L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Night of the Living Dead: Origins è pronto e passerà da Cannes

Di Filippo Magnifico

Night-of-the-Living-Dead-Origins-3D-Test-Render

Ricordate Night of the Living Dead: Origins? La risposta è sicuramente no, e come darvi torto del resto? Si tratta di un progetto nato come prequel de La Notte dei Morti Viventi, scritto e diretto da tale Zebediah DeSoto, e realizzato come una sorta di “anime 3D in stile americano”.

Se vi stata chiedendo il perché di tutti questi remake, prequel, sequel del cult movie diretto nel 1968 da George A. Romero, la risposta è presto detta: il distributore originale del film, la Walter Reade Organization, si dimenticò di mettere la nota del copyright quando modificò all’ultimo minuto il titolo del film da “Night of the Flesh Eater” a “Night of the Living Dead”. Questo, in base alle leggi di allora, rese il film di dominio pubblico, il che significa che chiunque voglia realizzarne un remake può farlo senza dover pagare soldi a nessuno, compreso il buon George Romero.

Ecco dunque che ci troviamo di fronte all’ennesimo film assolutamente non richiesto, che cerca di trovare una motivazione nell’uso di una tecnica innovativa chiamata The Beast, creata appositamente dalla compagnia di effetti speciali del regista, la New Golden Digital, che permette di rielaborare in tempo reale ogni minima espressione e movenza di un attore (sì, sarà un’opera realizzata in motion capture).

In ogni caso dopo anni di silenzio Night of the Living Dead: Origins è pronto e – udite udite – farà il suo debutto al Festival di Cannes! Ovviamente non sarà né in concorso e né in selezione ufficiale, ma sarà proiettato nelle speranza di trovare compratori pronti a distribuirlo. Per l’occasione è stata anche diffusa una nuova immagine:

Night of the Living Dead Origins Foto Dal Film 01

Per il momento è tutto. In attesa di ulteriori aggiornamenti vi riproponiamo la sinossi del film:

New York, una città che ha rappresentato il sogno e la speranza per molti americani, si trova in rovina. Le strade e grattacieli che simboleggiano la forza e la prosperità di una popolazione sono diventati luogo di orrore e disperazione. Il centro culturale del mondo occidentale è ormai diventato dimora di cenere e sangue. Per le poche persone ancora vive è rimasto solo un sogno: Sopravvivere. Zombi e morti viventi hanno preso il possesso della città. Ben (Tony Todd) e Barbra (Danielle Harris) si trovano intrappolati e lottano per sfuggire alle orde di non morti che camminano per le strade.

Fonte: Shock Till You Drop

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Loki – Uno spot con gli elogi della critica e il video con il cast e gli autori 13 Giugno 2021 - 19:00

Il nuovo spot di Loki include gli elogi della critica, ma c'è anche un video con il cast e gli autori che parlano della serie Marvel.

Jujutsu Kaisen 0 the Movie: Nei cinema giapponesi dal 24 dicembre, nuova visual 13 Giugno 2021 - 18:52

Jujutsu Kaisen 0 the Movie verrà distribuito da Toho nei cinema giapponesi dal 24 dicembre, una nuova visual e prime informazioni sul videogioco RPG mobile Jujutsu Kaisen: Phantom Parade

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth e Chris Pratt in una nuova foto 13 Giugno 2021 - 18:00

Chris Hemsworth pubblica una foto con Chris Pratt per fare gli auguri a... Chris Evans. I due attori indossano i loro costumi di scena sul set di Thor: Love and Thunder.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.