L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

1° maggio: 20 anni dalla morte di Ayrton Senna

Di Marlen Vazzoler

ayrton-senna

Senna il virtuoso, il veloce, l’uomo dei record. La data di oggi marca i vent’anni dalla scomparsa del pilota brasiliano morto durante il Gran Premio di San Marino nel 1994, durante il settimo giro, alla curva del Tamburello. Vincitore di tre titoli come miglior pilota del mondo, la sua carriera in Formula Uno può essere riassunta con tre gare: il Gran Premio di Monaco del 1984 dove sotto un’incredibile acquazzone stava per superare Alain Prost, al primo posto. La gara fu interrotta dal capo della FISA Jean-Marie Balestre per motivi di sicurezza, negando così a Senna una vittoria che aveva ormai in tasca.

Quando si trasferì alla McLaren nel 1988, la sua rivalità con Prost il suo compagno di squadra, si inasprì sempre di più tanto che la lotta per il titolo venne decisa per tre anni consecutivi nel Gran Premio del Giappone, nel 1988, 1989 e nel 1990.

ayrton-senna-alain-prost

Ma è la gara del 1989 a segnare un punto di svolta nella sua carriera, quando il pilota fu squalificato per non aver usato la chicane per rientrare in pista, fu inoltre tenuto l’unico responsabile da Balestre dell’incidente in cui fu coinvolto anche Prost, tanto che gli fu sospesa la patente per sette mesi e fu multato per 100mila dollari.

La punizione della FISA contro Senna ancora oggi è viste come una profonda ingiustizia nei confronti del pilota brasiliano, indipendentemente se ritenete che la colpa della collisione sia dipesa da Prost o da Senna.

La terza gara è naturalmente quella del Gran Premio di San Marino del 1994. Il venerdì Barrichello ebbe un incidente durante le prove, ma il sabato l’austriaco Roland Ratzenberger perse la vita. A complicare ulteriormente la situazione c’era la vettura della Williams, che presentava grandi problemi di instabilità. Nelle curve presentava sia casi di sovrasterzo che di sottosterzo, una delle cose peggiori per un pilota.

Per rivivere questi momenti, la sua storia, ricordare questo grandissimo pilota non possiamo fare a meno di consigliare la visione del documentario Senna diretto da Asif Kapadia. Un ritratto sincero, autentico che attraverso girato d’epoca e interviste ripercorre la storia di Senna dal suo arrivo in Formula Uno alla sua tragica morte.

Vincitore nella sezione documentario del Sundance Film Festival, il film vinse anche due BAFTA per il miglior documentario e per il miglior montaggio. Esistono due versioni di questo documentario, quella cinematografica e quella estesa, tra le due consiglio caldamente la seconda.

QUI il line per scaricare il film su iTunes.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Raya e l’Ultimo Drago dal 18 maggio in Blu-Ray e DVD 11 Maggio 2021 - 20:15

Raya e l’Ultimo Drago, l’imperdibile film Walt Disney Animation Studios che trae ispirazione dalle culture e dai popoli dell’Asia sudorientale, arriva finalmente in Blu-Ray e DVD!

Knives Out 2: anche Edward Norton nel cast del film Netflix 11 Maggio 2021 - 19:55

Dopo Dave Bautista, un altro nome di serie A entra nel sequel del giallo di Rian Johnson accanto a Daniel Craig

Launchpad: guarda la nuova featurette “Embrace Yourself” 11 Maggio 2021 - 19:30

A partire dal 28 maggio sarà disponibile su Disney+ Launchpad, una collezione di cortometraggi live-action targati Disney e realizzati da una nuova generazione di storyteller. Ecco una nuova featurette.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.