L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Frozen – Non si parla ancora del sequel (ma i record continuano…)

Di Marlen Vazzoler

frozen-elsa

Da Tribeca il presidente della Walt Disney, Alan Horn, ha fornito una serie di aggiornamenti sui prossimi progetti dello studio, al Bloomberg Business of Entertainment Breakfast. Abbiamo già parlato delle varie novità riguardanti Star Wars: Episodio VII, ma cosa possiamo aspettarci per Frozen, da poco incoronato come il film animato con il più alto incasso di tutti i tempi? Al momento la Disney sta preparando il musical che debutterà a Broadway, e ha ammesso che non è stata discussa la possibilità di un seguito.
Nel frattempo la colonna sonora di Frozen è riuscita a rimanere per 10 settimane non consecutive in testa alla classifica americana, vendendo più di due milioni di unità. Nella seconda settimana di aprile ha venduto ben 133mila copie, segnando un calo del 11%. Quello di Frozen è l’undicesimo album ad avere trascorso almeno 10 settimane al primo posto in classifica, e la quarta colonna sonora. Con questo risultato Frozen ha raggiunto quello ottenuto da Il re leone, ovvero il maggior numero di settimane (10) al primo posto in classifica per la colonna sonora di un cartone animato.

anna-elsa-disney-fairytale-hall

Segnaliamo infine che domenica scorsa Anna e Elsa hanno ufficialmente debuttato al Princess Fairytale Hall al Magic Kingdom, dove appariranno insieme ogni giorno fino alla prima serata, dopo gli ospiti potranno incontrare altre principesse Disney.

Tornando al discorso di Horn, il presidente ha parlato della possibilità di iniziare il quinto film di Pirati dei Caraibi questo autunno, speculata da Jerry Bruckheimer.

“È possibile. Non abbiamo ancora visto una sceneggiatura che possa ottenere il mio ok… Ci sono un sacco di variabili che possono influenzare il risultato finale una volta che lascia lo studio, quindi siamo molto attenti”.

Horn ha sottolineato che film come Frozen e Avengers fanno la maggior parte dei loro incassi all’estero mentre pellicole più piccole come Saving Mr Banks dipendono dalla vendita dei biglietti in America. Di conseguenza i film che non sono dei tentpole, spiega Horn, devono essere fatti con un budget più piccolo.

“Mi piace che abbiamo anche fatto Million Dollar Arm, anche se è molto scoraggiante quando guardi ai numeri del home video. Significa che il processo di dare il via libera a un film come questo è più difficile per noi di quanto non lo sia mai stato prima. La risposta a questa situazione è doverli fare meno costosi”.

Il presidente ha approfittato della situazione per far sapere che il film con Jon Hamm sta ottenendo dei buoni punteggi con i test screening.

Fonti THR, billboard, disneyparks

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Mission Impossible 7: sospese le riprese a Venezia, casi di Covid-19 sul set 24 Ottobre 2020 - 17:04

Le riprese di Mission: Impossible 7 sono state sospese, ancora una volta. La produzione si era recentemente spostata a Venezia.

Ben Wheatley dirigerà il sequel di Shark: Il primo squalo 24 Ottobre 2020 - 17:00

Sarà Ben Wheatley a dirigere il sequel di Shark: Il primo squalo, ispirato al secondo romanzo della saga letteraria di Steven Alten.

No Time to Die su Apple TV+ o Netflix, è sul serio possibile? 24 Ottobre 2020 - 16:16

Nelle ultime ore un rumor si è sparso a macchia d’olio nel web. No Time to Die, il nuovo capitolo della saga di Bond, potrebbe finire su Apple TV+ o Netflix. Ma è sul serio possibile?

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).