L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Captain America sempre in testa anche di sabato, verso i 95 milioni negli USA

Di Leotruman

falcon_captain_america_the_winter_soldier-wide

Captain America: The Winter Soldier sta andando ufficialmente verso il nuovo record del mese di aprile negli USA: grazie ad un sabato da 32-34 milioni di dollari, calo ridottissimo rispetto all’opening day da 37 milioni, sono già quasi 70 i milioni in cassa e ci si aspetta un weekend da circa 95 milioni (superare i 100 non è impossibile). È certo però che supererà gli 86 milioni di Fast and Furious 5, stabilendo il nuovo primato del mese (nel tardo pomeriggio i dettagli!).

Tornando in Italia, il cinecomic Marvel rimane senza grossi problemi in vetta e raccoglie altri 628mila euro con la media più elevata della top-ten (quasi 1000 euro). Il calo è poco più del 40% rispetto al ricco sabato d’esordio, e il totale aggiornato è di oltre 4.6 milioni di euro in dieci giorni. Supererà ampiamente la soglia dei 5 milioni entro questa sera.

Buona crescita, ma non preoccupa il Captain la seconda posizione di  Divergent, il film ispirato alla saga letteraria di Veronica Roth con protagonista Shailene Woodley (ma c’e anche Kate Winslet): ieri il fantasy è salito a quota 462mila euro (media oltre 900 euro), per un totale di 732mila euro, a metà tra il soddisfacente il deludente (poteva andare anche peggio). I film graditi reggono e la sorpresa del weekend continua ad essere Storia di una Ladra di Libri, che perde solo l’8% rispetto all’esordio ed è la terza pellicola del podio a superare i 900 euro di media (368mila l’incasso ieri).

Non convince troppo invece Ti ricordi di me? di Rolando Ravello, la commedia con i prezzemolini Ambra Angoilini e Edorardo Leo, ieri ferma a quota 196mila euro (media 600 euro), mentre al settimo posto troviamo Nymphomaniac – Volume 1, il nuovo controverso film diretto da Lars von Trier presentato all’ultimo Festival di Berlino: 930 euro di media e altri 112mila euro per la pellicola scandalo, già a quota 230mila euro dopo tre giorni (e con soli 100 schermi a disposizione).

Da segnalare l’incredibile media per copia di Father and Son, l’acclamata pellicola giapponese campione di incassi in patria e premiata a Cannes, che ha raccolto oltre 2mila euro in ognuno degli 11 schermi a disposizione (22mila euro).

A domani mattina per la classifica completa!

Cliccate MI PIACE sulla nostra PAGINA FACEBOOK: trovereteaggiornamenti costanti sugli incassi della pellicola nei prossimi giorni, come sempre anche nella nostra sezione dedicata al Boxoffice e sulla bacheca della nostra Box Office Cup

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Anche Jessica Henwick nel sequel di Cena con delitto – Knives Out 15 Giugno 2021 - 12:45

Ancora new entry nel cast di Cena con delitto – Knives Out, il giallo scritto e diretto da Rian Johnson.

Esistono scene troppo folli anche per Fast & Furious 9! Justin Lin parla di un momento che non è finito nel film 15 Giugno 2021 - 12:00

La saga di Fast & Furious ha sempre intrattenuto il suo pubblico con massicce dosi di azione, infrangendo le leggi della fisica in modo sempre più plateale capitolo dopo capitolo. Ma a tutto c’è un limite...

Assassin’s Creed: lo sceneggiatore di Die Hard per la serie Netflix 15 Giugno 2021 - 11:15

La serie live action tratta dai videogiochi Ubisoft sarà sviluppata da Jeb Stuart, sceneggiatore di Die Hard, Il fuggitivo e Vikings: Valhalla

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.