L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

In occasione di Non dico altro, un ricordo di James Gandolfini

Di Filippo Magnifico

Non Dico Altro Torino 2013

James Gandolfini era un gigante, in tutti i sensi. Imponente nella stazza, come anche nel suo carisma, questo straordinario attore ci ha lasciati improvvisamente lo scorso anno, mentre era in trasferta nella nostra capitale. Il vuoto che ha lasciato nel mondo della Settima Arte è indubbiamente enorme, perché stiamo parlando di uno dei più straordinari caratteristi degli ultimi anni, in grado di interpretare ogni tipo di ruolo, dal più ruvido al più romantico.

Ma, come sappiamo, il Cinema è in grado di donare quel briciolo di eternità a tutti i suoi interpreti, ignorando per certi versi la morte. Domani James Gandolfini tornerà a vivere, grazie all’arrivo nelle nostre sale di Non dico altro, la commedia romantica diretta da Nicole Holofcener e presentata in anteprima durante la 31° edizione del Torino Film Festival (qui trovate la nostra recensione). Una delle sue ultime interpretazioni, in un ruolo completamente diverso da quel Tony Soprano che lo aveva fatto diventare una star in tutto il mondo. Ma la regista non ha mai avuto dubbi a proposito:

“Mi piace scegliere attori che hanno un aspetto reale. James Gandolfini, che interpreta Albert, ha l’aspetto di un uomo comune, simpatico e vero. Non ho mai avuto l’impressione che avrei rischiato con Jim. La sua performance in ne I Soprano era straordinaria. Ha dato prova di una versatilità incredibile con la sua terapista e nel suo rapporto con i figli. Questo è ciò che ha reso il programma così bello. La sua interpretazione non si limitava ad un boss che va in giro con una pistola e la faccia da duro. Il suo personaggio era davvero complesso.”

Troppo spesso si tende ad identificare un attore con il personaggio che lo ha reso famoso e nel caso di James Gandolfini non si potrebbe fare errore più grande, dato che stiamo parlando di un uomo profondamente umile, caratterizzato da una modestia che troppo spesso manca ai divi di Hollywood e decisamente più vicino a quel lato romantico mostrato in Non dico altro. Julia Louis-Dreyfus, che interpreta la sua controparte femminile nel film, ha dichiarato:

“Jim Gandolfini è uno dei più grandi attori della nostra generazione. È stato un onore lavorare con lui. Il fatto che il film stia uscendo dopo la sua scomparsa prematura mi dà una sensazione dolce-amara. Sono felice che abbia fatto questo film, che la gente abbia la possibilità di vedere questo lato di lui. Resteranno tutti colpiti dal suo ritratto sensibile e umano di Albert.”

Nato a Westwood, nel New Jersey, il 18 settembre 1961 da genitori italiani, James Gandolfini si è affacciato al mondo della recitazione quasi per caso, accompagnando un amico ad un provino. Il suo debutto risale al 1992, nella pellicola Una estranea fra noi di Sidney Lumet, dove ha interpretato un italo-americano. Di lì una serie di titoli più o meno importanti finché nel 1999 non gli viene affidato il ruolo da protagonista nella serie televisiva I Soprano.

L’ultima pellicola a cui ha preso parte è The Drop, diretta da Michaël R. Roskam e ancora inedita negli Stati Uniti. Tornerà ancora una volta sul grande schermo, dunque, al fianco di Tom Hardy e alle prese con un personaggio decisamente più duro ma, ne siamo certi, altrettanto intenso.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

MGM rinvia Respect di 7 mesi, Tomb Raider 2 rimane senza data 28 Ottobre 2020 - 10:12

La MGM ha deciso di rinviare di 7 mesi l'uscita nelle sale del film biografico Respect, ora previsto per agosto, mentre Tomb Raider 2 è rimasto senza una data di uscita

Moon Knight – Mohamed Diab per la regia della serie Marvel 28 Ottobre 2020 - 9:45

Sarà il cineasta egiziano Mohamed Diab a dirigere Moon Knight, la serie dei Marvel Studios per Disney+ dedicata al Cavaliere Lunare.

The Boys 2 – Errori e scherzi sul set nel video dei bloopers 28 Ottobre 2020 - 8:45

Il cast di The Boys 2 si diverte sul set nel simpatico video dei bloopers, ricco di errori e scherzi durante la lavorazione della serie.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).