Warning: getimagesize(https://n7m3z4b2.stackpathcdn.com/wp-content/uploads/2014/05/Sharlto-Copley.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Chappie – La performance di Sharlto Copley verrà animata in post

Chappie – La performance di Sharlto Copley verrà animata in post

Di Marlen Vazzoler

Sharlto-Copley

Dopo la parentesi di Elysium, Neill Blomkamp è tornato a dirigere un piccolo film Chappie, un progetto sulle linee di District 9. Ancora una volta il protagonista della pellicola sarà l’attore Sharlto Copley che presto vedremo al cinema in Maleficent nei panni di Stefan. Ma questa volta il ruolo di Copley è molto più leggero, un robot con la mentalità di un bambino di nove anni.

“Penso che abbiamo trovato la nostro andatura su questo terzo film. Tornando indietro a una sorta di stile più piccolo di produzione. Sono di nuovo il protagonista… sto interpretando un personaggio leggero… Un robot simile a un bambino, ed è fantastico. Ha uno sviluppo emotivo di circa nove anni. Ho potuto correre in giro in una delle città più pericolose al mondo nei panni di un bambino. È stato fantastico”.

La sua parte è stata girata in live action, con una sorta di motion-capture, ma in post-production verrà animata.

“Quello che mi ha lasciato a bocca aperta è che stanno animando sopra i miei movimenti. Stanno assolutamente usando tutto quello che ho fatto con una sorta di motion-capture dei poveri. Non sono mai stato certo di come si sarebbe tradotto, ma è incredibile quanto c’è di me nel personaggio… È stata un incredibile esperienza perché hanno creato qualcosa di completamente diverso adesso. Tutto quello di cui dovevo concentrarmi come attore è stato il comportamento. L’essenza di questo essere per niente preoccupato del suo aspetto, una cosa di cui normalmente ti preoccuperesti come attore”.

Da come la descrive Copley sembra che sia stata usata un animazione simile a quella impiegata per Rango, fondata sui movimenti dell’attore.

“In una piccola sequenza posso vedere se c’è mezzo secondo dello stuntman [invece di me]. Posso riconoscere se è lo stuntman dall’animazione, posso dire che è lui perché si muove in modo leggermente diverso da me. Perché la performance è basata sui movimenti. Il pubblico non lo vedrà ma io si”.

Dovremo aspettare quasi un anno prima dell’uscita del film che verrà distribuito nelle sale americane il 6 marzo 2015. Ma Blomkamp potrebbe sfruttare di nuovo il Comic-Con di San Diego per presentare le prime immagini del film e dare inizio alla campagna virale.

Fonte Coming Soon

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Indiana Jones 5: Prima immagine ufficiale di Harrison Ford 26 Maggio 2022 - 21:49

Ecco Harrison Ford nei panni di Indiana Jones nella prima immagine ufficiale del quinto capitolo del franchise, diretto da James Mangold

The Mandalorian: la stagione 3 a febbraio su Disney+ 26 Maggio 2022 - 21:49

Nel corso della Star Wars Celebration è stato annunciato che la terza stagione di The Mandalorian arriverà su Disney+ a febbraio 2023.

Star Wars: Skeleton Crew, Jude Law protagonista della nuova serie live action 26 Maggio 2022 - 21:34

Jude Law è il protagonista della nuova serie di Star Wars, Star Wars: Skeleton Crew, che debutterà nel 2023.

Cip e Ciop Agenti Speciali: i 30 cameo ed easter egg più fuori di testa 24 Maggio 2022 - 16:01

Un film d'animazione Disney in cui c'è DI TUTTO? Pronto!

Thor: Love and Thunder, il nuovo trailer spiegato a mia nonna 24 Maggio 2022 - 8:04

Gorr il Macellatore di Dei

Love, Death & Robots, stagione 3: la recensione (senza spoiler) 21 Maggio 2022 - 9:28

Un terzo giro decisamente più riuscito del secondo: robot, ancora una volta, pochi, morte tanta, amore quel che basta.