L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Borderlands 2: La Recensione del Videogame più amato da John Carpenter

Di Fabrizio Tropeano

borderlands-2-14709-1920x1080-e1355459243770

Lo sapevate che il regista  John Carpenter è anche un grande videogiocatore? Possiede tutte le generazioni di console Xbox e Playstation ed il suo videogame preferito è Borderlands 2.”Non c’è miglior gioco sulla faccia della Terra” ha dichiarato il regista di Essi Vivono, Halloween e de La Cosa. Ed allora, visto che è appena arrivata nei negozi italiana la versione Playstation Vita del titolo, lo recensiamo subito in onore di Mister Carpenter!

Per chi non avessa mai sentito parlare di Borderlands, lo si può considerare come  una eccellente commistione di generi, per la precisione un first person shooter con una componente quasi paritaria da gioco di ruolo ed una struttura sandbox alla Grand Theft Auto. Se dobbiamo trovare un titolo per certi versi (ma non tutti) affine, possiamo citare Fallout 3 anche per il background simile visto che pure in Borderlands siamo in un futuro apocalittico dove gli esseri umani a causa dell’inquinamento, hanno iniziato a colonizzare altri pianeti e dove la violenza e la sopraffazione sono la consuetudine sia fra simili che con altre creature extraterrestri.

Una particolarità del titolo è poi quella di metterci a disposizione una quantità di combinazioni di armi incalcolabile (già la prima uscita si era espressa in questo senso, ma con questo titolo possiamo dire che davvero i programmatori hanno “esagerato”, con somma gioia di tutti i giocatori), tanto più che difficilmente resterete con la stessa arma in mano per più di qualche minuto. Anche i nemici sono tantissimi e tutti piuttosto diversificati; grazie a tutte queste caratteristiche appena elencate Borderlands 2 davvero non arriva mai a noia, nemmeno dopo ore ed ore di gioco.

In Borderlands 2 troviamo anche una trama intrigante e ben sviluppata: questo grazie a anche all’apporto offerto da Anthony Burch, opinionista e giornalista videoludico. Anche a livello di dialoghi, promozione a pieni voti visto che troviamo frasi al vetriolo conditi da una piccantissima ironia e situazioni quanto mai intriganti.

Affrontiamo quindi la questione della conversione su Playstation Vita, sicuramente la console portatile più potente sul mercato ma pur sempre portatile. In rete abbiamo trovato molte critiche sul sistema di controllo che noi non ci sentiamo di condividere: ovviamente il pad di PS3 ed Xbox 360 sono più grandi e comodi ma siamo riusciti a giocare senza problemi a Borderlands su PSVita grazie ad una buona combinazione tra levette analogiche e tasti touch.

Vero è che su PSVita si è dovuto un pò scalare sugli effetti grafici ed anche il frame rate presenta qualche problema ma nell’insieme l’opera di porting è decisamente accettabile e tutti i contenuti delle versioni maggiori sono disponibili anche in formato portatile. Anche sotto il profilo estetico rimane da elogiare l’utilizzo di un cel shading veramente molto convincente con la sensazione di trovarsi veramente in un fumetto interattivo dal design raffinato, elegante e caratterizzato.

Nell’insieme quindi, ci sentiamo di promuovere l’operazione porting di Borderlands 2 su Playstation Vita. Indubbiamente le versioni casalinghe (PC, PS3, Xbox 360) rimangono decisamente superiori, ma siamo comunque di fronte ad un eccellente titolo da poter giocare dovunque vorremo senza alcun limite.

VOTO: 8

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Bosch: il trailer della stagione finale, dal 25 giugno su Prime Video 13 Maggio 2021 - 20:45

Titus Welliver è pronto a tornare nella settima e ultima stagione della serie tratta dai romanzi di Michael Connelly

Snake Eyes: le prime immagini dello spin-off di G.I. Joe 13 Maggio 2021 - 20:32

il primo sguardo ufficiale a Snake Eyes, lo spin-off di G.I. Joe in arrivo nelle sale italiane il prossimo luglio.

Halston – Chi è il leggendario stilista interpretato da Ewan McGregor 13 Maggio 2021 - 20:10

Halston, su Netflix dal 14 Maggio, racconta la vita del celebre stilista: ecco la vera storia che ha ispirato la serie!

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.