L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Il formato Dolby Vision verrà usato nella post-produzione di Star Wars e Lo Hobbit?

Di Marlen Vazzoler

dolby-vision

Prima dell’inizio del CES, la Dolby aveva proposto un progetto tecnico espanso per l’HD, 4K (Ultra HD) e delle applicazioni online, chiamato Dolby Vision. Non solo fornirà una migliore risoluzione ma anche una più alta luminosità, una gamma di colori più ampia e una maggiore gamma dinamica. Ma il punto chiave risiede nel garantire al colorista di controllare accuratamente il proprio lavoro sullo schermo finale.

La SGO, l’autore del sistema di post-produzione della Mistika scelto dalla Park Road Post per la trilogia di Lo Hobbit di Peter Jackson, ha deciso di supportare il nuovo formato della Dolby. Il Dolby Vision è già stato testato nella ri-masterizzazione di Chicago di Marshall e in alcune clip di Il grande Gatsby e di Oblivion. In particolare la SGO sta lavorando a un opzione per la gradazione del colore e il sistema finale di Mistika che permetterà di graduare e completare tutti i progetti con il Dolby Vision.

Nei prossimi mesi verranno selezionate delle compagnie di post-produzione per dei beta test. La SGO ha intenzione di offrire l’opzione del Dolby Vision con Mistica a partire dalla versione 8.2, che entrerà nella versione beta test questa estate e sarà disponibile in autunno. Per la fine dell’anno Vizio, Sharp e TCL hanno intenzione di offrire delle televisioni in grado di supportare questo sistema. Mentre FilmLight sta lavorando al supporto di Dolby Vision per la gradazione del colore e il sistema finale di Baselight. Si presuppone che anche Blackmagic Deasign creerà un supporto per Revolve.

Le aziende che stanno usando in questo momento Mistika per la post-produzione sono la Park Road Post, la Bad Robot di J.J. Abrams, la Fotokem e la compagnia di conversione 2D-3D, Legend3D. Considerato il rapporto di collaborazione tra la SGO, la Dolby e la Park Road Post per la trilogia di Lo Hobbit, e che per la fine dell’anno la Dolby ha intenzione di rilasciare con questo formato 25 nuovo film, è altamente probabile che per The Hobbit: The Battle of Five Armies possa essere usato il Dolby Vision. Stesso discorso per la Bad Robot che sta già usando Mistika. Il Dolby Vision potrebbe essere usato per finire Star Wars: Episodio VII.

Fonti THR, THR

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Cenerentola: il film Sony con Camila Cabello andrà su Prime Video 6 Maggio 2021 - 21:30

Amazon Studios sta per stringere un accordo con Sony e distribuirà il film su Prime in tutto il mondo, tranne che in Cina

Gangs of London: annunciati i registi della stagione 2 6 Maggio 2021 - 21:00

La serie Sky creata da Gareth Evans (The Raid) tornerà con nuovi episodi, e ora sappiamo chi li dirigerà

M.O.D.O.K. – I protagonisti della serie Marvel ritratti sui nuovi poster 6 Maggio 2021 - 20:30

I protagonisti della serie Marvel’s M.O.D.O.K. sono ritratti su questi nuovi poster.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.

Perché i G.I. Joe come Snake Eyes sono figli della Marvel (e dello SHIELD) 29 Aprile 2021 - 11:53

Storia breve di come Snake Eyes e i G.I. Joe che conosciamo oggi sono stati creati dalla Marvel Comics... e da un incontro casuale in un bagno.