoi insegnamenti. Peccato che Proton non si senta molto a suo agio nel ruolo di saggio cavaliere Jedi…

1

Episodio piuttosto anomalo nel panorama della serie, The Proton Transmogrification non offre nulla di memorabile sul piano umoristico, e in tal senso risulta sottotono rispetto alla media di questo show, ma si concentra piuttosto sul versante emotivo: Sheldon è molto turbato dalla morte del Professor Proton, e si rivolge all’immaginario di Guerre stellari per elaborare il lutto attraverso la sua rimediazione come novello Obi-Wan Kenobi, che con Luke Skywalker intratteneva un rapporto al contempo di mentore e di surrogato paterno. Da qui la collaborazione con Lucasfilm, che ha fornito i materiali di scena e la consulenza diretta per replicare svariati dettagli dell’universo di Star Wars, come l’elsa della spada laser, gli effetti luministici e sonori dell’arma, il costume di Proton e la scenografia del pianeta Dagobah, che a dire il vero si vede soltanto in un singolo, limitato scorcio. Peccato però che le battutine legate alla saga di George Lucas siano abbastanza deboli e scontate, soprattutto quelle pronunciate da Proton, anche se la colpa non è certo del leggendario Bob Newhart.

2

Parallelamente, Leonard e Penny affrontano l’espressione della propria emotività (abbondante per Leonard, scarsa per Penny) al funerale, e cominciano un giochino volto a pareggiare le proposte di matrimonio che si sono fatti, sempre rifiutandole. La carta delle nozze fra i due è troppo preziosa perché gli sceneggiatori decidano di giocarsela già in questa stagione, dato che The Big Bang Theory proseguirà almeno per altri tre anni: ci sarà tempo per portarli all’altare. Poi, fra i soliti discorsi critici su La minaccia fantasma e Jar Jar Binks (anche questi un po’ scontati), e l’impegno profuso da Amy e Bernadette per cucinare una torta a forma di Morte Nera, si giunge a un finale commovente, con Sheldon che all’improvviso abbraccia Leonard, dopo che Proton gli ha insegnato ad apprezzare le persone che gli sono vicine nella sua vita. Qualche anno fa non avremmo mai assistito a una scena del genere: Sheldon ha attraversato una (lentissima, oltre che ancora incompleta) maturità emotiva, e questo è il risultato. Ora è in grado di esternare i sentimenti, anche se, nel farlo, risulta sempre un po’ spiazzante.

La citazione: «Se la nostra relazione fosse sul piano fisico, ti saresti appena giocata il sesso per stasera.»

Ho apprezzato: l’abbraccio finale di Sheldon a Leonard; la torta a forma di Morte Nera; l’attenzione al versante emotivo.

Non ho apprezzato: le battute sono sottotono, soprattutto quelle relative a Guerre stellari.

Potete scoprire, commentare e votare tutti gli episodi di The Big Bang Theory sul nostro Episode39 a questo LINK.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Rosario Dawson è Ahsoka Tano: Chi è la Jedi in arrivo su The Mandalorian 25 Ottobre 2020 - 20:00

Chi è Ahsoka Tano, il personaggio che Rosario Dawson interpreterà in The Mandalorian? Scopritelo nel nostro speciale!

Lucca Changes sarà completamente online 25 Ottobre 2020 - 19:35

Lucca Changes passerà completamente online. Gli eventi saranno tutti disponibili gratuitamente online tramite le piattaforme di streaming e alla Rai

Grand Army – Netflix mette a disposizione il primo episodio su Youtube 25 Ottobre 2020 - 18:00

A circa una settimana dall'uscita di Grand Army su Netflix, il primo episodio è disponibile gratuitamente su Youtube. La serie è tratta da una pièce teatrale di Katie Cappiello.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).