L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

The Amazing Spider-Man 2: la Recensione del Videogame

Di Fabrizio Tropeano

The-Amazing-Spiderman-2_notizia

Forte dell’incredibile successo ottenuto ai botteghini dall’omonimo film, Activision ha lanciato sul mercato a breve distanza dall’arrivo della pellicola nelle sale, il videogame di The Amazing Spider-Man 2 praticamente per tutte le console (Playstation Vita esclusa e con la versione Xbox One in leggero ritardo) e PC. Dopo aver passato un buon numero di ore sui tetti di New York con il gioco in formato Playstation 4, vi sveliamo pregi e difetti del titolo realizzato dal team Beenox, già autore del predecessore.

E’ subito opportuno precisare che il videogame di TASM 2 non è una riproduzione pedissequa del film ma si può considerare una storia parallela all’interno dello stesso universo immaginifico del nostro arrampicamuri preferito dove non manca neppure qualche legame/incrocio (gli anglosassoni direbbero Crossover…) con l’omonima pellicola. Il gioco inizia con Peter Parker (in alcune sezioni del gioco torneremo ad indossare gli abiti “civili” dell’Uomo Ragno...) ancora alla ricerca dell’assassino di suo zio Ben e da lì la storia prende forma insieme alla materializzazione di tanti super-nemici che abbiamo avuto modo di imparare a conoscere nel corso di questi decenni.

Ottima l’esplorazione della città tramite ondeggiamenti sulle ragnatele, mai prima d’ora realizzata con tanta efficacia: non solo vedere il nostro Spidey librarsi in cielo è una gioia per gli occhi ma la navigazione del macro-ambiente e tra le più veloci che ci sia capitato di vedere su un titolo freeroaming. Apprezzatissimo anche l’inserimento dello “scatto ragno“, che ci permette di saltare all’istante  in qualsiasi punto dello scenario.

Per quanto riguarda i combattimenti, la maggiore fonte di ispirazione è senza dubbio la serie di Batman Arkham: per far fuori i nemici infatti dovremo fare affidamento sul tasto X, in modo da inanellare spettacolari e lunghe combo, facendo al contempo attenzione al nostro senso di ragno, che ci dirà quando schivare mediante tasto triangolo. Potremo poi utilizzare anche le nostre ragnatele per colpire da lontano i nostri avversari più o meno difficili da sconfiggere.

La realizzazione tecnica di Amazing Spider-Man 2 è piacevole: le texture con cui è stato realizzato Spidey sono curatissime e lasciano veramente il segno. Lo stesso non si può dire per le ambientazioni ma siamo pur sempre di fronte ad un free roaming per di più molto vasto. Il frame rate non presenta particolari rallentamenti neppure nelle situazioni più caotiche. Un buon prodotto dunque anche se la sua natura “multi-generazionale” è piuttosto evidente.

TAS2_6

La componente sonora può contare su alcune delle musiche del film e su un doppiaggio in italiano che non eccelle particolarmente in fatto di interpretazione dei dialoghi in talune situazioni ma che nel complesso è sicuramente nella media di altre produzioni videoludiche simili.

Arrivando alle conclusioni, The Amazing Spider-Man 2 è lontano dallo status di capolavoro vuoi per alcuni difetti evidenti (i caricamenti troppo frequenti, una certa monotonia nelle missioni secondaria, un level design a volte non proprio esaltante ed una trama piuttosto canonica), vuoi per la natura stessa di Spidey le cui caratteristiche uniche in parte affascinano sicuramente ma d’altre parte sono un limite al ritmo del gameplay.

TAS2_4

Detto dei limiti della produzione di Activision, non si può certo dire che le ore di gioco proposte siano poche, che non manchino tanti elementi che faranno impazzire i fan (possibilità di cambiare costume, aumentare i propri super poteri in vari ambiti, andare a parlare con Stan Lee al negozio di fumetti Marvel) e che fare un giro per i tetti di New York dalla prospettiva dell’Uomo Ragno non sia divertente.

Un videogame discreto dunque che tutti i gamers dovrebbero quindi prendere in considerazione che diventa un “must buy” nel caso in cui a leggere questa recensione sia un fan accanito dell’arrampicamuri più famoso del mondo!

VOTO: 7.5

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Cenerentola: il film Sony con Camila Cabello andrà su Prime Video 6 Maggio 2021 - 21:30

Amazon Studios sta per stringere un accordo con Sony e distribuirà il film su Prime in tutto il mondo, tranne che in Cina

Gangs of London: annunciati i registi della stagione 2 6 Maggio 2021 - 21:00

La serie Sky creata da Gareth Evans (The Raid) tornerà con nuovi episodi, e ora sappiamo chi li dirigerà

M.O.D.O.K. – I protagonisti della serie Marvel ritratti sui nuovi poster 6 Maggio 2021 - 20:30

I protagonisti della serie Marvel’s M.O.D.O.K. sono ritratti su questi nuovi poster.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.

Perché i G.I. Joe come Snake Eyes sono figli della Marvel (e dello SHIELD) 29 Aprile 2021 - 11:53

Storia breve di come Snake Eyes e i G.I. Joe che conosciamo oggi sono stati creati dalla Marvel Comics... e da un incontro casuale in un bagno.