L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Cannes 2014 – Mr. Turner, la recensione del film di Mike Leigh sul pittore William Turner

Di Andrea D'Addio

mr turner mike leigh

Difficile immaginare che il genio artistico risieda in persone dalla vita e dai pensieri ordinari. Chi è, o è stato, un artista capace di tracciare con successo un percorso mai calcato da nessun altro prima di lui/lei deve essere per forza una persona originale. William Turner era sicuramente uno di loro. E a tutti i produttori a cui sarà stato chiesto di realizzare un film dedicato alla sua figura, ma risposta sarà probabilmente stata “certo, perché non ci ho pensato prima?”.

Sembra una domanda retorica, ma la risposta, sorprendente, la si trova in Mr. Turner, la pellicola firmata da Mike Leigh presentata in concorso al Festival di Cannes. William Turner, uno dei più importanti pittori del diciottesimo secolo, non ebbe una vita così interessante da farne un film o almeno non uno dalla struttura classica, di quelli che seguono cronologicamente alcune tappe della vita del protagonista fino alla sua morte.

Non c’è un intreccio, non c’è vera maturazione del personaggio (giusto qualche cosa di accennato), non ci sono strappi o momenti che facciano salire l’attenzione dello spettatore se non qualche fugace fiammata destinata a spegnersi dopo pochi secondi. Turner era un uomo burbero, solitario, che – almeno cinematograficamente – comunicava più con i grugniti che con le parole. La sua vera forma espressiva era la pittura, la sua ossessione, ciò per cui sarebbe stato capace di farsi legare all’albero maestro di un veliero durante una tempesta solo per poterne riversare successivamente impressioni ad olio. Rendere la magia dei suoi quadri sul grande schermo è difficile, se non impossibile, significa nobilitare l’immagine statica attraverso il medium delle immagini dinamiche per eccellenza, ovvero il cinema.

Non potendo davvero mostrare sul grande schermo la rappresentazione reale del genio, ovvero i suoi dipinti, manca quel collegamento visivo necessario che faccia pensare che tutto ciò che si sta guardando, ovvero gli sguardi rivolti al paesaggio, le passeggiate e i vari dialoghi che non portano da nessuna parte, meritino di essere osservati e ascoltati. Due ore e quaranta minuti di biopic così sono davvero troppe anche se a raccontarle è la mano sicura e curata fin nei minimi dettagli di Mike Leigh e a trainare il tutto ci sia la splendida interpretazione di Thimothy Spall (il Peter Pettigrew di Harry Potter). Alcune immagini sono molto belle, si nota il desiderio del regista inglese di rifarsi, anche solo idealmente, ai colori e alle suggestioni di Turner, ma non è abbastanza per innalzare il tutto su di un piano di interesse più alto di quello che si può provare a prescindere verso la vita di un pittore di cui, esclusi gli inglesi, si è sempre parlato e visto poco.

Screenweek è presente anche quest’anno alla 67esima edizione del Festival di Cannes. Rimanete sintonizzati sulle nostre frequenze per tutti gli aggiornamenti dal Festival di Cannes e seguiteci sui social network (FacebookTwitterInstangram) tramite l’hashtag #SWCannes.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Nomadland – Uscita a rischio in Cina? 7 Marzo 2021 - 19:24

Chloe Zhao è stata al centro di una polemica di stampo nazionalista in Cina che ha portato a una censura legata al film Nomadland. La pellicola potrebbe rischiare l'uscita nelle sale cinesi

The Falcon and the Winter Soldier – Sam e Bucky sono “colleghi” nel nuovo spot 7 Marzo 2021 - 19:00

La strana coppia di The Falcon and the Winter Soldier cerca una definizione del proprio rapporto nel nuovo spot, ricco di scene inedite.t

Justice League: Flash al centro di un nuovo teaser (e poster) della Snyder Cut 7 Marzo 2021 - 18:50

Prosegue il countdown verso la Snyder Cut di Justice League, il cui vero titolo è Zack Snyder’s Justice League. Oggi è il turno di Flash.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.