L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

GODZILLATHON: Parte 6– ‘Godzilla vs. Hedora’ e ‘Godzilla vs. Gigan’

Di Redazione SW

hedora1

Nuovo appuntamento con il nostro GODZILLATHON, la maratona che vi accompagnerà sino all’uscita del nuovo film di Godzilla diretto da Gareth Edwards. Scopriamo insieme tutti e 28 le pellicole con protagonista il Kaiju più famoso della storia del cinema!

QUI la Parte 1 – ‘Godzilla’ e ‘Il ritorno di Godzilla’
QUI la Parte 2 – ‘King Kong vs Godzilla’ e ‘Mothra vs Godzilla’
QUI la Parte 3 – ‘King Ghidorah The Three Headed Monster’ e ‘Invasion of Astro-Monster’
QUI la Parte 4 – ‘Ebirah, Horror of the Deep ‘ e ‘Son of Godzilla’
QUI la Parte 5 – ‘Destroy All Monsters’ e ‘All Monsters Attack`

Godzilla vs. Hedorah(Godzilla – Furia di mostri, 1971)

Un essere alieno giunge sulla terra e cibandosi dell’inquinamento del pianeta giorno dopo giorno diventa una sorta di enorme blob che cerca di inghiottire e distruggere le città. Godzilla viene però chiamato dal giovane Ken, che nei sogni riesce a cominicare col kaiju, questi è il figlio del dottor Yano, un professore che sta cercando di realizzare un’arma per poter constrastare questa creatura ameboide.

Banno Yoshimitsu fu chiamato a rinnovare la serie che era in fase calante e stava perdendo interesse verso il pubblico. La televisione stava diventando l’intrattenimento preferito, il cambio di decennio con tutti gli sconvolgimenti sociali, politici di costume ed estetici di quegli anni aveva smosso le coscienze ed anche i gusti del pubblico. Si può dire senza dubbio che Banno abbia realizzato un’opera unica, irripetibile, calata nella psichedelia del tempo, fuori dagli schemi, tutta da guardare. Godzilla vs. Hedora è un film con forti tinte ecologiste e fuori da ogni legame stilistico con quelli precedenti, ed in verità anche con quelli sucessivi. L’inizio ha un piglio documentaristico con immagini delle fabbriche della citttadina di Fuji prospicienti l’omonima montagna che subito virano al pop acido pieni anni settanta durante i titoli di testa: bolle colorate, filtri rossi e gialli e la testa del kaiju di turno che esce dalle acque inquinate del mare. Nei primi minuti compaiono anche i giocattoli di Godzilla in una sorta di meta citazione che completa uno degli inizi più riusciti della serie.

Da molti criticato come il peggiore della serie, per chi scrive è in realtà uno dei migliori, la totale eccentricità del film rispetto ai precedenti è garantità dalla musica, che spesso stona con le immagini, e dagli inserti animati che appaiono qua e là, novità sono inoltre la narrazione del bambino, i temi dell’inquinamento e l’apparizione di Godzilla al calar del sole come in un duello western. Molto è giocato sui colori, la pulsazione delle grandi macchie nelle scene della discoteca (una scenografia realizzata usando pezzi dell’Expo di Osaka 1970) e sul senso di comicità, che a sprazzi bagna il film quasi senza ragione, un’anarchia di fondo che lo rende unico. La pellicola quasi si compiace della mancanza di sviluppo dei personaggi e della storia, compensa queste mancanze, anzi meglio sarebbe dire che le amplifica, l’uso di fermo immagini, il ritmo senza senso e le immagini delle costellazioni e delle nebulose, intermezzi animati, musica, movimenti giovanili, filtri bianco e nero e altro ancora.

godzilla-vs-gigan_opt

Godzilla vs. Gigan, (Godzilla contro i giganti, 1972)

Una razza aliena proveniente dalla galassia M, arriva sulla terra impadronendosi ed occupando i corpi di umani deceduti, la loro base terrestre è al centro di un luna park dove si erige un enorme torre a forma di Godzilla. Per colonizzare il nostro pianeta si servono di King Gidorah e di un nuovo kaiju, Gigan, ma dovranno fare i conti con Godzilla e Anguiras.

Dopo la delusione del produttore Tanaka Tomoyuki per il precedente episodio, in questo viene richiamato Fukuda Jun e vengono riesumati il sempre popolare King Gidorah e la trama dell’invasione aliena. Il film fin dalle primissime scene ci introduce in un immaginario dove si nota un uso massiccio dell’elemento informatico, è il periodo in cui i computer cominciano a trovare posto anche nell’intrattenimento più popolare. L’opera è molto calata nell’epoca anche per il vestiario e per le acconciature tipicamente anni settanta, colori pastello, minigonna super corta per la protagonista femminile, capelli lunghi e fascetta da hippie per i ragazzi, stessa cosa anche per quanto riguarda lo stile realizzativo con le angolazioni di ripresa, i movimenti di macchina ed il grandangolo. Il film va inoltre ricordato perchè è l’ultimo in cui sotto il costume di Godzilla c’è Nakajima Haruo, l’attore che ha dato vita al kaiju fin dalla sua nascita nel 1954.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Journal for Jordan: Chanté Adams protagonista del nuovo film di Denzel Washington 23 Ottobre 2020 - 21:15

L'attrice affiancherà Michael B. Jordan nel film biografico

Scream 5: nuove foto dal set, Courteney Cox è di nuovo Gale Weathers! 23 Ottobre 2020 - 20:30

Le riprese di Scream 5 proseguono a Wilmington, nel North Carolina, ed ecco che arrivano nuove foto dal set con Courteney Cox, tornata ad interpretare il ruolo di Gale Weathers.

I mille volti di Sacha Baron Cohen, da Borat a Netflix 23 Ottobre 2020 - 20:05

Sacha Baron Cohen è tornato a interpretare il giornalista kazako Borat su Amazon Prime Video: ecco tutti i diversi volti dell'istrionico attore!

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).