L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Gundam terzo al box office in Giappone, ancora capace di sorprendere dopo 35 anni

Di Redazione SW

gundam_UC_episodio7_opt

(fonte immagine Famitsu.com)

In un weekend dove le dieci settimane in testa al botteghino giapponese di Frozen non fanno più oramai notizia, spicca il terzo posto per biglietti venduti di Mobile Suit Gundam Unicorn, episodio 7 – Over The Rainbow, l’ultimo episodio della serie ambientata nell’universo creato dal leggendario Tomino Yoshiyuki nel 1979 ed iniziata nel 2010. Si tratta di una serie di OVA, original video animation nel senso più ampio del termine, tratta dagli omonimi volumi di light novel scritti da Fukui Harutoshi dal 2006 al 2009, una sorta di spirale quindi, il mondo creato per l’animazione seriale da Tomino diventa una serie di romanzi (e poi manga) che a sua volta fungono da base per una nuova serie animata.

La serie ha una storia distributiva abbastanza interessante ed originale, il primo episodio dopo la premiere internazionale a Hong Kong il 6 febbraio 2010 e successivamente la proiezione in alcuni cinema selezionati nelle città giapponesi più grandi, fu distribuito sul PlayStation Network giapponese per la PlayStation 3 e la PSP il 20 febbraio, seguito da un’edizione in Blu-ray nel marzo sucessivo. Dopo sei episodi, di cui il terzo fu co-prodotto anche dallo Studio Ghibli, per la conclusione si è voluto fare le cose in grande con una pratica che è a dire il vero molto diffusa, facendo uscire l’episodio finale, lungo 90 minuti, nei teatri. Si tratta di un vero e proprio lungometraggio quindi che lo scorso weekend è uscito in 35 sale dell’arcipelago nipponico e che nonostante questo esiguo numero di teatri, grazie all’amore e l’ossessione degli appassionati, si è classificato, come si diceva più sopra, al terzo posto per numero di biglietti venduti lo scorso fine settimana. Una sorta di piccolo miracolo, ai quasi 100.000 biglietti venduti bisogna infatti sommare anche la vendita anticipata dei Blu-ray del film nelle stesse sale, la passione del fandom ai suoi massimi gradi. Chi è andato a vedere il lungometraggio ha potuto inoltre godere di un trailer di 90 secondi della nuova serie animata, Mobile Suit Gundam: The Origin che sarà nei cinema giapponesi la prossima primavera, da quel lontano 1979 in cui Tomino rivoluzionò il mondo degli anime robotici ed inaugurò una vera e propria nuova era sono pasati ormai 35 anni, ma davvero il successo di Gundam sembra non dover finire mai.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

UCI Cinemas: il 20 maggio la riapertura, arriva a Roma UCI Luxe Maximo 15 Maggio 2021 - 18:00

UCI Cinemas, il più importante Circuito cinematografico presente in Italia, annuncia la riapertura per il 20 maggio.

What If…? – La serie animata della Marvel da agosto su Disney+ 15 Maggio 2021 - 17:00

Entertainment Weekly rivela che What If...?, prima serie animata dei Marvel Studios, uscirà in agosto su Disney+, ma una data precisa non è ancora disponibile.

Lily James è Pamela Anderson in Baywatch nelle nuove foto di Pam and Tommy 15 Maggio 2021 - 16:00

La trasformazione di Lily James in Pamela Anderson si conferma impressionante: ecco le nuove foto dell'attrice in Pam and Tommy, con il look di Baywatch.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.